MESSINA – Festeggiamenti in onore di Sant’Annibale Maria Di Francia: Anniversario della canonizzazione, 16 maggio, e Dies Natalis 1° giugno

Redazione1
di Redazione1 Maggio 14, 2017 01:07

MESSINA – Festeggiamenti in onore di Sant’Annibale Maria Di Francia: Anniversario della canonizzazione, 16 maggio, e Dies Natalis 1° giugno

Il 16 maggio 2017  si festeggia l’anniversario della Canonizzazione di S.Annibale e portoAnnibale Maria Di Francia, avvenuta nel 2004 ad opera di Giovanni Paolo II, e, a seguire, si celebra la solennità del Dies Natalis, che cade il prossimo 1° giugno. Ci si appresta, dunque, a festeggiare un messinese che dà onore, gioia, e validi motivi di edificazione per la Chiesa messinese e la città tutta, in un momento in cui si sente il bisogno di rafforzare la religiosità e, soprattutto, propiziare la  ripresa della nostra città.

Con l’impegno costante della carità, Padre Annibale diventa l’instancabile benefattore dei più miseri e derelitti, e per questa dedizione costante, è cStatua pulita °hiamato “Il Padre degli orfani e dei poveri”. Immenso il suo merito per aver trasformato il quartiere “Avignone”, ghetto malfamato della Messina di periferia ritenuto irrecuperabile,  in un luogo irradiante spiritualità e centro operoso di attività produttive. Tra le sue opere più importanti, la fondazione di due Congregazioni: le “Figlie del Divino Zelo” e i “Rogazionisti del Cuore di Gesù”.

Obbediente all’invito del “Rogate” di Gesù, Padre Annibale diventa il grande Apostolo della preghiera per le vocazioni. Preghiera ormai diffusa in tutto il mondo e, nel 1964, divenuta impegno ufficiale della Chiesa  per volontà di Paolo VI, che ha istituito la “Giornata Mondiale delle Vocazioni”. Per i suoi riconosciuti meriti,  nel 2010, all’Arco delle Campane in San Pietro, viene collocata una splendida statua marmorea in onore di  questo illustre concittadino, grande Apostolo e Profeta del nostro tempo.

La chiesa sorta dove prima c’era il luogo malfamato, risanato per opera di Padre Annibale, è il aprimo tempio nel mondo dedicato alla preghiera per le vocazioni. Chiesa eletta a Basilica, divenuta uno dei Santuari più conosciuti e importanti, dedicata a Sant’Antonio per la particolare devozione che Annibale Di Francia aveva verso il Santo di Padova fin dal 1887, manifestata con la istituzione del “Pane di Sant’Antonio”.Santuario S. Antonio °

 

Redazione

Una breve nota sul Padre Fondatore di Marcella Pistacchio Fdz.

Nella Messina moderna, conoscere Annibale Maria Di Francia suscita sempre interesse, gratitudine  e dona luce alla nostra città. Egli nasce nel 1851 e muore nel 1927. Ciò che subito colpisce della sua vita e che attira l’attenzione è proprio la sua “messinesita”. L’amore alla sua città lo spinge a impegnarsi a livello sociale, culturale, spirituale… Dicono di lui che non c’era evento cittadino che non lo vedesse protagonista o anche solo spettatore. Personaggio polivalente incarna le più belle qualità dei messinesi: l’accoglienza, la socialità, l’apertura, l’intraprendenza…

Già agli inizi della sua vita sacerdotale comincia a sconvolgere le sorti del quartiere più malfamato della sua amata città, “Avignone”. Attirato e incuriosito dall’incontro con Zancone, un mendicante, finto cieco, a cui, dopo avergli dato una elemosina, promette di andare a trovarlo. E così fa.

Al degrado sociale, morale, culturale, spirituale che Annibale Maria scopre in quel quartiere, risponde con l’amore più puro e gratuito.

Vicolo del quartiere "Avignone"

Vicolo del quartiere “Avignone”

L’amore di Dio lo rende pienamente umano e lo induce a vedere nella creatura povera e sofferente la presenza del Creatore.

Quella passione per la sua città lo spinge, ora, a curarne una porzione, quella più bisognosa. Annibale Maria non solo mette a disposizione tutti i suoi averi, derivanti dalle sue nobili origini, ma provvede a un risanamento sociale prima ancora di annunciare il Vangelo. Era convinto che l’annuncio più vero è nell’atto concreto. Prima sfamare e agire, poi parlare. Solo così la Parola potrà essere creduta.

Annibale Maria opera attivamente nella sua Messina e, soprattutto, la porta nel cuore e nella sua preghiera. Dice: «Ti supplico, o Signore, di voler guardare con occhio di misericordia questa città. Benedicila, risanala». E altrove: «Il bisogno che ha Messina di sacerdoti, che salvino le anime e si consumino per Gesù Cristo, è immenso. Ed io sento di sacrificarmi per le anime dei miei concittadini».

Locandina S. Ann.1 °

Locandina S. Ann. 2 °

 

 

Redazione1
di Redazione1 Maggio 14, 2017 01:07

Messina Religiosa su FaceBook

RSS Sir

  • Unità dei cristiani: card. Grech, “non possiamo parlare di primato e collegialità senza ricollegarli alla sinodalità” 13 Giugno 2024
    “Se c’è un luogo, un contesto che oggi può manifestare – anzi, sta manifestando – una modalità nuova di esercitare il primato, questo è proprio il processo sinodale”. Ne è convinto il card. Mario Grech, segretario della Segreteria generale del Sinodo, intervenuto alla presentazione – in sala stampa vaticana – del documento “Il vescovo di […]
  • Unità dei cristiani: card. Koch, “continuare il dialogo sull’infallibilità” 13 Giugno 2024
    “Tutti parlano dell’infallibilità del Papa, ma al Concilio Vaticano II si è detto dell’infallibilità della Chiesa”. A precisarlo è stato il card. Kurt Koch, prefetto del Dicastero per la promozione dell’unità dei cristiani, rispondendo alle domande dei giornalisti, durante la presentazione – in sala stampa vaticana – del Documento di studio “Il vescovo di Roma. […]
  • Giornata mondiale dei poveri: Dicastero per l’evangelizzazione, il 17 novembre la messa del Papa e il pranzo con i poveri 13 Giugno 2024
    “I poveri hanno un posto privilegiato nel cuore di Dio, che è attento e vicino a ognuno di loro”. A ribadirlo è il Papa, nel messaggio per la VIII Giornata mondiale dei poveri, in programma il 17 novembre sul tema: “La preghiera del povero sale fino a Dio”.  “Dio ascolta la preghiera dei poveri e, […]
  • Papa Francesco: domani al G7, il programma ufficiale 13 Giugno 2024
    Domani Papa Francesco sarà il primo papa della storia a partecipare ad un G7. Alle 11 – informa la Sala Stampa della Santa Sede, che ne ha diffuso oggi il programma ufficiale – il Santo Padre partirà dall’eliporto del Vaticano per atterrare alle 12.30 nel campo sportivo di Borgo Egnazia, dove è accolto dal presidente […]
  • Pace: da oggi a domenica il card. Zuppi in Terra Santa 13 Giugno 2024
    Da questa mattina e fino al 16 giugno l’arcivescovo di Bologna e presidente della Conferenza episcopale italiana, card. Matteo Zuppi, parteciperà a un Pellegrinaggio di comunione e pace in Terra Santa. “Pace a voi!”, questo il titolo e il tema del pellegrinaggio proposto dalla Chiesa di Bologna in comunione con il Patriarcato di Gerusalemme dei […]
  • Unità dei cristiani: card. Koch, “primato e sinodalità non sono due dimensioni ecclesiali concorrenti” 13 Giugno 2024
    “Tutti i documenti concordano sulla necessità di un servizio di unità a livello universale, anche se i fondamenti e le modalità di questo servizio sono oggetto di diverse interpretazioni”. Lo ha detto il card. Kurt Koch, prefetto del Dicastero per l’unità dei cristiani, presentando – in sala stampa vaticana – il documento di studio “Il […]
  • Unità dei cristiani: serve “esercizio sinodale del primato petrino” 13 Giugno 2024
    Il primato petrino dovrebbe essere inteso come “esercizio di un primato universale basato sul riconoscimento dell’interdipendenza reciproca tra primato e sinodalità a ogni livello della vita della Chiesa: locale, regionale e universale”. È una delle proposte contenute nel Documento di studio “Il vescovo di Roma”, in cui si fa presente la “necessità di un ministero […]
  • Unità dei cristiani: “la questione del primato non è più un problema, ma un’opportunità” 13 Giugno 2024
    “A differenza delle polemiche del passato, la questione del primato non è più vista semplicemente come un problema, ma anche come un’opportunità per una riflessione comune sulla natura della Chiesa e sulla sua missione nel mondo”. È quanto si legge nel Documento di studio “Il vescovo di Roma. Primato e sinodalità nei dialoghi ecumenici e […]
  • Papa Francesco: “i movimenti chiusi vanno cancellati, non sono ecclesiali” 13 Giugno 2024
    “I movimenti chiusi vanno cancellati, non sono ecclesiali”. Lo ha detto, a braccio, il Papa, ricevendo in udienza i partecipanti all’Incontro annuale con i Moderatori delle associazioni di fedeli, dei movimenti ecclesiali e delle nuove comunità, promosso dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita sul tema: “La sfida della sinodalità per la […]
  • Università salesiana: aperte le iscrizioni all’esame di ammissione per la Facoltà di scienze della comunicazione sociale 13 Giugno 2024
    Sono ufficialmente aperte le iscrizioni all’esame di ammissione per i corsi di Laurea e Laurea Magistrale in Comunicazione sociale, Media digitali e Cultura erogati dalla Facoltà di scienze della comunicazione sociale (Fsc) dell’Università pontificia salesiana per l’anno accademico 2024/2025. Per iniziare il percorso di studi in comunicazione in Fsc è necessario, infatti, sostenere un esame […]

Commenti recenti

     

    • 197:
    • 358:
    Giugno 2024
    L M M G V S D
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930

    Login