MESSINA – Si rinnova l’”Atto di Affidamento” della Città a S. Eustochia Smeralda

Redazione1
di Redazione1 Agosto 21, 2022 19:48

MESSINA – Si rinnova l’”Atto di Affidamento” della Città a S. Eustochia Smeralda

La tradizionale offerta del Cero Votivo a S. Eustochia Smeralda si rinnova anche quest’anno  per volontà dei messinesi che, insieme alle Clarisse di Montevergine, si accingono a compiere lunedì 22 agosto nella chiesa di San Francesco all’Immacolata, con inizio alle 19,00, nel giorno dedicato all’ostensione del suo corpo incorrotto. Un’antica cerimonia in cui storia, tradizione e identità culturale e religiosa si fondono nella celebrazione di una ricorrenza, che si perpetua fedelmente quale testimonianza di fede e devozione, nel corso della quale i messinesi, compiendo “l’atto di affidamento” alla Santa, dichiarano di rinnovare i loro voti seguendo l’esempio dei loro antichi ”Padri”.

Il sacro rito è ormai, per la città, un appuntamento inderogabile, in osservanza all’antico decreto del 2 luglio 1777, emanato dal Senato messinese, che, ogni 22 agosto, disponeva di rendere omaggio alla Santa visitando il sacro tempio a lei dedicato e offrendo “38 libbre di cera lavorate”.

Si perpetuerà così, nel segno di una grande devozione messinese, l’adempimento di una solenne e antichissima promessa mediante un gesto rituale cittadino di grande valore religioso, significativo ponte tra passato e presente, divenuto ormai tradizione consolidata. Collegamento perenne ad una memoria storica da cui provengono i segni inequivocabili di una identità culturale messinese caratterizzata da profonda spiritualità e religiosità.

Identità che, traendo vigore da un passato ricco di valori e preziose testimonianze, coincide naturalmente con la memoria culturale collettiva (depositaria delle norme sacrali codificate), assai indicativa della religiosità di Messina, città mariana dai primordi del Cristianesimo e Terra di Santi.

Con questo sacro rito, dunque, nonostante gli impedimenti dovuti al difficile momento attuale, si riconferma l’importanza e l’attualità di una manifestazione religiosa assai significativa, che rimane perpetua e fondamentale, malgrado le difficoltà dei nostri tempi e relative disponibilità umane vacillanti, perché fortemente sentita dai messinesi nel voler chiedere l’aiuto divino per il loro bene, delle loro famiglie e della città tutta, attraverso l’intercessione della Santa clarissa di Montevergine.

Le celebrazioni si svolgeranno secondo il seguente programma.

Lunedì 22 agosto ’22

Ore 8,00: nella chiesa del monastero, celebrazione eucaristica presieduta da don Nunzio Conte sdb.

Ore 10,30: nella chiesa del monastero, celebrazione eucaristica presieduta dal cappellano mons. Pietro Aliquò

Ore 19,00: nella chiesa di San Francesco all’Immacolata, Viale Boccetta, celebrazione eucaristica presieduta da P. Luigi Saladdino, Ministro Provinciale OFM Capp; offerta del cero votivo e “Atto di affidamento” della Città a Santa Eustochia Smeralda.   

 

 

 Anastasio Majolino

Redazione1
di Redazione1 Agosto 21, 2022 19:48

Messina Religiosa su FaceBook

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 53:
    • 492:
    Giugno 2024
    L M M G V S D
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930

    Login