MESSINA – Venerdi Santo, la suggestiva Processione delle Barette

Redazione1
di Redazione1 marzo 24, 2016 00:59

MESSINA –  Venerdi Santo, la suggestiva Processione delle Barette

La commovente rievocazione della Passione, molto sentita dai messinesi

Tra i riti celebrativi della Settimana Santa a Messina, la Processione delle Barette, che si svolge per le vie della città il Venerdi Santo,  è certamente la Cireneomanifestazione religiosa pasquale più importante e sentita dai messinesi . Un evento religioso capace di  rappresentare con particolare similitudine rievocativa  i momenti più significativi della Passione di nostro Signore Gesù.

Infatti, gli undici gruppi statuari di pregevole fattura che formano la suggestiva processione  –  realizzati in epoche diverse da noti artigiani meessinesi, esperti scultori del legno o modellatori della cartapesta –  sono costruiti con modalità così fedelmente commemorativa di fugure e fasi salienti della Via Crucis, che riescono a conferire alla processione la capacità di suscitare  sempre un’intensa e coinvolgente partecipazione popolare.

L’origine  della manifestazione viene fatta risalire al XV secolo; la delibera,  con cui si decise di realizzare una processione di statue rievocative della Passione, fu emanata dalla Confraternita dei Bianchi,   intorno al 1610.  Gli artistici simulacri  sono conservati nella chiesa Nuovo Oratorio della Pace (chiesa delle Barette) in via XXIV Maggio, retta dalla Confraternita del SS. Crocifisso che organizza la Processione del Venerdi Santo, insieme ad altri eventi celebrativi della Pasqua.

DeposizioneQuesti i punti salienti del calendario delle celebrazioni della Settimana Santa,  programmato dalla Confraternita organizzatrice, per l’anno 2016:

= Venerdì 18, alle ore 21, “Con Eustochia sulla Via della Croce” , la via Crucis che si snoda dalla chiesa delle Barette fino alla chiesa di Montevergine, con la lettura nella lingua originale del XV secolo, delle meditazioni di Santa Eustochia. Funzione religiosa presieduta da mons. Gaetano Tripodo, vicario delegato ad omnia Arcidiocesi di Messina Lipari S. Lucia del Mela,

= Domenica 20, alle 21, il concerto nell’anno del Giubileo della Misericordia, “Stabat Mater misericordia plena”, con il coro Luca Marenzio, diretto dal maestro Carmine Daniele Lisanti, all’organo, don Giovanni Lombardo, in collaborazione con “Armonie dello Spirito”.

Giovedì 24, alle 21, la celebrazione eucaristica “In Coena Domini”, ed il rito della “lavanda dei piedi” a dodici confrati, presieduta da mons. Mario Di Pietro, vicario foraneo Messina Centro; dalle 22,30 alle 24, adorazione eucaristica comunitaria e personale.

Giovedì 24, alle 21, la celebrazione eucaristica “In Coena Domini”, ed il rito della “lavanda dei piedi” a dodici confrati, presieduta da mons. Mario Di Pietro, vicario foraneo Messina Centro; dalle 22,30 alle 24, adorazione eucaristica comunitaria e personale.

Venerdì 25, alle 17, dopo i saluti da parte delle autorità civili e del governatore della Confraternita SS. Crocifisso, Giacomo Sorrenti, seguirà un momento di preghiera con i Portatori delle Barette; e alle 17. 30, avrà inizio la processione delle Barette, con l’uscita Croce e confraternitadall’Oratorio della Pace, e quindi proseguimento lungo le vie, XXIV Maggio e S. Agostino, piazza Antonello, Corso Cavour, Tommaso Cannizzaro, Garibaldi, I Settembre, Piazza Duomo, ove è prevista una sosta per ricevere la benedizione impartita da S.E. l’Arcivescovo, le vie Oratorio, San Francesco (a ‘nchianata di Varetti), XXIV Maggio, e rientro in chiesa.

 

La Redazione

Redazione1
di Redazione1 marzo 24, 2016 00:59

Messina Religiosa su FaceBook

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 29:
    • 187:
    gennaio: 2022
    L M M G V S D
    « Dic    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  

    Login