Apparizioni di Fatima, oggi chiusura centenario: Messa a San Pietro con card. Comastri. Una processione promossa dall’Unitalsi

Redazione1
di Redazione1 ottobre 13, 2018 23:11

Apparizioni di Fatima, oggi chiusura centenario: Messa a San Pietro con card. Comastri. Una processione promossa dall’Unitalsi

A chiusura del centenario delle apparizioni della Madonna a Fatima, oggi nella Basilica papale di San Pietro celebrazione presieduta dal card. Angelo Comastri, vicario del Papa per la Città del Vaticano. Prima della Santa Messa, in via della Conciliazione, una grande processione promossa dalla Sezione romana-laziale dell’Unitalsi con la statua della Madonna di Fatima che fu benedetta da Papa Francesco all’inizio del suo Pontificato. Fu proprio questa icona della Vergine ad aprire le celebrazioni per il centenario della apparizioni lo scorso 12 ottobre 2016 e proprio per questo le chiuderà in San Pietro. Oltre all’Unitalsi presenti anche i Cavalieri del Santo Sepolcro e la Banda della Gendarmeria Vaticana. Al termine della processione, e prima della celebrazione, la recita del Santo Rosario presieduta dal card. Comastri.

                                                   Le Apparizioni a Fatima e il miracolo del sole di 100 anni fa

Il 13 ottobre del 1917 circa settantamila persone, provenienti da ogni parte del Portogallo, si raccolgono alla “Cova de Iria” (Fatima). Già da molte settimane si è diffusa la notizia dell’apparizione della “Signora” e del miracolo che Ella ha promesso di compiere. In mezzo alla gente comune ci sono anche nobili, ingegneri, medici, notai e, ovviamente, giornalisti e fotografi.

Dal cielo, completamente coperto di nubi, scende una pioggia incessante. Scortati dai familiari, arrivano Francesco, Giacinta e Lucia, i tre piccoli veggenti. Raggiungono, a fatica, il leccio su cui abitualmente si posa la “Signora” ed iniziano a pregare il Rosario. A mezzogiorno, nonostante continui a cadere la pioggia, Lucia dà ordine di chiudere gli ombrelli e la folla obbedisce. Pochi istanti dopo appare la “Signora”, più luminosa del solito. Tutti i presenti notano una nuvoletta bianca muoversi intorno al gruppo.

Lucia chiede: «Chi siete e che volete da me?». Questa volta la celeste Signora risponde di essere la Madonna del Rosario e di volere

Fatima: Il momento del fenomeno miracoloso

chein quel luogo venga costruita una cappella in suo onore. Raccomanda di recitare sempre il Rosario e annuncia a Lucia che avrebbe

guarito alcuni degli ammalati presenti, poi conclude: «Bisogna che tutti si convertano, che domandino perdono dei loro peccati e che non offendano più Nostro Signore che è troppo offeso».

Fatima: i fedeli guardano il “miracolo del sole”

Dopo aver detto questo, apre le mani che si riflettono nel sole. A questo punto, mentre Lucia grida: «Guardate il sole!», avviene il miracolo che lei aveva chiesto perché tutti credessero: Le spesse nubi si squarciano ed appare il sole che comincia a roteare, a cambiare di colore, a danzare nel cielo e poi ad avvicinarsi progressivamente alla terra, come se stesse per precipitarvi.

La lettera inedita di Pio XII sul “miracolo del sole”

Il papa descrive cosa ha visto, per la prima volta, nell’ottobre 1950. Un evento che ricorda Fatima. Ecco le sue parole.

Pio XII sostiene di avere visto il Miracolo del Sole. Proprio come quello di Fatima. Padre Leonardo Sapienza, reggente della Casa Pontificia, pubblica il contenuto nel suo libro “La barca di Paolo” (Edizioni San Paolo), un inedito dattiloscritto del pontefice.

Un pomeriggio, nel corso della consueta passeggiata nei giardini vaticani, il Papa vede qualcosa di insolito fissando il sole: un fenomeno simile al miracolo raccontato in occasione dell’ultima apparizione di Fatima, il 13 ottobre 1917.

Finora, in relazione a questo evento straordinario, si conosceva la testimonianza riportata da Suor Pascalina Lehnert e dalle altre Suore addette all’appartamento pontificio.

Ecco le parole di Pio XII: «Era il 30 ottobre 1950, antivigilia del giorno – da tutto il mondo cattolico atteso con tanta ansia – della solenne definizione dell’Assunzione in cielo di Maria Santissima. Verso le ore 4 di pomeriggio. facevo la consueta passeggiata nei giardini vaticani, leggendo e studiando, come di solito, varie carte di ufficio. Salivo dal piazzale della Madonna di Lourdes verso la sommità della collina, nel viale di destra che costeggia il muraglione di cinta»

Ad un certo momento, ricorda il papa, «avendo sollevato gli occhi dai fogli che avevo in mano, fui colpito da un fenomeno, mai fino allora da me veduto. Il sole, che era ancora abbastanza alto, appariva come un globo opaco giallognolo, circondato tutto intorno da un cerchio luminoso, che però non impediva in alcun modo di fissare attentamente il sole, senza riceverne la minima molestia. Una leggerissima nuvoletta trovavasi davanti».

 Il globo opaco, prosegue Pio XII, «si muoveva all’esterno leggermente, sia girando, sia spostandosi da sinistra a destra e viceversa. Ma nell’interno del globo si vedevano con tutta chiarezza e senza interruzione fortissimi movimenti. Lo stesso fenomeno si ripeté il giorno seguente, 31 ottobre, e il 1° novembre, giorno della definizione; poi di nuovo l’8 novembre, ottava della stessa solennità. Quindi non più».

 

 

 

Redazione da sito di informazione

Redazione1
di Redazione1 ottobre 13, 2018 23:11


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • Il Papa alla Via Crucis: nella croce di Gesù tutte le croci del mondo
    Al termine della Via Crucis, il Papa prega affinché Gesù ravvivi in noi “la speranza della risurrezione” e della “definitiva vittoria contro ogni male e ogni morte”di Amedeo Lomonaco – Città del Vaticano La via della croce incrocia le periferie del mondo, le ferite dell’umanità e della Chiesa. Papa Francesco lo ricorda, tra le luci […]
    Vatican News
  • Simona è morta all’alba del giovedì santo e l’ultima cosa che ha chiesto è stata la Cresima
    Don Maurizio Patriciello si interroga sul mistero della morte di fronte alla fine di Simona, un’altra giovane vittima della Terra dei FuochiIn un articolo comparso sul quotidiano Avvenire, don Maurizio Patriciello affronta il tema della morte e della resurrezione parlandoci di Simona, una bella ragazza non ancora ventinovenne morta alle prime luci dell’alba di Giovedì […]
    Silvia Lucchetti
  • Padre Cantalamessa: reietti, rifiutati, Gesù è stato uno di voi!
    Predica del Venerdì Santo 2019 nella Basilica di San PietroPubblichiamo di seguito l’omelia pronunciata dal Predicatore della Casa Pontificia, padre Raniero Cantalamessa, durante la celebrazione della Passione del Signore nella Basilica di San Pietro. * * * “Disprezzato e reietto dagli uomini, uomo dei dolori che ben conosce il patire, come uno davanti al quale […]
    Mirko Testa
  • La Passione ora per ora
    Ricostruzione degli eventi della nostra salvezza dal tardo pomeriggio del Giovedì Santo alla sepoltura di GesùNon c’è una totale certezza sulla cronologia della Passione di Cristo, ma è possibile una ricostruzione approssimata degli eventi del giorno santo in cui donando Se stesso Gesù ha redento il nostro peccato e ci ha riscattati dalla morte eterna […]
    Aleteia
  • Avete sentito suor Cristina cantare “Born This Way” di Lady Gaga?
    La suora orsolina porta il suo messaggio negli Stati UnitiNel caso in cui ve lo foste perso, suor Cristina, la suora orsolina diventata celebre dopo aver vinto la versione italiana di The Voice nel 2014, ha offerto un’interpretazione ispirata di Born this Way di Lady Gaga agli spettatori statunitensi di The World’s Best. Dopo aver […]
    Aleteia
  • Chi era il prigioniero nel braccio della morte che ha scoperto un “santo che gli dormiva nell’anima”?
    Giustiziato a Parigi nel 1950, è stata aperta la sua causa di canonizzazione“Mentre egli era ancora lontano, suo padre lo vide e ne ebbe compassione; corse, gli si gettò al collo e lo baciò. E il figlio gli disse: “Padre, ho peccato contro il cielo e contro di te: non sono più degno di essere […]
    Silas Henderson
  • I 5 libri più belli della settimana scelti per le donne
    A Milano, un appartamento confiscato più di 7 anni fa a un narcotrafficante è stato trasformato in una biblioteca di condominio aperta a tutti gli abitanti del quartiere. Scoprite questa bella storia e i nostri consigli di lettura!A Milano, una casa confiscata sette anni fa a un narcotrafficante all’ottavo piano di un palazzo di viale Espinasse, è […]
    Silvia Lucchetti
  • Il medico che ha dato un’ultima prescrizione mentre stava per essere giustiziato
    Ha vissuto offrendo assistenza medica a poveri e bisognosi, ed ecco come si è incamminato verso la morteSi chiamava Mariano Mullerat I Soldevila ed era nato il 24 marzo 1897 a Tarragona, in Spagna. Era il sesto di sette figli, e i suoi genitori, Ramon Mullerat e la moglie Bonaventura, erano devoti cattolici. Mariano venne […]
    Larry Peterson
  • “Fino a 8 messe al giorno per battere Satana”. Le rivelazioni di Don Giuseppe Tomaselli
    Nei suoi scritti, il sacerdote esorcista morto in odore di santità, annota i dialoghi con Gesù Cristo e i "consigli" per sconfiggere il diavoloDon Giuseppe Tomaselli nacque il 26 gennaio 1902 a Biancavilla in provincia di Catania da Salvatore e Maria Greco e morì in concetto di santità il 10 maggio 1989. Divenuto sacerdote salesiano […]
    don Marcello Stanzione
  • 5 suggerimenti che ci dà il Signore nelle Domeniche successive a Pasqua
    Dalle ferite all'amore. Calatevi nel mistero della Risurrezione di Cristo anche dopo il giorno di PasquaDopo la Risurrezione del Signore inizia un percorso per ognuno di noi che non si ferma alla giornata di Pasqua. Mariangela Tassielli in “A ritmo di Vangelo – Vivere il tempo di Quaresima e di Pasqua” (edizioni Paoline), ci offre […]
    Gelsomino Del Guercio

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

Almanacco

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 17:
    • 145:
    aprile: 2019
    L M M G V S D
    « Mar    
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    2930  

    Login