MESSINA – Modernità “liquida” e paradosso cristiano

Redazione1
di Redazione1 febbraio 6, 2017 11:21

MESSINA – Modernità “liquida” e paradosso cristiano

La fondamentale contraddizione esistente tra il modello mondano della modernità tendente a flessibilità, instabilità e mutevolezza, rispetto a quello opposto, del cristianesimo, fondato su inflessibilità, regole e continuità.

La concomitanza di due eventi significativi, accaduti di recente, riferiti a due personaggi di bauman2 °spicco, tra loro però molto distanti e differenti, spingono a fare qualche riflessione sulla stridente contraddizione dei relativi modelli esistenziali, tra loro antitetici, che rappresentano. Contraddizione che inevitabilmente richiama uno dei principali paradossi cristiani, riferito alla concezione ribaltata di come si debba vivere la vita, rispetto al modello di esistenza mondano. Il primo evento riguarda la scomparsa di Zygmunt Bauman, il celebre sociologo e filosofo polacco teorizzatore della “modernità liquida”, o “fluida”, (secondo cui la nostra società, in questa fase storica, tende a virare rapidamente verso la velocità, la flessibilità e il cambiamento reiterato); l’altro è dato dalle solenni celebrazioni liturgiche di Eustochia Smeralda Calafato, nella ricorrenza del suo “Dies Natalis”: la clarissa che, più di 5 secoli fa, ha fondato il monastero di S. Eustochia 2clausura di Montevergine tuttora attivo, espressione di un modello di vita totalmente opposto: stabile, inflessibile, “solido”e perenne.
Ora, nel prendere in considerazione queste due polarità comportamentali in forte contrapposizione tra loro, vediamo che possiamo confrontare queste due posizioni con la visione che ne dà lo stesso Bauman quando parla di “sicietà liquida” o “fluida” e “società solida”, di “flessibilità” e “inflessibilità”. Nella prima avviene una spiccata tendenza alla rincorsa che sembra sempre più velocemente lanciata verso il cambiamento, verso ciò che ora viene chiamato modernizzazione, ora progresso, ora miglioramento, ora sviluppo; un modello esistenziale, cioè, che è l’essenza del moderno modo di essere. Un modello di vita, però, che, a verificarne gli effetti, non sembra affatto dare segni di produrre reali benefici per il mondo di oggi, anzi tutt’altro.

Secondo questo modello di comportamento sociale, atteggiamenti come la preoccupazione per la coesione, l’adesione alle regole, il valutare sulla base delle premesse, il restare fedeli ad una promessa, ad una logica di continuità invece di fluttuare sull’onda di opportunità mutevoli e di breve durata, non sono opzioni allettanti. I progetti a cui giurare fedeltà per tutta la vita, una volta scelti e abbracciati per sempre, godono di cattiva reputazione, hanno perso la loro capacità attrattiva.

Monastero Montev.°Ciò invece si verifica in modo ancor più radicale, dando luogo a scelte estreme definibili paradossali, nel modello di vita claustrale; certamente tra quelle che contrastano di più rispetto al modo di vivere del nostro mondo massmediatico e post moderno. Pertanto siamo di fronte a due polarità, due tendenze, che si fronteggiano da posizioni contrapposte: quella della flessibilità e quella della inflessibilità, del cambiamento e della stabilità; della fluida libertà di scelta variabile e quella della solida sicurezza di una scelta fatta per sempre. La prima, che possiamo ben identificare, come abbiamo detto, con la psicologia mondana (edonismo, narcisismo, apparire, ricerca di successo, potere e così via); la seconda, con la cosiddetta psicologia cristiana, espressa in particolar modo dal cattolicesimo, che, con le sue verità dogmatiche rivelate, rappresenta assai bene la condizione di inflessibilità dei suoi saldi principi.

Anche in questo secondo ambito, appartenente in particolar modo alla Chiesa Cattolica nel suo cammino terreno inteso alla evangelizzazione di tutti gli uomini, possiamo distinguere grosso modo due modelli operativi principali fra loro complementari: quello prevalentemente dedicato alla vita attiva di penetrazione sociale, e quello incentrato nella vita contemplativa e di preghiera, di cui i monasteri di clausura sono una testimonianza tra le più “solide”, inflessibili e rigorose e, per questo, preziose, ma al tempo stesso, per molti  alquanto sconcertanti. Nell’ottica cristiana, dunque, queste monasteri clariani rappresentano veri e propri presidi a sostegno spirituale di tutti, attraverso l’impegno donativo della preghiera, della penitenza e del nascondimento nella Clarisse in preghiera 2°povertà.

Ma guardando al cammino dei Cattolici nel mondo, non possiamo non riconoscere – per ammissione della stessa Chiesa – che gli effetti di questa trasformazione, tendente a dare eccessiva importanza alle esigenze di cambiamento, portano ad allentare gli schemi di stabilità che sono propri dell’impostazione di fedeltà alla propria identità. E sappiamo bene che la distanza di duemila anni dall’inizio del Cristianesimo non può non avere effetti tendenti a sbiadirne l’identità.
Ciò perché l’evolversi dei tempi e della cultura spingono ad adattare i propri principi alle esigenze del presente, col pericolo di modificare più del dovuto, alterandone l’essenza, ciò che caratterizza l’originaria fisionomia identitaria. E un tale pericolo non risparmia neppure la Chiesa cattolica che, pur nella sua compattezza istituzionale ancorata a un ben definito magistero gerarchico, ha subìto in passato molte deviazioni e fratture; e tuttora non può non dirsi a rischio di subirne altre.

 

Anastasio Majolino

Redazione1
di Redazione1 febbraio 6, 2017 11:21


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • Vuoi seguire i riti della Quaresima officiati dal Papa? Ti diciamo noi come fare
    Da Sant’Anselmo alla Penitenza, ecco come approfondire il tuo rapporto con Cristo, accompagnando Francesco verso Pasqua di Risurrezione La Quaresima è una delle ricorrenze più importanti che la Chiesa cattolica celebra durante l’anno liturgico. E’ un periodo di penitenza di quaranta giorni in preparazione della Pasqua, dal mercoledì delle Ceneri al Sabato Santo. La Quaresima […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Le 2 cose da cambiare nella Chiesa cattolica
    Parla padre Gabriel Vila Verde, citando Santa Madre Teresa di Calcutta Sulla sua pagina persona su Facebook, padre Gabriel Vila Verde ha postato questo commento: “Anch’io, quando ero laico, pensavo di avere la soluzione per la Chiesa tra le mani. Con l’orgoglio di chi aveva letto due pagine del Trattato, pensavo che se il Papa […]
    Aleteia
  • È peccato per una cattolica sposare un evangelico ricevendo la bendizione del pastore?
    Padre Cido Pereira risponde al dubbio di una madre di famiglia Nella sua rubrica sul quotidiano O São Paulo, dell’arcidiocesi brasiliana di San Paolo, padre Cido Pereira ha risposto questa settimana a un dubbio espresso da una madre di famiglia: “Vediamo il dubbio che mi ha presentato Neusa, di Osasco (San Paolo): ‘Mia figlia è […]
    Aleteia Brasil
  • Come e perché Querida Amazonia ci aiuta a comprendere meglio la Chiesa
    Nella tradizione dell’insegnamento di Paolo VI, ma anche di Benedetto XVI, l’esortazione postsinodale “Querida Amazonia” invita a comprendere la missione della Chiesa e la sua realtà con l’intelligenza della fede. Senza chiudere porta alcuna, papa Francesco conferma la sua volontà di non clericalizzare i laici e di non laicizzare i chierici. Esattamente 50 anni fa, […]
    Christophe Dickès
  • Papa Francesco: con la mitezza conquistiamo il cuore del fratello
    E’ la terza delle otto Beatitudini del Vangelo di Matteo: “Beati i miti perché avranno in eredità la terra”. Papa Francesco ne parla all’udienza generale di questo mercoledì e spiega che non c’è terra più bella da ereditare che il cuore del fratello, la pace ritrovata con lui Proseguendo il ciclo dedicato alle Beatitudini, all’udienza […]
    Vatican News
  • Il “revenge porn”, una pratica “estremamente comune” tra i giovani
    La diffusione di immagini o di video intimi non è appannaggio della vita politica. Se in Francia si sta versando molto inchiostro sul caso di Benjamin Griveaux, il “revenge porn” è anche una pratica molto diffusa tra gli adolescenti. Secondo Thérèse Hargot, sessuologa e saggista, si tratta di un fenomeno dall’importante rilevanza sociale. Benjamin Griveaux, […]
    Mathilde De Robien
  • Haiti: cosa rivela la terribile morte di 15 bambini dopo l’incendio in un orfanotrofio?
    Una tragedia che parla, tra le altre cose, di irregolarità e della complessa situazione dei bambini abbandonati dai genitori Il Paese più povero dell’America Latina è tornato a fare notizia a livello internazionale, e ancora una volta per un aspetto che chiama a riflettere. Il 13 febbraio, la morte di 15 minori che vivevano in […]
    Pablo Cesio
  • La maternità, quanti sacrifici! Ma le ricompense arrivano. La sua prima parola? «Papà»!
    La gravidanza, gli sbalzi ormonali, la ritenzione idrica, i doloretti un po’ ovunque e infine il momento magico ma pur sempre doloroso del parto. E l’allattamento, le notti in bianco, le colichette. Ce la possiamo aspettare qualche piccola ricompensa dal nostro bimbo, no? di Lisa Zu Questo post è per mio marito. Che aspetta con […]
    Aleteia
  • La Comunione spirituale? Una possibilità meravigliosa di stare con Gesù!
    Raccogliersi e chiedere a Gesù di venire nel proprio cuore è qualcosa di profondamente bello. Ho provato una gioia e uno stupore brevi ma davvero intensi: ero proprio felice. Beauty in the pain #2 – Giuseppe Signorin La domenica mi portano la comunione a casa. È bellissimo, non potendo andare in chiesa. Gesù qui in […]
    MIENMIUAIF - MIA MOGLIE ED IO
  • Consigli per coppie felici. #5 Fate l’amore e fatelo bene
    Troppi tabù sul sesso di coppia in una società che paradossalmente sessualizza ed erotizza tutto. Tornate a fare l’amore, ci vuole impegno e costanza, ma senza ci condanniamo alla divisione e all’infelicità. di Marco Scarmagnani «Fare l’amore?» «Chi se lo ricorda?» «Devo chiederle un appuntamento!» «Ah, ormai… ci abbiamo messo una croce» «Passiamo oltre dotto’». […]
    Semprenews

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 121:
    • 197:
    febbraio: 2020
    L M M G V S D
    « Gen    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    242526272829  

    Login