Claustrali del New Jersey, progettato e finanziato ampliamento monastero in appena 12 mesi, “Dio provvederà”. Francesco a contemplative: “Siate fari di fede”

Redazione1
di Redazione1 giugno 27, 2019 19:20

Claustrali del New Jersey, progettato e finanziato ampliamento monastero in appena 12 mesi, “Dio provvederà”. Francesco a contemplative: “Siate fari di fede”

“E come pensate di raccogliere il denaro necessario per questo progetto, sorella?”, hanno chiesto riferendosi alla proposta di espandere il loro antico monastero. La religiosa ha risposto sorridendo: “Dio provvederà!”  E così è stato.

Il 17 maggio, in quest’anno che segna il 100° anniversario del monastero di Nostra Signora del Rosario di Summit, New Jersey (Stati Uniti), sotto un cielo terso, l’odore della vernice fresca era la prova che la fede e la fiducia delle monache erano ben riposte.

Il cardinale Joseph Tobin dell’arcidiocesi di Newark ha pronunciato l’omelia nella Messa di dedicazione e ha scherzato dicendo che rispetto alla Curia romana il progetto era stato realizzato “alla velocità della luce”. Le religiose hanno infatti progettato e realizzato una nuova ala per il loro antico monastero in appena 12 mesi. Come ha affermato uno dei presenti, “forse dovrebbero pensare di entrare nel business delle costruzioni!”

La nuova ala offre lo spazio necessario all’ordine per accogliere postulanti e ospiti e più ambienti in cui svolgere le tante attività delle religiose. È stato aggiunto anche un accesso per disabili prima mancante, che permetterà l’ingresso in cappella di chi è sulla sedia a rotelle o usa un deambulatore.

Suor Mary Magdalene ha messo a disposizione le sue abilità nel campo della falegnameria costruendo una dozzina di letti e tavoli che verranno usati dagli ospiti. Per non far andare nulla sprecato, ha messo da parte buona parte del legname degli alberi tagliati per far posto alla nuova costruzione.

Se in apparenza si è trattato di un lavoro ciclopico per questa piccola comunità di monache contemplative di clausura, c’è una lezione di fede più profonda: il messaggio nascosto è che ogni mattone, ogni litro di vernice e ogni finestra è davvero un dono di fede. Dire “Dio provvederà” e crederci concretamente rivela un grado di fede troppo spesso trascurato dal mondo. È una fede ancorata nella fiducia, e per cui si prega con amore.

È la fede che ogni persona è invitata ad avere: il rapporto che attende pazientemente. È la fede che potrebbe cambiare il mondo se solo venisse pienamente abbracciata. E in cima a una piccola collina di Summit, New Jersey, c’è una struttura in mattoni e cemento che proclama al mondo questa verità, una dimostrazione di fiducia e un miracolo di fede.

Guardando ora alla realtà delle Religiose di clausura in una visione più ampia e approfondita, ecco che emerge la loro attualità nella vita della Chiesa. E Richiamando la parola di Papa Francesco scopriremo alcune indicazioni che non sono… optional… ma realmente ineludibili e imprescindibili. Fra cui anche una strana contraddizione da tenere presente: “La Chiesa non vi tollera”, “la Chiesa ha bisogno di voi”. Lo ha detto proprio Francesco in Perù. Fuori testo e a braccio alle monache claustrali.

Con l’aria che tira nella nostra società la vita dei consacrati se, si trova in prima linea nel servizio ai poveri e ai diseredati, non si trova ad ugual livello nell’opinione pubblica. Per non parlare dell’anacronismo della vita claustrale. Cose di secoli oscuri?

Tempo addietro il grande teologo H. U. von Balthasar scrisse alcune righe che si dimostrano profetiche:

[…] la vita dei consigli resterà fino alla fine del mondo il guardiano della totalità del Vangelo e in ogni epoca la Chiesa sarà tanto viva quanto saranno vivi gli ordini attivi e contemplativi. Guardiano è colui che vigila. Come però, oggi nel nostro contesto, vigilare, cioè scrutare l’orizzonte, custodire la Parola, essere estroflessi ad ogni necessità delle sorelle e dei fratelli con cui pellegriniamo nella storia?

Tornando a Francesco scopriamo ancora alcune indicazioni che non sono… optional… ma realmente ineludibili e imprescindibili. Solo qualche parola che possa incidersi in noi:

Siate fari con la vostra vita fedele e mostrate Colui che è via, verità e vita, l’unico Signore che offre pienezza alla nostra esistenza e dà la vita in abbondanza. Pregate per la Chiesa, per i pastori, per i consacrati, per le famiglie, per quelli che soffrono, per quelli che fanno il male, per quelli che sfruttano i loro fratelli.

Il faro illumina le tenebre, traccia con la sua luce la via da percorrere, non conosce sosta. Si trova in una posizione in cui sfida venti, intemperie e solitudini. Sembra anche noioso nel suo imperturbabile lanciare segnali omnidirezionali. Perché a Lui si appartiene e con Lui si vigila.

Siate “spudorate”, non vergognatevi di fare in modo, con la preghiera, che la miseria degli uomini si avvicini alla potenza di Dio. Questa è la vostra preghiera. Attraverso la preghiera voi, giorno e notte, avvicinate al Signore la vita di tanti fratelli e sorelle che per diverse situazioni non possono raggiungerlo per fare esperienza della sua misericordia risanatrice, mentre Lui li attende per fare loro grazia. Con la vostra preghiera potete guarire le piaghe di tanti fratelli.

Se davvero riuscissimo ad essere così trasparenti all’irruzione di Dio da generare la spudoratezza che Francesco vuole da noi! Ingegnose nell’intercedere, costanti e imperturbabili, moleste nella richiesta fino a giungere all’esaudimento per sfinitezza, non nostra, ma della pazienza del Signore. Forti solo della comunione amorosa che tutto ottiene perché tutto ha ricevuto ed è capace di donare a tutti.

 

 

Redazione da Ag. di I.                                                                                    

 

 

Redazione1
di Redazione1 giugno 27, 2019 19:20


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • 2 giugno, Mattarella chiede unità: ​«Non brandire il dolore gli uni contro gli altri»
    Per il Presidente della Repubblica bisogna ​ripartire dai valori espressi dalla festa del 2 giugno. Anche in un periodo così particolare. Segno importante anche la visita a Codogno, luogo simbolo di questa pandemia Le sofferenze di questi mesi “non vanno brandite gli uni contro gli altri”. Sergio Mattarella celebra la Festa della Repubblica in uno […]
    Agi
  • Progetto per una vita in Cristo
    Su Internet circolano delle immagini con un percorso da seguire per avere una vita di successo, che insegna elementi importanti e punta a temi come etica, pianificazione, superamento, creatività ed efficacia. E se facessimo, allo stesso modo, un progetto di vita per seguire Gesù? Ho immaginato questi aspetti: 1 – Decisione: come tutto quello che […]
    Mário Scandiuzzi
  • Tesori del magistero di Papa Francesco nella “Laudato si’”
    Uno degli aspetti più ammirevoli del testo è il suo invito insistente a un dialogo tra saperi e tra conoscenza scientifica, bellezza, arte e saggezza Nella commemorazione del suo quinto anniversario (24 maggio), l’enciclica Laudato si’ (LS) di Papa Francesco mantiene tutto il suo impatto e la sua attualità, e con la pandemia mondiale e […]
    Francisco Borba Ribeiro Neto
  • Sapevate che ogni cristiano deve saper battezzare qualcuno?
    In pericolo di morte, qualsiasi persona può e perfino deve amministrare il Battesimo d’emergenza Sulla sua pagina Facebook, padre José Eduardo Oliveira ricorda un elemento assai importante circa il sacramento del Battesimo: il fatto che tutti noi, in situazioni d’urgenza, possiamo battezzare qualcuno, e dovremmo essere pronti a un’eventualità del genere. “Ogni cattolico, ogni cristiano, […]
    José Eduardo De Oliveira E Silva
  • “Il mio viaggio in cielo accanto alla Madonna”. Il desiderio della piccola Sara Matteucci
    Da brividi i dialoghi con sua madre. “Mamma, se ti dico che ne voglio un po’ di più alla Madonnina che a te, ti offendi?”. L’ultimo viaggio a Medjugorje Tutta la breve vita di Sara Matteucci (1978-1985) è caratterizzata da un legame privilegiato con la Madonna, verso la quale si sente fortemente attratta. Lo racconta […]
    Gelsomino Del Guercio
  • “Prega, che le cose migliorano”
    La preghiera è un rimedio che cura molti mali, ma si deve basare su almeno tre pilastri Una volta ho letto una frase che mi è rimasta impressa nella memoria: “Prega, che le cose migliorano”. La preghiera è un rimedio che cura molti mali, ma si deve basare su almeno tre pilastri: umiltà, perseveranza e […]
    Mário Scandiuzzi
  • Se gli angeli sono creature perfette, in grazia con Dio, perché si sono fatti la guerra tra loro?
    Immaginiamo la scena della Grande Ribellione: nel silenzio solenne che segue i primi giubili degli angeli, dall’alto di una delle gerarchie superiori parte un grido di rivolta La teologia ci insegna che poco dopo la creazione degli angeli avviene una profonda divisione tra di essi, gli uni che si rivoltano contro Dio, gli altri che […]
    don Marcello Stanzione
  • Cos’è il Cenacolo?
    Il luogo dell’Ultima Cena e della Pentecoste, a Gerusalemme ma anche in ogni cuore… Il Cenacolo è il luogo in cui erano chiusi i discepoli per paura dei giudei dopo l’ascensione di Gesù al cielo. Erano lì riuniti con Maria, perseveranti nella preghiera, 50 giorni dopo la Pasqua. Il Cenacolo dei giorni prima di Pentecoste […]
    Carlos Padilla
  • Papa Francesco benedice un’ambulanza e la regala ai poveri di Roma
    Si tratta di un nuovo dono del Santo Padre, affidato alla Elemosineria Apostolica, in favore dei più poveri, in particolare dei senza fissa dimora che vivono le difficoltà della strada e cercano rifugio nei dintorni del Vaticano Nella mattinata di ieri, domenica di Pentecoste, prima della Celebrazione Eucaristica, Papa Francesco ha benedetto un’ambulanza per i […]
    Gelsomino Del Guercio
  • La vita di preghiera, ben oltre le parole
    Anche i nostri gesti sono una preghiera, come il nostro atteggiamento che aiuta a promuovere il bene e a portare speranza ai bisognosi In vari passi, gli evangelisti mostrano che Gesù pregava spesso. Solo questo sarebbe sufficiente a mostrarci l’importanza della preghiera. Nel Catechismo della Chiesa Cattolica, il paragrafo 2560 ci insegna che “la preghiera […]
    Mário Scandiuzzi

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 142:
    • 183:
    giugno: 2020
    L M M G V S D
    « Mag    
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    2930  

    Login