MESSINA – Un piccolo libro che dispensa in modo originale “briciole” di immensa santità per tutti

Redazione1
di Redazione1 aprile 14, 2018 23:09

MESSINA – Un piccolo libro che dispensa in modo originale “briciole” di immensa santità per tutti

 

Per il titolo con cui si presenta, questo libro appare subito singolare e

stimolante. La presentazione che lo denota in modo originale annuncia un contenuto che incuriosisce, anche per la caratura minore che lo fa sembrare quasi riduttivo rispetto al modello di elevatissima spiritualità di cui tratta.

Per converso, però, il libro di Pietro Aliquò, “Briciole di vita spiritale – S. Eustochia Smeralda” (102 pagine, stampato da Giotto Stampa, Me – www.giottostampa.it – disponibile presso il monastero di Montevergine), potrebbe anche far pensare che l’autore, di proposito, abbia voluto rimarcare la discrepanza tra l’umiltà della forma e l’importanza del contenuto, per far risaltare maggiormente il valore di una spiritualità straordinaria. Oppure, che abbia avuto l’intento di una studiata comparazione tra l’umiltà che il titolo evidenzia con il termine “briciole”, e il tipo di spiritualità del personaggio di cui il libro parla.  Difatti nella parte inferiore della copertina, campeggia il nome della grande mistica francescana, S. Eustochia Smeralda, la clarissa di Montevergine il cui grande carisma spirituale è notoriamente improntato ad una immensa umiltà.

Queste deduzioni ipotetiche, naturalmente, spingono immediatamente a inoltrarsi nella lettura della pubblicazione, per capire meglio qual è il senso di ciò che questo libro vuol rappresentare, con una titolazione che annuncia un contenuto fatto di parti sminuzzate; forse al fine di renderne più agevole l’assimilazione?

Comunque sia, ciò che emerge con certezza dal libro in oggetto è la proposta interessante di andare a conoscere nei particolari, uno dopo l’altro, a piccoli passi, i frammenti significativi di una vita donata totalmente in offerta sacrificale a Dio per la salvezza delle anime, da parte della nostra grande concittadina. Per cui bisogna ammettere che, in ogni caso, il titolo si presta efficacemente a stuzzicare la curiosità di conoscere dettagliatamente le preziose minuzie che compongono la quantità di vissuti quotidiani, riguardanti un campo immenso e affascinante come quello rappresentato dalla santità di Eustochia Smeralda Calafato.

Ma entrando nel vivo delle pagine del libro di Pietro Aliquò, e scorrendolo nei particolari attraverso la sua particolare modalità espositiva, si nota che l’impostazione è certamente parecchio originale e assai diversa dal solito. Impostazione, in particolare, che si discosta di molto dal modello espressivo usato abitualmente nella letteratura agiografica.

Pertanto, dall’osservazione mirata di quanto si legge, appare subito come l’impianto espositivo di questa pubblicazione poggi su una base assolutamente elementare. Infatti l’autore, nel segnare i capitoli, si giova del criterio scarno e non poco inusuale suggerito dall’abbiccì. Praticamente, sono le

Pietro Aliquò

singole lettere dell’alfabeto a segnare, una per una, l’apertura di ogni capitolo in cui sono elencate le parole che dalle varie lettere derivano; e da cui si risale alle frasi che descrivono gli edificanti momenti vissuti dalla Santa.  Per cui Pietro Aliquò, iniziando dalla base dell’abecedario, quasi come in un semplice gioco consequenziale e didascalico, che parte dal basso, induce a risalire alle parole chiave da cui si attingono le “briciole” di santità, assai significative, e spiritualmente molto”nutrienti”, che sgorgano dai semplici, e molto istruttivi, comportamenti quotidiani dell’umile claustrale dell’Ordine delle “Sorelle Povere di S. Chiara”, e Copatrona di Messina.

In tal modo l’autore opera un evidente ribaltamento del comune metodo deduttivo (processo conoscitivo dal generale al particolare), abitualmente usato, per cui  nell’esporre gli elementi della santità eustochiana, segue in modo intelligente e semplificativo, il procedimento induttivo (dal particolare al generale), attraverso la descrizione delle edificanti “minuzie” conoscitive, in modo da arrivare ad afferrare con facilità il senso compiuto e unitario dell’importante verità superiore: l’immensa santità della clarissa di Montevergine.

Dunque, seguendo le “briciole” che il libro dissemina sulla strada della ricerca spirituale, da raccogliere e assimilare una per una, si percorrono a poco a poco  le tracce della santità di Eustochia attraverso un percorso semplice e proficuo. Una modalità di conoscenza fatta con umiltà, di piccoli passi, che non può non richiamare il brano evangelico delle “briciole” evocate umilmente, ma tenacemente, dalla madre cananea nel chiedere aiuto per la figlia sofferente al Salvatore; ottenendo così, anche se indegna in quanto pagana, la fede e la grazia richiesta.

 

 

 

 

Anastasio Majolino

 

Redazione1
di Redazione1 aprile 14, 2018 23:09


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • Andare a Messa migliora anche la salute mentale
    I risultati di un nuovo studio scientifico«I nuovi dati suggeriscono che il coinvolgimento religioso favorisce la salute mentale, promuove l’impegno sociale, fornisce risorse psicologiche (speranza, ottimismo, senso della vita) e promuove migliori stili di vita». Lo ha riferito un nuovo studio, pubblicato su Sleep Health: Journal of National Sleep Foundation. La scommessa l’ha vinta, un’altra volta, Blaise Pascal. Il […]
    Unione Cristiani Cattolici Razionali
  • Dominazioni, gli angeli invocati per eretici, peccatori e infedeli
    Poiché sono investiti dell’autorità suprema del loro Maestro (in latino Dominus), gli angeli del quarto coro sono chiamati Dominazioni. Le Dominazioni non vivono che per servire e amare questo Maestro e Signore. Il loro desiderio eterno è di rassomigliargli il più perfettamente possibile, di seguirlo e imitarlo in ogni cosa. Questa rassomiglianza alla quale si […]
    don Marcello Stanzione
  • “Se non do io a mia figlia la dignità che le spetta come essere umano, in questo mondo di morte chi gliela darà?”
    Quando Claudia scopre che la bambina che porta in grembo è senza reni decide di abortire. 9 anni dopo è di nuovo incinta di un'altra figlia con la stessa malformazione e sceglie di metterla al mondo, amarla e accompagnarla poco dopo alla sua nascita al Cielo.Quando una mamma in dolce attesa riceve una diagnosi infausta […]
    Silvia Lucchetti
  • Per tutte le volte che Dio mi ha salvato dalla terra dei lupi
    Ululiamo al cielo, e siamo soli. Ci mordiamo l'un l'altro. Finché il Padre non ci strappa al vuoto mettendoci nel suo recinto paradossale che - come un occhio - può contenere l'infinito“Egli trovò il suo popolo in terra deserta, in una landa di ululati solitari. Lo circondò, lo allevò, lo custodì come pupilla del suo […]
    Annalisa Teggi
  • “Un boato come il terremoto”: le testimonianze dei superstiti dopo il crollo del ponte a Genova (VIDEO)
    26 morti accertati, ma ci sarebbero ancora dispersi. La diocesi offre ospitalità agli sfollati. La Chiesa si affida alla Madonna della Guardia (ULTIMO AGGIORNAMENTO ORE 22:10)Sono le 11.50 di martedì 14 agosto. Ponte Morandi, il ponte dell’autostrada A10 che collega Genova al suo ponente cittadino e poi a Savona e Ventimiglia crolla improvvisamente. Un tratto […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Bella, brava e con un futuro da attrice. Ma a 18 anni incontra Dio e diventa suora
    La storia della giovane religiosa Clare Crockett, morta a 33 anni durante un terremoto, diventa un film documentarioClare Crockett, da giovane, sognava di diventare una stella della Tv. Ma la notorietà che ha tenacemente inseguito ora la sta raggiungendo (anzi: l’ha già conquistata) in modo del tutto imprevedibile. Proprio come piace alla Provvidenza. Già, perché […]
    Pablo Cesio
  • Nicole Orlando, una donna che merita la nostra riconoscenza. E non solo per le medaglie!
    La ormai famosa atleta paralimpica originaria di Biella è stata nominata persino dal presidente della Repubblica come esempio di persona positiva. E' vero lo è e lo sarebbe anche se non avesse vinto tutte quelle gare...In bocca al lupo di cuore, bella ragazza piena di coraggio!Le piace tanto lo sport, ne ha provati tanti e […]
    Paola Belletti
  • Sonno e riposo: dieci piante per addormentarsi rapidamente
    Forte calore, stress, slittamenti orari… fate fatica ad addormentarvi? Tranquillizzatevi, non siete soli: una persona su tre soffre di problemi del sonno. Ricche di virtù sedative e rilassanti, ecco dieci piante consigliate da santa Ildegarda che aiutano ad addormentarsi naturalmente e in massima tranquillità.La qualità e la quantità del sonno sono essenziali per mantenere il […]
    Marzena Wilkanowicz-Devoud
  • Celebrità segnate dall’educazione cattolica ricevuta
    Forse vi sorprenderà scoprire che alcune delle vostre celebrità preferite vivono intensamente la loro fede.Note al grande pubblico, alcune star del piccolo e del grande schermo, ma pure della musica, hanno ricevuto nella loro infanzia un’educazione cristiana che ha lasciato un’influenza significativa nel cammino della loro vita. Anche se a un certo punto alcuni hanno […]
    Cerith Gardiner
  • In un mondo senza Cristo muore anche l’ospedale
    La crudele fine di Alfie (e di Charlie e di Isaiah), l'episodio del giovanissimo Blake e innumerevoli altri casi giunti alle cronache in questi ultimi mesi, sono il segno di un regresso mondiale: gli ospedali, in un mondo non più cristiano, perdono il loro senso originario di carità verso il debole e diventano luoghi in cui si celebra la forza […]
    PEPEONLINE

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

Almanacco

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 19:
    • 80:
    agosto: 2018
    L M M G V S D
    « Lug    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  

    Login