MESSINA – Presentato al Monte di Pietà il Progetto turistico religioso “Itinerari Mariani: tra fede, cultura, arte e tradizioni”

Redazione1
di Redazione1 maggio 16, 2017 15:43

MESSINA – Presentato al Monte di Pietà il Progetto turistico religioso “Itinerari Mariani: tra fede, cultura, arte e tradizioni”

Il prezioso patrimonio culturale che conferisce a Messina un’identità Monte Pietà Facciata ° Copiasegnata da una forte componente spirituale, denso di tante memorie storiche, tradizioni, luoghi sacri, Santuari, e una  particolare Devozione Mariana, costituisce certamente una premessa di grande potenzialità per trarre validi fattori di valorizzazione e rilancio di questa città. Una di queste possibilità (da noi sempre sostenuta), tanto congeniale, fra l’altro, con la vocazione turistica di Messina, così dotata di bellezza paesaggistica, è quella di promuovere lo sviluppo del turismo religioso, una realtà che mostra di essere in costante ascesa.

Pertanto, è di ottimo auspicio il progetto Gratia Plena – finanziato dall’Assessorato Regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, diramato con il bando culto&cultura – “che intende promuovere in chiave turistica, e mettere in rete, tutti i santuari e i luoghi di fede e di arte nonché le tradizioni che legano il territorio dell’Arcidiocesi di Messina Lipari Tavolo relatori ° Copia 2S. Lucia del Mela alla devozione alla Santa Madre di Gesù”.

Il progetto – patrocinato dal Mibact e dalla Città Metropolitana di Messina, in collaborazione con l’Università, l’Arcidiocesi, le associazioni Bios e guide turistiche messinesi –  è stato presentato sabato scorso al Monte di Pietà durante il convegno “Itinerari mariani: tra fede, cultura, arte e tradizioni, organizzato dal consorzio Messina Tourism Boureau, presieduto da Gaetano Majolino, con Tao Scs (servizi per la cultura e lo spettacolo) di Giuseppe Ministeri.

Filppo Romano °Nell’intervento di apertura, il commissario straordinario Filippo Romano,  ha tenuto a precisare che lo stato ha l’obbligo di intervenire nello svolgimento di progetti di turismo religioso come questo, se collegati con territori caratterizzati da forti simbolismi  identitari.  Ha Sottolineato inoltre che questo tipo di progetti, a costo zero grazie ai fondi comunitari,  permettono di esportare con profitto le specificità che contraddistinguono un dato territorio.

Cesare Di Pietro °Nel suo elegante escursus espositivo, mons. Cesare Di Pietro, rettore del Seminario arcivescovile, ha ricordato, con ricchezza e coloritura di particolari  interessanti, la profonda devozione mariana che caratterizza Messina. Ha passato in rassegna fatti storici, tradizioni e antiche testimonianze, mettendo in evidenza la particolare disposizione territoriale dei più importanti Santuari mariani che fanno da corona alla città. Al cui centro domina  la sontuosa Cattedrale, intitolata a Santa Maria Assunta, ma la cui principale attività devozionale è dedicata alla Madonna della Lettera, quale Protettrice di Messina, riconosciuta tale in tante altre città, anche fuori del nostre Paese.  Ora, “questa antica tradizione della Madonna della Lettera” – ha continuato don Cesare –  “al di là della storicità della vicenda e dell’autenticità dello scritto, ci consegna un tratto identitario della nostra storia ecclesiale e civile da non trascurare, che attiene a quelle profonde radici cristiane e mariane su cui si saldano alcuni dei valori più nobili della nostra messinesità, di cui ci dobbiamo riappropriare”.

Padre Mario Magro, rettore del Santuario di S. Antonio e presidente del Collegamento  nazionale dei Santuari, ha sottolineato l’importanza che hanno i luoghi segnati da santità, in un periodo in cui si riscontra crisi di fede, per far Mario Magro °si che tante persone abbiano modo di attingere ai valori del sacro, attraverso un’esperienza che giova a soddisfare un’esigenza di religiosità autentica, unitamente al recupero del senso di identità di siti che hanno un significativo valore storico, artistico e culturale. Per cui, secondo padre Mario, i luoghi di particolare valore spirituale come i Santuari, rappresentano ancora dei punti di riferimento importanti non solo per il significato religioso che rappresentano ma anche per il fatto di essere dei centri di autentica civiltà.

Don Sergio Sirac.°Sull’importanza dell’identità di fede che deve legare tra loro luoghi, storia, tradizioni e arte, si è soffermato don Giuseppe Cassaro, preside dell’Istituto Teologico S. Tommaso, secondo cui deve esserci coerenza tra le proposte degli operatori turistici e le finalità spirituali delle esperienze che vengono richieste, tenendo conto che deve essere sempre adeguatamente curata  la conoscenza del patrimonio religioso da visitare.

A porgere il saluto dell’Arcivescovo, impedito a partecipare da impegni improrogabili, è stato don Sergio Siracusano, responsabile diocesano dell’Ufficio per i problemi sociali e il lavoro. Don Sergio ha anche tenuto a sottolineare che per la realizzazione di un progetto importante e complesso come questo, è fondamentale saper fare rete tra i partner cooperatori in modo efficace, se si vogliono ottenere risultati proficui.

 

 

A Majolino

 

 

 

 

 

 

 

 

Redazione1
di Redazione1 maggio 16, 2017 15:43


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • Perché la malattia? La risposta di Gesù
    Il coronavirus ci ha avvicinati molto alla malattia e all’agonia, alla solitudine e all’isolamento, ma in realtà questa sofferenza fa parte della vita. Ne conoscete il senso? Mi colpisce il dolore di chi soffre. Il dolore dei malati soli. Grido a Dio perché mi ascolti: “Signore, ascolta il mio grido; siano le tue orecchie attente […]
    Carlos Padilla
  • Il coronavirus si può diffondere nell’aria? L’ipotesi dell’OMS
    Ma l’Istituto Superiore di Sanità rassicura: il pericolo all’aria aperta non esiste Un gruppo di lavoro che fa capo alla Casa Bianca avrebbe formulato, dopo alcuni test, che anche la normale respirazione può fare da vettore al covid-19 e dunque non solo un colpo di tosse o uno starnuto siano capaci di trasmettere effettivamente il […]
    Lucandrea Massaro
  • E noi lo accompagnamo a morire mentre la gente chiacchiera
    Ora non possiamo metterci in processione dietro la Croce, ma la nostra memoria può ripercorrere i passi della Via Crucis: non possiamo lasciarlo solo agli insulti e agli sputi, all’indifferenza e alla distrazione. Brusio. O forse più chiacchiericcio. No, silenzio proprio no. Silenzio mai. Mentre il capo della confraternita parla e spiega come tutti gli […]
    Martha, Mary and Me
  • Ti riconosci nell’identikit delle mogli cattoliche tradizionali 2020?
    Non sono certo donne che non fanno fatica, che non sbagliano, che non cadono! Sono mogli apparentemente normali, ma per loro il matrimonio ha un orizzonte differente: la vita eterna. di Raffaella Frullone Ma poi, che significa “mogli cattoliche tradizionali”? Mi fossi fatta questa domanda a diciotto anni non avrei saputo rispondere, sono nata in […]
    Il blog di Costanza Miriano
  • I 5 libri più belli della settimana scelti per le donne
    Mai come in questo momento di isolamento forzato si sente il desiderio di leggere! Scoprite i libri che vi consigliamo questa settimana Un articolo su La Stampa ci informa del grave momento di crisi che sta vivendo il mondo dell’editoria in questo periodo di emergenza epidemiologica.  I libri affrontano il loro momento più buio. Almeno […]
    Silvia Lucchetti
  • Chi sono i santi che proteggeranno il nuovo ospedale di Milano Fiera?
    La struttura, benedetta da monsignor Delpini, è stata posta sotto la protezione del frate Riccardo Pampuri e del monaco taumaturgo libanese Charbel Makhluf Mentre Milano affronta la sua prova più dura dai tempi della seconda guerra mondiale, le istituzioni e la popolazione non demorde e sta dando vita ad un polo ospedaliero nell’area della Fiera […]
    Lucandrea Massaro
  • Scorte alimentari gratis a più di 200 famiglie: le dona il vescovo di Catanzaro
    Monsignor Bertolone ha fatto scorta di derrate alimentari che attraverso i parroci della diocesi sta facendo arrivare nelle case dei più bisognosi Sono giorni difficili in tutta Itala. La Chiesa è in campo con molte iniziative di supporto ai più bisognosi sopratutto con le caritas diocesane. A Catanzaro però scende in campo direttamente il vescovo. […]
    Gelsomino Del Guercio
  • 12 modi per onorare la Santa Eucaristia ad aprile
    Cosa significa il mese di aprile per i cattolici e come onorarlo in casa propria Per i cattolici, il mese di aprile è dedicato alla Santa Eucaristia. In questo mese, però, molti di noi non potranno ricevere la Comunione per via della chiusura delle chiese nel tentativo di fermare la diffusione del nuovo coronavirus. Brucia […]
    Annabelle Moseley
  • L’alto prezzo economico del coronavirus per i cristiani di Terra Santa
    La colletta annuale del Venerdì Santo, che rappresenta l’80% delle entrate della Chiesa in Terra Santa, potrebbe essere rimandata all’estate A causa delle misure di isolamento per via della pandemia del COVID-19, i pellegrini si stanno tenendo lontani dalla Terra Santa. Le strade di Gerusalemme saranno vuote a Pasqua. La cancellazione dei pellegrinaggi avrà forti […]
    Christophe Lafontaine - ACN
  • Aborto chimico più accessibile? Uno strano contributo alla causa #andràtuttobene
    La rete italiana contraccezione aborto ha un’idea per decongestionare gli ospedali e garantire l’aborto in questo contesto di emergenza sanitaria. Aborto chimico a casa e senza controllo medico. Poveri figli, povere donne. Abortire deve essere non solo possibile, ma facile e forse nelle più idiote aspettative  (già documentate da video, Tik Tok e interviste su […]
    Paola Belletti

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 19:
    • 200:
    aprile: 2020
    L M M G V S D
    « Mar    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930  

    Login