MESSINA – Benefit: riapre l’innovativo “store” solidale per i bisognosi “invisibili”

Redazione1
di Redazione1 novembre 11, 2018 00:03

MESSINA – Benefit: riapre l’innovativo “store” solidale per i bisognosi “invisibili”

E’ certamente una realtà singolare l’apertura a Messina di un negozio molto speciale, finalizzato a fornire un servizio solidale per i meno abbienti, di autentico stampo evangelico. Un evento con cui si realizza in concreto il comandamento cristiano “Ama il prossimo tuo come te stesso”, applicato in questo caso a beneficio di molti, in modo originale e intelligente con studiata delicatezza e discrezione.

E’ quanto mette in atto con notevole merito il progetto Benefit, nel dare sostegno senza rumore a tanti che sono afflitti dalle nuove povertà, conseguenti ai diversi problemi economici che colpiscono le famiglie per la crisi del lavoro e per i vari problemi che intaccano la nostra società da diversi anni. Nuovi poveri di cui molti rimangono sommersi in una schiera di “invisibili”, resi tali dall’esigenza di nascondere per pudore la loro indigenza, avvertita intollerabile per la loro dignità.

Ebbene, queste famiglie vengono aiutate da Benefit, con lo “store” aperto in Via Croce Rossa a Messina, ad evitare la spesa per l’acquisto degli indumenti. Ottenere così ‘“Abiti che non si devono pagarespiega Cristina Puglisi Rossitto, la presidente dell’Associazione che, con l’ausilio di un gruppo di volontarie, ha inventato il nuovo servizio a favore di chi si trova in difficoltà economiche – dunque un negozio dove potrà acquisire  gratuitamente vestiti chi si trova in difficoltà economiche, grandi e piccoli, e dove donare quelli praticamente nuovi che sarebbe un peccato buttare”. Infatti “Benefit ha solo una regola: per ogni capo che prendi devi lasciarne un altro”.

Si tratta quindi di un scambio che ha l’unica funzione di alleggerire le famiglie della spesa per l’abbigliamento reperendo capi praticamente nuovi. Con il vantaggio per tutte quelle persone in stato di bisogno che non hanno la possibilità di attuare il baratto, di essere sostenute dal gruppo de“Gli Invisibili” che fornisce loro gli abiti necessari in separata sede, evitandogli così l’obbligo di recarsi al negozio.

I risultati ottenuti nello svolgimento di questo innovativo servizio benefico, e di grande valore culturale, mediante il quale è possibile prendere senza pagare ciò che serve, lasciando qualcosa che non si usa più, sono promettenti e incoraggiano a proseguirlo e incrementarlo, facendo leva su un negozio di abbigliamento con migliaia di capi donati da tantissimi messinesi – “Prestiamo assistenza da cinque anni a famiglie colpite dagli effetti disastrosi della crisi economica, che nell’ultimo decennio ha colpito duramente il nostro Paese” –  precisa la Puglisi Rossitto – durante lo svolgimento di questo servizio abbiamo riscontrato che i bisogni primari delle nuove povertà sono principalmente due: rinvenire quanto è necessario per l’alimentazione e per l’abbigliamento, in particolar modo per le famiglie con bambini”.

“In genere l’abbigliamento viene fornito da enti di aiuto quali la Caritas, la Parrocchia o parenti ma, difficilmente viene data la possibilità di scegliere il capo da indossare. Per cui abbiamo pensato di aprire un vero e proprio negozio di abbigliamento diviso per reparti, uomo, donna e bambino, che possa dare la possibilità, anche a chi è in difficoltà economica, di poter scegliere cosa indossare. Cosa particolarmente importante per i bambini e i ragazzi, perché non subiscano gli effetti della povertà e nel confronto con i coetanei non si sentano giudicati e discriminati per quello che indossano”. Sotto questo profilo si può dire che “Benefit agisce come un ‘equilibratore sociale’, in quanto chi possiede di più, in eccesso o in disuso, dona quanto può mettendo a disposizione di chi ha meno e ha bisogno”.

Per la dinamica di scambio che mette in atto, sin “dal suo inizio, Benefit si è dimostrato un progetto ‘innovativo’ che comprende due aspetti fondamentali: il riuso ed il sociale – afferma la presidente – All’interno del negozio, infatti, non circola moneta ma solo dover lasciare un capo per uno che prendi; ovviamente, per quelle famiglie in grave crisi economica (verificata dall’Associazione) è possibile prendere ciò che necessita anche senza scambio. Per tutelare l’identità delle famiglie, chiunque entri nel negozio deve uscire con almeno un capo, così da non rendere le famiglie bisognose identificabili. L’utilizzazione di questa accortezza comportamentale ha fatto sì che gli ‘utenti’ si siano confusi con i donatori sentendosi quindi adeguatamente protetti. Tutto ciò ha contribuito a far diventare Benefit un punto di riferimento importante per tante famiglie, mediante la proficua simbiosi di interscambi incentrata sulla realizzazione di una costante donazione. Nell’arco di soli nove mesi di attività gli accessi sono stati circa tremila”.

“Adesso l’Associazione ha il vantaggio di essere molto conosciuta, e questo dà la possibilità di godere del sostegno di molti benefattori che sono incredibilmente generosi”. “Questa è la prima volta che ci lanciamo in una richiesta diretta – ammette la promotrice del progetto – chiedendo il sostegno di tutti. Le persone che orbitano attorno agli Invisibili sono qualche migliaio, fra famiglie, donatori e volontari, circa sei, settemila”.

Guardando al prossimo futuro, “Un progetto, certamente ambizioso, a cui stiamo pensando da circa tre anni –  afferma Cristina – come logica prosecuzione di Benefit, è la realizzazione di un “Supermercato solidale”.  Un servizio che giova “per dare una risposta al bisogno primario delle famiglie: avere il cibo necessario senza dover andare a chiederlo alla mensa per poveri”.

 

 

Redazione

 

Redazione1
di Redazione1 novembre 11, 2018 00:03


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • L’arte di lamentarsi senza farsi detestare dagli altri
    Mal tempo, troppo lavoro, lo schermo del cellulare che si è rotto, un pacco postale che ancora non arriva… Ogni giorno che Dio ci manda troviamo sempre mille buoni motivi per brontolare: ma a dosi troppo elevate, queste lamentele diventano insopportabili per chi ci circonda. Eh sì, sapersi lamentare quando serve senza rendersi insopportabili è […]
    Edifa
  • Don Fabio Rosini: “la nostra fede non è una assicurazione contro gli infortuni”
    Il direttore del Servizio per le Vocazioni della Diocesi di Roma commenta il Vangelo della XIX Domenica del Tempo ordinario Nel Vangelo di questa Domenica (Mt 14, 22-33) Gesù dice a Pietro: «Uomo di poca fede, perché hai dubitato?» [Dopo che la folla ebbe mangiato], subito Gesù costrinse i discepoli a salire sulla barca e a precederlo […]
    Vatican News
  • Abbiamo il motto giusto per voi!
    Tra tutti i motti che possiamo scegliere per guidare la nostra vita, il più bello potrebbe essere questo: “Porre il proprio onore nel meritare fiducia”, il primo articolo della legge scout. Ed ecco il perché! di Alain Quilici Nella vita è bello avere qualche frase su cui fondarsi perché ci permette di fare periodicamente il […]
    Edifa
  • Lettera aperta a un amico che ha appena ottenuto il suo primo impiego
    Durante questo periodo estivo, Aleteia vi propone di scoprire cinque lettere che vi faranno viaggiare attraverso le diverse età della vita. Oggi, immergetevi nella seconda lettera di questa serie, indirizzata a un giovane che ha appena ottenuto il suo primo impiego. Caro amico, Dopo tutti questi anni di studio e dedizione, hai appena trovato il […]
    Anna Ashkova
  • Paura dello sguardo altrui? Questi passi della Bibbia possono aiutarvi!
    “Mi guardano tutti!” Chi non ha provato questa dolorosa sensazione di essere paralizzato dalla convergenza di sguardi silenziosi che non sappiamo quali pensieri traducono? Ma perché abbiamo così tanta paura dello sguardo altrui? E come possiamo superare queste nostre paure? di Alain Quilici “Cosa pensa la gente di me? Sono troppo ridicola?” Niente è più […]
    Edifa
  • Le insidie da evitare quando vostro figlio è disoccupato
    Per un giovane diplomato non è sempre facile ottenere il primo impiego. Tra consigli, aiuti e piccole attenzioni, come aiutarlo senza creare tensioni nella sua ricerca di lavoro? di Guilhem Dargnies Senza guardarla, Nicolina versa dell’acqua nel bicchiere della figlia: “Sei soddisfatta del tuo colloquio, cara?” Manon, prima di lasciare la stanza in preda alla […]
    Edifa
  • Il segreto per (ri)trovare la propria serenità
    La perdita del lavoro, la fine di un rapporto d’amore, le preoccupazioni finanziarie, la malattia di una persona cara… Spesso ci troviamo di fronte a delle contrarietà che ci feriscono interiormente e minano la tranquillità delle nostre notti e delle nostre giornate. Come possiamo affrontare le turbolenze della vita senza perdere la nostra serenità? di […]
    Edifa
  • Conoscete queste splendide statue cattoliche che si trovano sott’acqua?
    Dall’Italia alla Florida e alle Filippine, gli oceani ospitano alcune delle statue cattoliche più straordinarie del mondo Per secoli i cattolici hanno usato le statue e l’arte in generale come mezzo per condividere la propria fede e rendere omaggio alla Sacra Famiglia di Dio. Se la maggior parte di noi è abituata a vedere le […]
    V. M. Traverso
  • Santa Lidia, la donna della porpora
    Protagonista della prima conversione al cristianesimo documentata in Europa Era originaria della zona della Lidia, in Asia Minore, concretamente di Tiatira, dove oggi si trova la città turca di Akhisar. Si trasferì poi a Filippi, città situata nella zona orientale della Macedonia, nell’attuale Grecia, dove riuscì a intraprendere un prospero commercio della tinta porpora, motivo […]
    Aleteia
  • Riappare dopo 10 anni l’immagine della Madonna di Guadalupe a Monterrey
    Erano dieci anni che era scomparsa dal luogo in cui nel 1990 San Giovanni Paolo II l’aveva benedetta nella sua seconda e ultima visita alla città messicana di Monterrey, nello Stato settentrionale di Nuevo León. Nessuno sapeva dove fosse dopo che l’uragano “Alex” se l’era portata via tra i suoi venti e la sua pioggia. […]
    Jaime Septién

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 117:
    • 143:
    agosto: 2020
    L M M G V S D
    « Lug    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  

    Login