MESSINA – Un piccolo libro che dispensa in modo originale “briciole” di immensa santità per tutti

Redazione1
di Redazione1 aprile 14, 2018 23:09

MESSINA – Un piccolo libro che dispensa in modo originale “briciole” di immensa santità per tutti

 

Per il titolo con cui si presenta, questo libro appare subito singolare e

stimolante. La presentazione che lo denota in modo originale annuncia un contenuto che incuriosisce, anche per la caratura minore che lo fa sembrare quasi riduttivo rispetto al modello di elevatissima spiritualità di cui tratta.

Per converso, però, il libro di Pietro Aliquò, “Briciole di vita spiritale – S. Eustochia Smeralda” (102 pagine, stampato da Giotto Stampa, Me – www.giottostampa.it – disponibile presso il monastero di Montevergine), potrebbe anche far pensare che l’autore, di proposito, abbia voluto rimarcare la discrepanza tra l’umiltà della forma e l’importanza del contenuto, per far risaltare maggiormente il valore di una spiritualità straordinaria. Oppure, che abbia avuto l’intento di una studiata comparazione tra l’umiltà che il titolo evidenzia con il termine “briciole”, e il tipo di spiritualità del personaggio di cui il libro parla.  Difatti nella parte inferiore della copertina, campeggia il nome della grande mistica francescana, S. Eustochia Smeralda, la clarissa di Montevergine il cui grande carisma spirituale è notoriamente improntato ad una immensa umiltà.

Queste deduzioni ipotetiche, naturalmente, spingono immediatamente a inoltrarsi nella lettura della pubblicazione, per capire meglio qual è il senso di ciò che questo libro vuol rappresentare, con una titolazione che annuncia un contenuto fatto di parti sminuzzate; forse al fine di renderne più agevole l’assimilazione?

Comunque sia, ciò che emerge con certezza dal libro in oggetto è la proposta interessante di andare a conoscere nei particolari, uno dopo l’altro, a piccoli passi, i frammenti significativi di una vita donata totalmente in offerta sacrificale a Dio per la salvezza delle anime, da parte della nostra grande concittadina. Per cui bisogna ammettere che, in ogni caso, il titolo si presta efficacemente a stuzzicare la curiosità di conoscere dettagliatamente le preziose minuzie che compongono la quantità di vissuti quotidiani, riguardanti un campo immenso e affascinante come quello rappresentato dalla santità di Eustochia Smeralda Calafato.

Ma entrando nel vivo delle pagine del libro di Pietro Aliquò, e scorrendolo nei particolari attraverso la sua particolare modalità espositiva, si nota che l’impostazione è certamente parecchio originale e assai diversa dal solito. Impostazione, in particolare, che si discosta di molto dal modello espressivo usato abitualmente nella letteratura agiografica.

Pertanto, dall’osservazione mirata di quanto si legge, appare subito come l’impianto espositivo di questa pubblicazione poggi su una base assolutamente elementare. Infatti l’autore, nel segnare i capitoli, si giova del criterio scarno e non poco inusuale suggerito dall’abbiccì. Praticamente, sono le

Pietro Aliquò

singole lettere dell’alfabeto a segnare, una per una, l’apertura di ogni capitolo in cui sono elencate le parole che dalle varie lettere derivano; e da cui si risale alle frasi che descrivono gli edificanti momenti vissuti dalla Santa.  Per cui Pietro Aliquò, iniziando dalla base dell’abecedario, quasi come in un semplice gioco consequenziale e didascalico, che parte dal basso, induce a risalire alle parole chiave da cui si attingono le “briciole” di santità, assai significative, e spiritualmente molto”nutrienti”, che sgorgano dai semplici, e molto istruttivi, comportamenti quotidiani dell’umile claustrale dell’Ordine delle “Sorelle Povere di S. Chiara”, e Copatrona di Messina.

In tal modo l’autore opera un evidente ribaltamento del comune metodo deduttivo (processo conoscitivo dal generale al particolare), abitualmente usato, per cui  nell’esporre gli elementi della santità eustochiana, segue in modo intelligente e semplificativo, il procedimento induttivo (dal particolare al generale), attraverso la descrizione delle edificanti “minuzie” conoscitive, in modo da arrivare ad afferrare con facilità il senso compiuto e unitario dell’importante verità superiore: l’immensa santità della clarissa di Montevergine.

Dunque, seguendo le “briciole” che il libro dissemina sulla strada della ricerca spirituale, da raccogliere e assimilare una per una, si percorrono a poco a poco  le tracce della santità di Eustochia attraverso un percorso semplice e proficuo. Una modalità di conoscenza fatta con umiltà, di piccoli passi, che non può non richiamare il brano evangelico delle “briciole” evocate umilmente, ma tenacemente, dalla madre cananea nel chiedere aiuto per la figlia sofferente al Salvatore; ottenendo così, anche se indegna in quanto pagana, la fede e la grazia richiesta.

 

 

 

 

Anastasio Majolino

 

Redazione1
di Redazione1 aprile 14, 2018 23:09


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • Vuoi seguire i riti della Quaresima officiati dal Papa? Ti diciamo noi come fare
    Da Sant’Anselmo alla Penitenza, ecco come approfondire il tuo rapporto con Cristo, accompagnando Francesco verso Pasqua di Risurrezione La Quaresima è una delle ricorrenze più importanti che la Chiesa cattolica celebra durante l’anno liturgico. E’ un periodo di penitenza di quaranta giorni in preparazione della Pasqua, dal mercoledì delle Ceneri al Sabato Santo. La Quaresima […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Le 2 cose da cambiare nella Chiesa cattolica
    Parla padre Gabriel Vila Verde, citando Santa Madre Teresa di Calcutta Sulla sua pagina persona su Facebook, padre Gabriel Vila Verde ha postato questo commento: “Anch’io, quando ero laico, pensavo di avere la soluzione per la Chiesa tra le mani. Con l’orgoglio di chi aveva letto due pagine del Trattato, pensavo che se il Papa […]
    Aleteia
  • È peccato per una cattolica sposare un evangelico ricevendo la bendizione del pastore?
    Padre Cido Pereira risponde al dubbio di una madre di famiglia Nella sua rubrica sul quotidiano O São Paulo, dell’arcidiocesi brasiliana di San Paolo, padre Cido Pereira ha risposto questa settimana a un dubbio espresso da una madre di famiglia: “Vediamo il dubbio che mi ha presentato Neusa, di Osasco (San Paolo): ‘Mia figlia è […]
    Aleteia Brasil
  • Come e perché Querida Amazonia ci aiuta a comprendere meglio la Chiesa
    Nella tradizione dell’insegnamento di Paolo VI, ma anche di Benedetto XVI, l’esortazione postsinodale “Querida Amazonia” invita a comprendere la missione della Chiesa e la sua realtà con l’intelligenza della fede. Senza chiudere porta alcuna, papa Francesco conferma la sua volontà di non clericalizzare i laici e di non laicizzare i chierici. Esattamente 50 anni fa, […]
    Christophe Dickès
  • Papa Francesco: con la mitezza conquistiamo il cuore del fratello
    E’ la terza delle otto Beatitudini del Vangelo di Matteo: “Beati i miti perché avranno in eredità la terra”. Papa Francesco ne parla all’udienza generale di questo mercoledì e spiega che non c’è terra più bella da ereditare che il cuore del fratello, la pace ritrovata con lui Proseguendo il ciclo dedicato alle Beatitudini, all’udienza […]
    Vatican News
  • Il “revenge porn”, una pratica “estremamente comune” tra i giovani
    La diffusione di immagini o di video intimi non è appannaggio della vita politica. Se in Francia si sta versando molto inchiostro sul caso di Benjamin Griveaux, il “revenge porn” è anche una pratica molto diffusa tra gli adolescenti. Secondo Thérèse Hargot, sessuologa e saggista, si tratta di un fenomeno dall’importante rilevanza sociale. Benjamin Griveaux, […]
    Mathilde De Robien
  • Haiti: cosa rivela la terribile morte di 15 bambini dopo l’incendio in un orfanotrofio?
    Una tragedia che parla, tra le altre cose, di irregolarità e della complessa situazione dei bambini abbandonati dai genitori Il Paese più povero dell’America Latina è tornato a fare notizia a livello internazionale, e ancora una volta per un aspetto che chiama a riflettere. Il 13 febbraio, la morte di 15 minori che vivevano in […]
    Pablo Cesio
  • La maternità, quanti sacrifici! Ma le ricompense arrivano. La sua prima parola? «Papà»!
    La gravidanza, gli sbalzi ormonali, la ritenzione idrica, i doloretti un po’ ovunque e infine il momento magico ma pur sempre doloroso del parto. E l’allattamento, le notti in bianco, le colichette. Ce la possiamo aspettare qualche piccola ricompensa dal nostro bimbo, no? di Lisa Zu Questo post è per mio marito. Che aspetta con […]
    Aleteia
  • La Comunione spirituale? Una possibilità meravigliosa di stare con Gesù!
    Raccogliersi e chiedere a Gesù di venire nel proprio cuore è qualcosa di profondamente bello. Ho provato una gioia e uno stupore brevi ma davvero intensi: ero proprio felice. Beauty in the pain #2 – Giuseppe Signorin La domenica mi portano la comunione a casa. È bellissimo, non potendo andare in chiesa. Gesù qui in […]
    MIENMIUAIF - MIA MOGLIE ED IO
  • Consigli per coppie felici. #5 Fate l’amore e fatelo bene
    Troppi tabù sul sesso di coppia in una società che paradossalmente sessualizza ed erotizza tutto. Tornate a fare l’amore, ci vuole impegno e costanza, ma senza ci condanniamo alla divisione e all’infelicità. di Marco Scarmagnani «Fare l’amore?» «Chi se lo ricorda?» «Devo chiederle un appuntamento!» «Ah, ormai… ci abbiamo messo una croce» «Passiamo oltre dotto’». […]
    Semprenews

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 149:
    • 197:
    febbraio: 2020
    L M M G V S D
    « Gen    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    242526272829  

    Login