MESSINA “Terra di santi” – Montevergine, ancora un evento prodigioso da raccontare, ottenuto per intercessione della Santa messinese.

Redazione1
di Redazione1 maggio 19, 2019 09:23

MESSINA “Terra di santi” – Montevergine, ancora un evento prodigioso da raccontare, ottenuto per intercessione della Santa messinese.

Ecco un altro straordinario episodio che mette in risalto la carismatica grandezza taumaturgica di Santa Eustochia, mediante le sue intercessioni a favore di chi la invoca con fede, quale solerte intermediaria della Potenza divina. Interventi che di solito dimostrano anche la particolare vicinanza comunicativa della Santa, che si compiace di rivelare la concessione della grazia mediante segni anticipatori sensibili, come apparizioni, sensazioni di intensa gioia, vari profumi, fra cui è frequente quello di incenso, come è accaduto in modo particolarmente straordinario e ripetuto in questo caso, di cui dà testimonianza chi lo ha vissuto in prima persona.

Di questo evento prodigioso, avvenuto quando Eustochia non era ancora stata canonizzata, ci riferisce La signora Nunziatina Majolino madre della piccola Delia:

“La mia bimba aveva solo venti giorni quando fu assalita da febbre altissima, causata da una epitimpanite bilaterale acuta per cui si era reso necessario un intervento immediato. La febbre però non era diminuita e il perdurare di questa elevata temperatura faceva fortemente temere un serio danno cerebrale. Presi dall’angoscia, mio marito si era recato con molta fiducia al Monastero di Montevergine per affidarsi alle preghiere delle clarisse della Beata Eustochia.

Si era in periodo natalizio e io mi ero recata a casa per qualche ora. Qui all’improvviso fui colpita da un forte odore di incenso. Mi guardai intorno, sorpresa, chiedendomi quale potesse esserne la provenienza. Naturalmente non trovai risposta. Intanto continuavo a sentire l’intensità di questo odore inspiegabile, senza pensare minimamente che potesse collegarsi all’intervento della Beata.

Tornata in ospedale dimenticai completamente la cosa. Durante la notte la bambina si agitava divorata dal solito febbrone e io, molto preoccupata, chiamai l’infermiera di turno. Questa accorse accompagnata da una assistente puericultrice che, appena entrata, chiese: “Ma non sentite questo odore di incenso?” E, molto sorpresa, ripetè la domanda. Io rimasi pietrificata. In quel momento non sentivo alcun odore ma, ricollegandomi al pomeriggio precedente in cui io stessa lo avevo percepito, capii che questo era chiaramente un segno di grazia della Beata. Infatti, successivamente la febbre è scesa, la bimba è andata migliorando e dopo circa una settimana è stata dimessa in via di guarigione. Grazie all’intervento portentoso della Beata Eustochia, Delia era viva e completamente ristabilita”.

 

 

 

Redazione

 

 

 

 

Redazione1
di Redazione1 maggio 19, 2019 09:23


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • Con “Una vita nascosta”, Terrence Malick rivoluziona il paradigma dell’eroe senza tempo
    Presentato in Vaticano il sorprendente nuovo film del regista americano dedicato al beato Franz Jägerstätter Nella cornice dei 60 anni della Filmoteca Vaticana, si è svolta la proiezione di “Una Vita Nascosta”, l’ultimo capolavoro del regista americano Terrence Malick, dedicato ad un eroe per molti sconosciuto, il beato Franz Jägerstätter. Semplice contadino, Franz vive con […]
    Silvia Costantini
  • Coppia: andare a vivere insieme, le trappole da evitare
    Andare ad abitare con il proprio coniuge è ovviamente fonte di grandi cambiamenti. D’ora in avanti non ci sarà più “casa tua o mia”, ma “casa nostra”. Eppure se non poniamo delle buone basi fin dall’inizio della nostra vita comune, il sogno di una casa dove tutti si sentano bene e al proprio posto potrà […]
    Edifa
  • Come rispondere agli interrogativi di coloro che non credono in Dio?
    Accade spesso che, quando qualcuno scopre che siete cristiani, vi venga a fare delle domande specialmente se mettete in pratica ciò in cui credete. Ecco alcuni consigli se pensate di non essere abbastanza preparati per rispondere. di fra Alain Quilici Sappiate che è normale che la gente si rivolga a voi, infatti la Rivelazione cristiana […]
    Edifa
  • Benedizione delle arance per la festa di San Nicola
    Uno dei doni più antichi associati a San Nicola può essere benedetto dal sacerdote Molti hanno familiarità con la storia di San Nicola e sanno che gettò tre sacchi d’oro attraverso una finestra (o un camino) nelle calze di tre sorelle per salvarle dalla prostituzione. Questa storia è uno dei motivi per cui in occasione […]
    Philip Kosloski
  • 5 semplici modi per realizzare il vostro rosario
    Il Natale è alle porte, e i regali più belli hanno un tocco personale Il Natale è alle porte, e molti dei noi cercano il regalo perfetto per esprimere i propri auguri, il che può rappresentare un compito impegnativo in una famiglia cattolica numerosa. I regali più in voga sono spesso rari o hanno un […]
    J.P. Mauro
  • UK, prima «gravidanza condivisa» da coppia lesbica: basta sentirsi genitori per esserlo?
    Londra, Jasmine Francis-Smith, 28 anni e Donna, 30 anni diventano mamme di Otis. Entrambe le donne lo hanno portato in pancia grazie all’«incubazione in vivo». Capisci cosa significhi essere madre quando sul vassoio resta quell’ultima fetta di torta. Quella fetta di torta, tu, l’avresti presa senza avere pietà di nessuno. Certo, con nonchalance, fingendo che non […]
    Giovanna Binci
  • Donna dona un rene all’ex marito per il bene delle loro figlie
    “Non ero pronta a lasciare le mie figlie senza un padre” Quando due coniugi si separano, gli esperti incoraggiano a continuare a collaborare come genitori. Anche se il loro rapporto non funziona più e ciascuno decide di prendere una direzione diversa nella vita, è importante lavorare insieme per crescere i figli. Dan Pyatt e Kelly […]
    Dolors Massot
  • “Migranti in ogni parrocchia”. La proposta dell’Elemosiniere del Papa a vescovi, cardinali, preti
    “Apriamo, a cominciare da me, le nostre canoniche, i conventi, i monasteri per ospitare ognuno almeno una famiglia dei campi profughi di Lesbo, per poterli svuotare tutti” «Mi rivolgo ai cardinali, ai vescovi, ai presbiteri, ai religiosi: apriamo, a cominciare da me, le nostre canoniche, i conventi, i monasteri per ospitare ognuno almeno una famiglia […]
    Gelsomino Del Guercio
  • La pornografia non svela troppo, ma troppo poco: questo è il vero male
    La pornografia fa male perché ci porta ad uscire dalla realtà, ad isolarci, a vedere l’altro solo come un corpo. Fa male perché svela troppo poco della persona, pur mostrandola senza veli: ci lascia orfani e assetati di una intimità che non è lei a poter soddisfare. Recentemente, su più fronti, siamo stati interpellati sul […]
    Matrimonio cristiano
  • 5 consigli per affrontare una conversazione difficile senza morire nell’intento
    di Andrés D’Angelo Il Lincoln Financial Group è un’impresa finanziaria statunitense che ha inventato un metodo geniale per promuovere i suoi progetti finanziari pensionistici. Per alcune sere, ha filmato varie famiglie reali in un vero ristorante per parlare della pianificazione economica della famiglia. Entrando nel ristorante, le persone scoprono che il menu non riporta il […]
    Catholic Link

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 44:
    • 160:
    dicembre: 2019
    L M M G V S D
    « Nov    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

    Login