32° anniversario del memorabile incontro di due Santi: Giovanni Paolo II proclama la santità di Eustochia Smeralda

Redazione1
di Redazione1 giugno 11, 2020 22:12

32° anniversario del memorabile incontro di due Santi: Giovanni Paolo II proclama la santità di Eustochia Smeralda

Oggi, 11 giugno 2020, ricorre il 32° anniversario della canonizzazione di Eustochia Smeralda Calafato. E si impone con gioiosa intensità il ricordo di quel memorabile giorno del 1988, in cui i messinesi accolsero festanti papa Wojtyla. Uno storico avvenimento segnato dal fatto eccezionale che ha visto il Papa venire apposta nella nostra città – unica volta avvenuta fuori dalle mura Vaticane – per proclamare santa la Beata Eustochia. E affiorano vari momenti del suo incontro con la città e diverse frasi del “messaggio” che il santo padre rivolse ai messinesi.

Sono ricordi edificanti che rimangono indelebili nella memoria della città, e di cui ritornano alla mente alcune espressioni indimenticabili, come lo stupore e l’ammirazione di fronte alla bellezza dello Stretto e della città: “Qui, dove la natura è un inno perenne alla grandezza del Creatore, è più facile disporre l’animo a pensieri alti e soavi e soffermarsi in preghiera”; così i richiami al patrimonio storico culturale di Messina: “teatro di eventi che hanno lasciato  tracce profonde nell’anima della gente”; o quelli riferiti alla vita contemplativa di Eustochia Smeralda: “donna del XV° secolo, testimone e maestra di santità”; ai malati: “saluto cordialmente tutti i malati e tutti coloro che li assistono”; così come il messaggio gioioso e intenso rivolto ai giovani: “Gravi e urgenti problemi si addensano all’orizzonte. E’ certo tuttavia che se voi riuscirete a mettere insieme le vostre energie di mente di cuore e di braccia, troverete soluzioni originali, capaci di accelerare il processo di adeguamento della società alle esigenze poste dai suoi antichi e nuovi bisogni…”

Profondamente sentito il richiamo che Giovanni Paolo II fece della santità dell’umile clarissa messinese.

“Dio chiamò santa Eustochia, la prese per sé (cf. Os 2, 16) ed ella, nel deserto della sua angusta cella e nelle prolungate veglie, visse l’attesa del suo Signore e sposo, il quale la rese capace di intendere le divine parole che rivolgeva al suo cuore” (cf. Os 2, 16).

“L’Onnipotente la fece sua sposa per sempre nella carità e nella compassione, e con questa vera, divina giustizia la condusse alla santità ricolmandola di beni (cf. Os 2, 21). Da parte sua, la nuova santa, con umile costanza, perseverò in questo amore e non esitò mai nel sacrificio, per crescere in tale amore e permanervi”. “La giustizia divina strappa gli uomini dalla bassezza del male e li eleva al vertice della figliolanza soprannaturale. Da tale altezza luminosa è possibile avere uno sguardo vasto, penetrante, che consente di conoscere in profondità il mistero di Cristo”.

“Ne è splendido esempio sant’Eustochia. Ella, ponendosi con assiduità alla scuola di Cristo crocifisso, crebbe nella sua conoscenza e, meditandone i misteri splendenti di grazia, concepì un fedele amore per lui”.

“Per la nostra santa la vita claustrale non fu una mera fuga dal mondo per rifugiarsi in Dio. Ella con la severa ascesi, che si era imposta, voleva certamente unirsi a Cristo, eliminando sempre più ciò che in lei, come in ogni essere umano v’era di caduco, ma sentiva di essere al tempo stesso unita a tutti. Dalla cella del monastero di Montevergine ella estendeva la sua preghiera e il valore delle sue penitenze al mondo intero. In tal modo intendeva essere vicina ad ogni fratello, lenire ogni dolore, chiedere perdono per i peccati di tutti. Oggi sant’Eustochia ci insegna la preziosità della consacrazione totale a Cristo, da amare con affetto sponsale, devoto, completo. Quando si aderisce a lui, si ama col suo stesso cuore, che ha una capacità infinita di carità”.

 

A. Majolino

 

 

Redazione1
di Redazione1 giugno 11, 2020 22:12


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • Santa Sofia torna una Moschea
    Alla fine l’ha spuntata il premier Erdogan che aveva deciso di rompere con la “neutralità” dell’antica Basilica La decisione, fatta passare non da un atto parlamentare o dell’esecutivo ma da quello della giustizia, con una sentenza della 10/ma sezione della massima Corte turca, segna la fine formale della Turchia laica (o meglio laicista, sotto il […]
    Lucandrea Massaro
  • 4 santi molto famosi a cui è cambiata la vita grazie agli angeli
    Da San Francesco a San Tommaso, da Santa Cristiana a Santa Francesca Romana: le visioni degli spiriti celesti hanno trasmesso sofferenza e capacità di convertire i cuori più duri Il mondo dei Santi e quello angelico si intrecciano in continuazione. Nei primi secoli del cristianesimo, i primi Santi riconosciuti sono i martiri che versano il […]
    don Marcello Stanzione
  • Alla fine Notre-Dame de Paris sarà restaurata così com’era
    Niente aggiornamento architettonico: quindici mesi dopo l’incendio che ha devastato Notre-Dame de Paris Emmanuel Macron ha «raggiunto la convinzione» che si debba restaurare la cattedrale esattamente com’era al momento dell’incendio – così le dichiarazioni dell’Eliseo ieri sera. Poco prima, nella giornata, una riunione della Commissione Nazionale del Patrimonio e dell’Architettura (CNPA) contenente politici, esperti e […]
    Timothée Dhellemmes
  • Eutanasia, obbligò a morire una donna olandese: il racconto choc della “dottoressa A.”
    “Prima la drogai, poi le siringhe. Lei si dimenava, ma lo rifarei”. Marinou Arends, medico, assolto dalla Corte Suprema olandese, chiese per tre volte ad una donna ricoverata in una casa di cura se voleva l’eutanasia Si chiama Marinou Arends, è questo il nome della “dottoressa A.” o “Catharina A.”, pseudonimo usato in questi anni […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Il segreto dei Gesuiti arrivato fino all’universo Marvel
    Il rilancio della proposta turistica della Rotta Gesuitica e di quella dell’Erba Mate nella provincia argentina di Misiones Nella Mesopotamia Argentina si sta lavorando per potenziare due rotte turistiche che procedono mano nella mano, la Rotta del Mate e quella delle Missioni Gesuitiche, una proposta di turismo all’aria aperta ideale per rispettare il distanziamento sociale […]
    Esteban Pittaro
  • La ricerca: fare sport in gravidanza migliora la qualità del latte materno
    Una recente ricerca sottolinea gli effetti benefici di lungo periodo per i piccoli allattati al seno di madri che hanno svolto esercizio fisico durante la gestazione Uno studio condotto dal Wexner Medical Center e dal College of Medicine dell’Ohio State University, pubblicato su Nature Metabolism, aggiunge un ulteriore motivo per incoraggiare le donne in gravidanza […]
    Silvia Lucchetti
  • Al Covid-19 una mamma texana risponde con la vita. Anzi tre!
    Era incinta già di 28 settimane quando le hanno diagnosticato l’infezione da coronavirus. La notizia è che stanno tutti bene: mamma Maggie, i tre gemellini, il marito e l’altro figlio di 5 anni. Viva la Vita! La storia di un’incredibile mamma di Houston di nome Maggie è diventata virale oggi dopo che i medici dell’ospedale […]
    Paola Belletti
  • Cos’è l’odore di santità?
    La Chiesa si chiede sempre se certi fatti possono essere stati provocati da cause naturali: il luogo di residenza o il tumulo del defunto contenevano odori notevoli? Composti aromatici (come quelli della tradizione ebraica), una discreta imbalsamazione o l’aspersione a distanza di profumi non possono spiegare la cosa? L’odore di santità è un odore gradevole […]
    Aleteia
  • I 5 libri più belli della settimana scelti per le donne
    I libri sono passabellezza, passalibertà, passavita, più che passatempo. Dove imperversano guerra, distruzione e miseria bisogna ricominciare dalle cose essenziali: i libri e i bambini. Così deve aver ragionato Freshta Karim, sofisticata e brillante attivista afghana (che) … ha già le idee chiare su cosa possa essere utile al suo Paese, dopo quasi due decenni […]
    Paola Belletti
  • Virus, catastrofi naturali: Dio punisce gli uomini per i peccati commessi?
    Tre esperti teologi ci spiegano che Dio abbandona chi commette il male, ma non lo castiga volontariamente. Ecco perchè non c’entra con il coronavirus Il coronavirus, che continua ad infestare il mondo, ha rilanciato un interrogativo: è valida l’equazione calamità-castigo divino? In sostanza Dio punisce gli uomini per i peccati commessi? Tre autorevoli studiosi spiegano […]
    Gelsomino Del Guercio

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 6:
    • 111:
    luglio: 2020
    L M M G V S D
    « Giu    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  

    Login