Omofobia, Cei: “non serve una nuova legge”, “introdurrebbe un inammissibile reato di opinione”

Redazione1
di Redazione1 giugno 17, 2020 22:10

Omofobia, Cei: “non serve una nuova legge”, “introdurrebbe un inammissibile reato di opinione”

La proposta di legge sull’omotransfobia attualmente in discussione in commissione Giustizia alla Camera, che intende estendere alle manifestazioni d’odio anche all’orientamento sessuale e all’identità di genere i reati già previsti nel codice penale, suscita la contrarietà della Conferenza episcopale italiana (Cei).  «Non serve una nuova legge», è la ferma presa di posizione della Presidenza della Conferenza dei vescovi, perché «esistono già adeguati presidi con cui prevenire e reprimere ogni comportamento violento o persecutorio». «un’eventuale introduzione di ulteriori norme incriminatrici – sottolinea la Cei –  rischierebbe di aprire a derive liberticide», con il rischio di «introdurre un reato di opinione».          

In una nota della Presidenza della Cei viene espressa “Preoccupazione” per le proposte di legge attualmente in corso di esame presso la Commissione Giustizia della Camera dei Deputati contro i reati di omotransfobia, perché “per questi ambiti non solo non si riscontra alcun vuoto normativo, ma nemmeno lacune che giustifichino l’urgenza di nuove disposizioni”. “Anzi – ribadisce la Conferenza dei vescivi –  un’eventuale introduzione di ulteriori norme incriminatrici rischierebbe di aprire a derive liberticide, per cui – più che sanzionare la discriminazione – si finirebbe col colpire l’espressione di una legittima opinione, come insegna l’esperienza degli ordinamenti di altre Nazioni al cui interno norme simili sono già state introdotte.

Per esempio, sottoporre a procedimento penale chi ritiene che la famiglia esiga per essere tale un papà e una mamma – e non la duplicazione della stessa figura – significherebbe introdurre un reato di opinione. “Ciò limita di fatto la libertà personale, le scelte educative, il modo di pensare e di essere, l’esercizio di critica e di dissenso”.

“Crediamo fermamente che, oltre ad applicare in maniera oculata le disposizioni già in vigore, si debba innanzitutto promuovere l’impegno educativo nella direzione di una seria prevenzione, che contribuisca a scongiurare e contrastare ogni offesa alla persona. Su questo – conclude la Cei – non servono polemiche o scomuniche reciproche, ma disponibilità a un confronto autentico e intellettualmente onesto. Nella misura in cui tale dialogo avviene nella libertà, ne trarranno beneficio tanto il rispetto della persona quanto la democraticità del Paese”.

 

 

 

Redazione da ag. di i.

Redazione1
di Redazione1 giugno 17, 2020 22:10


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • Sadfishing: una pericolosa tendenza sulle reti sociali
    Usare il dolore e la tristezza come metodo di approvazione fa tendenza tra i giovani Ricordo che alla scuola di giornalismo mi hanno insegnato una tattica comunicativa detta “falsità dell’appello alla misericordia”, che si verifica fondamentalmente quando una persona manipola i sentimenti del suo pubblico per sostenere un’argomentazione come valida (anche se non lo è […]
    Adriana Bello
  • Non trovi un senso? Alza lo sguardo…
    C’è Qualcuno nascosto lungo il cammino per il quale avanzo a fatica, e nella mia storia posso trovare il senso dei miei passi Non sono solo la morte e la malattia a infastidirmi e a inquietarmi. La vita stessa che ho davanti diventa un problema. Non so cosa fare della mia esistenza, non so come […]
    Carlos Padilla
  • “Ora è grande ed è libera di fare quel che le pare”
    Lo disse una mamma parlando con me di fronte alla figlia di 13 anni. Ero giovanissima pure io e avendo vissuto sulla mia pelle cosa significasse ricevere quel grande benestare libertario, rimasi impietrita dallo sguardo della ragazzina. Se c’è una cosa che non reggo, è la classica frase, che puzza un po’ di muffa,: «Ah, […]
    Sei di tutto più uno
  • Silvia Vegetti Finzi: non facciamo più figli, ma la colpa è anche nostra
    «la mia generazione ha sbagliato a non proporre una nuova idea di maternità alle giovani donne di allora, oggi ultra quarantenni.» Ammetto la mia ignoranza, non sapevo chi fosse Silvia Vegetti Finzi fino a ieri ma ciò che leggo in questa intervista comparsa sul Corriere della Sera cinque giorni fa è più che interessante. Per […]
    Paola Belletti
  • Decapitata una statua di Santa Teresa di Lisieux negli Stati Uniti
    Cosa sta succedendo nel Paese? L’autrice della “Piccola via” spirituale, la santa che ha scoperto che la sua missione nel cuore della Chiesa era essere l’amore, Santa Teresina del Bambino Gesù e del Santo Volto, Teresina di Lisieux, quella splendida monaca carmelitana che ha fatto piovere fiori sul mondo, è caduta vittima della barbarie che […]
    Jaime Septién
  • “Mio figlio non si scolla dagli schermi”
    7 consigli per educare nelle virtù di Silvana Ramos Poco tempo fa, il parental control che usiamo con i bambini in casa ci ha mandato il video che condivido oggi con voi. Si intitola «Tenemos que hablar», e dice tanto in un solo minuto! Vi raccomando di vederlo, è molto valido e apre la possibilità […]
    Catholic Link
  • Mamma, posso essere triste?
    Per un genitore vedere un figlio o una figlia triste sembra un fallimento, invece è un’emozione che non va nascosta. Il nostro compito è essere una presenza che abbraccia quel dolore. Uno dei tanti compiti dei genitori è insegnare ai figli la competenza emotiva, ossia trasmettere loro le capacità per esprimere, comprendere e regolare le emozioni. I […]
    Cristina Buonaugurio
  • L’assassinio violento di Willy e la tragedia dell’evaporazione del padre
    Qual è il katèchon, la forza a un tempo inibitrice e civilizzatrice che tiene a bada il maschio animale? È la figura del padre, una conquista recente (almeno per i lunghi tempi della storia) sorta dal controllo degli istinti. Il padre vuol dire disciplina, autocontrollo, organizzazione, prudenza, previdenza, progettualità, giustizia, pensiero astratto. Di Emiliano Fumaneri […]
    PEPEONLINE
  • Dio non sarà mai ingiusto, pensa solo in modo diverso da noi
    In alcune parabole evangeliche, il nostro pensiero umano tende a pensare che Dio a volte potrebbe essere ingiusto, ma Lui ha detto: “I miei pensieri non sono come i vostri pensieri” Dio ha un modo di pensare molto diverso dal nostro, come emerge chiaramente dalla parabola degli operai della vigna narrata nel Vangelo di San […]
    Mário Scandiuzzi
  • Brasile: passeggeri fanno una colletta durante un volo per aiutare una madre e il suo bambino malato
    Un video che immortala l’iniziativa solidale ha commosso gli internauti. Il piccolo è in cura per insufficienza cardiaca e soffio al cuore Un volo da Campinas a São José do Rio Preto, entrambe città all’interno dello Stato di San Paolo (Brasile), è stato caratterizzato da un’iniziativa spontanea di solidarietà diventata virale sulle reti sociali. In […]
    Aleteia

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 120:
    • 118:
    settembre: 2020
    L M M G V S D
    « Ago    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  

    Login