Importanza della contemplazione nella civiltà del rumore. Nel silenzio e nella preghiera le claustrali intercedono per le sorti dell’umanità

Redazione1
di Redazione1 settembre 17, 2018 19:36

Importanza della contemplazione nella civiltà del rumore. Nel silenzio e nella preghiera le claustrali intercedono per le sorti dell’umanità

Il prezioso patrimonio della nostra identità culturale, dato dall’offerta sacrificale delle suore contemplative che dedicano la loro vita alla preghiera e al sacrificio per essere – come le definisce Papa Francesco – “Fari e fiaccole che accompagnano il cammino dell’umanità”, rafforza “i valori fondamentali della vita contemplativa”, le cui caratteristiche – silenzio, ascolto di Dio, stabilità – “possono e devono costituire una sfida per la mentalità di oggi”.  

Nella società del rumore in cui viviamo: rumore assordante non solo esteriore, ma anche interiore, i cui effetti si riflettono

negativamente sulla persona, rendendola spiritualmente vuota e superficiale, in atto si verifica un “fenomeno di ripresa di tante forme di preghiera e di nuove forme di vita contemplativa, nel popolo di Dio e in molte comunità religiose”. Una tendenza conforme all’importanza che la Chiesa attribuisce all’interiorità spirituale di ogni forma di vita consacrata, in particolar modo nel promuovere la vitalità e il rinnovamento degli Istituti specificamente contemplativi.

E’ infatti dedicata alla vita contemplativa femminile La Costituzione apostolica “Vultum Dei Qaerere – La ricerca del volto di Dio”, firmata da Papa Francesco, in cui si afferma che le religiose contemplative “si collocano nel cuore stesso della Chiesa e del mondo”. Una condizione che “Non è facile che questo mondo, per lo meno una larga parte di esso, comprenda la vostra speciale vocazione e la vostra missione nascosta – scrive Francesco alle contemplative – eppure ne ha immensamente bisogno”.

Anche noi messinesi, cui è dato il privilegio di avere un prezioso presidio spirituale rappresentato dal secolare monastero di Montevergine, dove una Comunità di clarisse vive un modello di vita claustrale secondo la Regola clariana, abbiamo motivo per essere sollecitati a conoscere meglio questa realtà carismatica ecclesiale, che è parte integrante della nostra identità culturale, così da poterne trarre maggior beneficio spirituale.

Infatti, sono proprio le suore dedite alla preghiera e alla contemplazione che Papa Francesco vede come “fari e fiaccole” che guidano e accompagnano il cammino dell’umanità. Un “dono inestimabile ed irrinunciabile” per la Chiesa, cui il Pontefice richiama i temi di riflessione e discernimento indicati nella Costituzione apostolica.

Ad esse, in un mondo che cerca Dio anche inconsapevolmente, è affidato il compito di “diventare interlocutori sapienti”, per “riconoscere le domande che Dio e l’umanità pongono”, ispirate alla necessità di intessere un dialogo con la società contemporanea, salvaguardando però “i valori fondamentali” della vita contemplativa, le cui caratteristiche – silenzio, ascolto di Dio, stabilità – “possono e devono costituire una sfida per la mentalità di oggi”.

Uno dei temi principali di riflessione indicati alle suore contemplative dal Papa, è quello della preghiera: “Midollo da vivere come un modo di allargare il cuore per abbracciare l’intera umanità”, in particolare i sofferenti e non come “un ripiegamento” della vita monastica su se stessa. “Pregate ed intercedete” per “le sorti dell’umanità”, scrive il Papa alle oranti, in tal modo, le comunità diverranno “vere scuole di preghiera”, alimentate dalla “bellezza scandalosa della Croce”.  D’altra parte, prosegue il Papa, “che ne sarebbe senza di voi della Chiesa e di quanti vivono nelle periferie dell’umano e operano negli avamposti dell’evangelizzazione?”.

Ora, in quest’ottica che pone l’attenzione sul beneficio proveniente dalle anime oranti, crediamo utile gettare lo sguardo sul patrimonio costituito da questa realtà esistente nella nostra città, ma anche in tante parti della Sicilia, al fine di avere maggior conoscenza di quanti e quali sono queste roccaforti di sostegno spirituale per tutti noi.

Questi i Monasteri in attività esistenti oggi in Sicilia, facenti parte della Federazione delle Clarisse “Santa Eustochia Calafato”, eretta ed istituita nel novembre del 1956 dalla Sacra Congregazione dei Religiosi.

ALCAMO (TP) – “Santa Chiara”; ALCAMO (TP) “Sacro Cuore”; BIANCAVILLA (CT) – “Santa Chiara”; CALTANISSETTA – “Santa Chiara”; CASTELBUONO (PA) – “Santa Maria degli Angeli”; MESSINA MONTEVERGINE – “Santa Eustochia Smeralda”; SAN GREGORIO (CT) – “San Giuseppe”; TERMINI IMERESE (PA) – “Santa Chiara”. Su ciascuno di questi Monasteri ci ripromettiamo di tornare in seguito.

Le clarisse che fanno parte di queste Comunità appartengono al secondo Ordine francescano: sono le seguaci di Chiara di Favarone, la giovane di Assisi che a 18 anni, attratta dalla testimonianza di Francesco e guidata dal medesimo Spirito, la notte del 18 marzo 1212, Domenica delle Palme, scappa di casa per raggiungere Santa Maria degli Angeli”. In quel sacro luogo, col sostegno e la benedizione del Frate di Assisi, Chiara prende la decisione irrevocabile di intraprendere “una nuova vita nelle mani del Signore. E da Francesco ottiene una prima Regola fondata sulla povertà”.

 

Redazione

Redazione1
di Redazione1 settembre 17, 2018 19:36


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • Assemblea Cei: obbligo morale di denunciare gli abusi sui minori
    Oltre alla tutela dei minori l'Assemblea Cei ha affrontato la difficile situazione nelle zone terremotate: il premier italiano Conte vedrà i 26 vescovi del Centro Italia. Il card. Bassetti: un Sinodo della Chiesa italiana richiede tempi lunghiLa Chiesa italiana intensifica la lotta agli abusi su minori e soggetti deboli. Si è chiusa in Vaticano l’Assemblea […]
    Vatican News
  • Le danze irlandesi producono sorprendenti benefici per chi soffre di Parkinson
    Un altro incontro virtuoso tra scienza e tradizione: il ritmo dei balli comunitari irlandesi tramandati dal medioevo aiuta il cervello a superare alcuni impedimenti neurologici nell'andatura.La tradizione è considerata spesso una fantasma da cui le nostre case dovrebbero essere disinfestate. Roba vecchia e stantia, zavorra ormai desueta di cui liberarsi. Chesterton era di altro parere […]
    Annalisa Teggi
  • Don Fabio Rosini, Abramo, i migranti: la Bibbia secondo Neri Marcorè
    L'attore e regista marchigiano racconta in che modo è stato ispirato dalle Sacre Scritture Ospite lo scorso 2 maggio alla serata inaugurale del Festival Biblico di Vicenza, il regista e attore Neri Marcorè è un cultore delle Sacre Scritture. Marcorè, intervistato da Famiglia Cristiana (23 maggio), cita una sua recente lettura: «Ho appena concluso un […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Anime e clichés: c’è un professionista che “aggiusta” la gente fotografandola
    Veterano della fotografia formatosi trent’anni fa presso l’istituto Louis Lumière, Pedro Lombardi ha scelto di mettere il suo talento a servizio dell’umano. Nel 2009 l’Associazione ASMAE di suor Emmanuelle si rivolge a lui: fu l’elemento scatenante di un’avventura al cuore dell’anima umana. Grazie a un atelier fotografico appositamente concepito e realizzato, l’artista riesce a riparare, […]
    Louise Alméras
  • Crocifissa e flagellata come Gesù: Santa Giulia ha resistito a chi le chiedeva di rinnegare la sua fede
    Il martirio è da brividi. Ma non tutti gli storici concordano su come si sarebbero svolti i fatti In Italia quello di Giulia è uno dei nomi femminili più popolari. Della Santa omonima (420-450), però, poco o nulla si sa, se non l’ essenziale: all’abiura della fede cristiana preferì il martirio. È una Passio alquanto […]
    Gelsomino Del Guercio
  • FOTO ESCLUSIVE: Volete dare un’occhiata all’interno di una clausura domenicana?
    In soli 12 mesi, le religiose del New Jersey sono riuscite a progettare e finanziare l'espansione del loro monastero“E come pensate di raccogliere il denaro necessario per questo progetto, sorella?”, hanno chiesto riferendosi alla proposta di espandere il loro antico monastero. La religiosa ha risposto sorridendo: “Dio provvederà!” E così è stato. Il 17 maggio, […]
    Jeffrey Bruno
  • La bellezza è inutile: è per questo che vale così tanto!
    L’amore non conserva, non calcola, non pensa a quello che resta, e per questo è bello. L’amore richiede uno spreco, la bellezza è uno spreco, ma per questo è così importante, perché ci fa comprendere come ragiona Dio.di Anna Mazzitelli Copio dal libro scritto da un mio amico, che inviterò tutti a comprare appena vedrà […]
    Piovono Miracoli 2.0
  • I testimoni che hanno visto lottare Natuzza Evolo contro il demonio
    Le ricostruzioni di Italia Giampà e del professore Marinelli sono agli atti del processo di beatificazione della mistica calabrese Natuzza Evolo, la mistica calabrese morta in concetto di santità il primo novembre 2009, nelle sua lunga vita, non ebbe a che fare solo con gli angeli buoni, ma purtroppo anche con gli spiriti maligni. Natuzza […]
    don Marcello Stanzione
  • Studenti di un’università cattolica vivono per un semestre in un monastero trecentesco
    Gli allievi dell'Università Francescana di Steubenville vanno ad abitare nella Kartause, un monastero certosino sulle Alpi austriacheIl pittoresco villaggio di Gaming è adagiato alle pendici delle Alpi austriache. Ogni anno centinaia di studenti dell’Università Francescana di Steubenville vi si recano per il loro semestre all’estero. Gli allievi vivono, pregano e imparano nel gioiello di Gaming, […]
    Carissa Pluta
  • E mentre l’uomo parla di eutanasia, la Madonna va in visita agli ammalati
    Il mese di maggio è tempo di processioni, la Madonna che visita le nostre strade e si avvicina alle nostre ferite ci ricorda che la ricerca del bene ci porta a incontrare Dio, mentre la venerazione del benessere ci chiude in trappole mortali.Ogni anno qui a Crotone potete assistere ad una processione davvero significativa. È […]
    Sposi&spose di Cristo

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

Almanacco

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 0:
    • 122:
    maggio: 2019
    L M M G V S D
    « Apr    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  

    Login