Rita Fleres, una poetessa vera

Redazione1
di Redazione1 dicembre 3, 2016 00:36

Rita Fleres, una poetessa vera

La poesia di Rita sgorga spontanea come acqua viva dalla fonte inesauribfiori-di-cartaile della sua ispirazione, e ha il grande dono di coniugare in modo armonioso la stupenda musicalità dei versi, con la profonda espressività concettuale dei vissuti emotivi e sentimentali.

La raccolta di versi titolata “Fiori di carta”, presenta in modo felice e suadente un linguaggio espressivo interiore che fa parlare all’unisono mente, cuore e anima. Manifesta una vena poetica ricca di richiami e suggestioni emozionanti, ma anche un mondo palpitante e segreto, tenuto per tanto tempo nascosto a causa di forte pudore a difesa dei propri sentimenti, che ora, dischiudendosi, rivela tratti di umanità, sensibilità, affettività e spiritualità, che fluiscono limpidi, sinceri e avvincenti attravarso un’emissione lirica semplicemente incantevole.

Amuel

Alcune sue liriche:

                            

                           UN SALMO CANTA

Un Salmo canta/ “…all’aurora Ti cerco…”/ e dal profondo/ del mio essere,/ anch’io ogni giorno/ ti cerco Signore!/

per trarre linfa pura/ dalla palude triste/ della mia esistenza./

Lascia che la mia vita/ sia come l’aurora/ dopo una notte buia,/  senza stelle.

rita-fleres-3

 

                               GOCCIA DI LUCE

Una piccola goccia di luce come una lacrima dal cielo,

perfora la notte infelice dell’esistenza ed accende dolcemente la speranza mentre teneramente, risveglia la mia fede.

Goccia di luce che lo Spirito regala alla mia anima stanca riportandomi all’Amore infinito che non mi lascia mai.

                             UNA SCINTILLA

Signore,/ ho chiesto grazie/ prima che perdono!/

L’ansia delle domande/ mi lacerava il cuore./

Poi d’improvviso,/ nel buio fitto/ dello scoramento,/

una scintilla piccola/ di luce/ ha dato corpo/ a un nuovo sentimento: l’umiltà dolce e profonda/  dell’accettazione/come  mezzo supremo/ dell’0fferta/

e mute lacrime di gioia,/hanno lavato il cuore,/ ridandomi certezza/di tua misericordia.

__________________

PREGHIERA

Mani in preghiera 2 °La notte viene piano/leggera/ inavvertita/ed io/con occhi stanchi/sento/nell’ombra/i pensieri divenir reali/e le mani/chiare,/cercare nel buio/ quel gesto infantile/e rituale, della preghiera evocatrice./

Le pene del giorno/sopite e lontane, /sostituite/da nenie più note,/ricordi/emozioni/e poi/chiuso il dolore/nel cerchio del sogno.

__________________

Solo la poesia riesce a tradurre in parole evocatrici, ammalianti e liberatorie, affanni, gioie, speranze, dolori, e tutti quei moti interiori che altrimenti resterebbero chiusi per sempre nello scrigno segreto dei sentimenti. Queste deliziose liriche di Rita lo dimostrano assai bene.

Ninfea 3 °

ALI GRANDI

Ali grandi

leggere, accoglienti,

sospinte dolcemente

da zefiro antico,

mi sollevano

verso un infinito

agognato da sempre.

E il cuore si leva

e si eleva

fuori dalle angosce…

e si spegne il fuoco

della paura

e sorrido alla nuova

dimensione celeste.

COME CANDIDA NINFEA

Serenità

tanto invocata

ti concedi

affiorando

come candida ninfea

dallo stagno cupo

del dolore:

ciascun petalo

è un lieve sorriso

e larghi cerchi

all’acqua manifesti

col tuo sbocciare

ed ogni cerchio

che si allarga

e cede

dona l’accettazione

senza più sofferenza.

RISVEGLIO

Senti
l’alba
della gioia
riderti
dentro,
sai che adesso
non tornerà
il buio
a scavarti
nere occhiaie
notturne,
trovi
divelte
nel sorriso
le sbarre
dell’anima
… ed
assapori
pienamente
nel respiro
di oggi
la tua libertà
di cantare
alla vita.

__________________________________________________

PERCHÈ

Nella sofferenza,
una stanchezza mortale
ti avviluppa.
Cerchi di aggrapparti
come un naufrago,
ai ricordi felici
ma l’oggi è amaro
e vorresti un evento
che ponesse sollievo
alle tue angosce.
Preghi, ma nel cuore,
l’ansia e la paura,
di concerto,
cercano di demolire la speranza.
Il sorriso non sgorga più
come acqua chiara
dalla sorgente
del tuo cuore,
lacrime silenziose,
amare e ardenti,
ti scavano solchi dentro.
Perché, ti chiedi, perché…?
Non c’è risposta umana.
Ma sai che in fondo
all’anima, la fede
ti donerà la pace
se solo chinerai il capo
e non chiederai più.

Redazione1
di Redazione1 dicembre 3, 2016 00:36


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • I 5 libri più belli della settimana scelti per le donne
    “Sulle frontiere dell’umano. Un prete tra i malati” di don Vincent Nagle, lo avete letto? Non è una novità ma è assolutamente… imperdibile! Siete tornati fisicamente in libreria? Com’è stato? Io spero di fare un salto nel fine settimana. Perché è pratico cercare online ma perdersi tra gli scaffali, chiedere al libraio, sfogliare un libro […]
    Silvia Lucchetti
  • La guida di CL: “Dio non ha creato la morte, né gode per la rovina degli esseri viventi”
    Julian Carron, presidente del movimento Comunione e Liberazione, erede di Don Giussani ci sollecita a sconfiggere il nichilismo sull’esempio che ci ha lasciato Abramo e il popolo di Dio «Il nichilismo domina oggi dappertutto, quasi senza che ce ne accorgiamo. Quel vuoto di senso, che incombe costantemente su di noi, per cui tutto si sfuoca […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Come recitare il Rosario dello Spirito Santo?
    Ricordate sempre che lo Spirito Santo è la terza persona della Santissima Trinità, che vive dentro di noi e ci rafforza, ci illumina e ci dona la saggezza per affrontare le avversità “Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre, ed Egli vi darà un altro consolatore, perché stia con […]
    Mário Scandiuzzi
  • Coronavirus: se il “cervello muore”, la nostra vita ha ancora valore?
    Tra scienza e fede, le riflessioni del neurobioeticista padre Alberto Carrara La corsa contro il tempo per affrontare e superare il  COVID-19, ha portato la comunità scientifica ad identificare un legame tra il SARS-CoV-2, il coronavirus che provoca la COVID-19, e il sistema nervoso, in particolare il cervello.  Nello specifico, la pandemia ha posto tra […]
    Silvia Costantini
  • Polmoni bruciati dal Covid: 18enne salvato con gli organi di un giovane caduto dal trattore
    Al Policlinico di Milano è stato eseguito il primo trapianto in Europa di entrambi i polmoni. Dietro l’operazione straordinaria c’è anche il grande gesto di una madre che ha donato gli organi di suo figlio, tragicamente morto in un incidente. Solo pochi giorni fa avevamo accolto la sfida del Papa sul tema della narrazione e […]
    Annalisa Teggi
  • L’uomo è al centro, ma dello sguardo di chi?
    Con Dante Franco Nembrini ci aiuta a vedere la vita secondo lo sguardo di Dio, che ci ama prima dei nostri meriti. Il nostro stesso venire al mondo è atto di pura misericordia. Ecco la sorgente inesauribile e non inquinabile della nostra autostima. Come al solito quando scopro o vedo con più chiarezza qualcosa di […]
    Paola Belletti
  • 1 giugno 2020: riaprono Musei Vaticani e Ville Pontificie. Ecco come prenotarsi
    Ci saranno rigide norme anti-covid da rispettare, dal controllo della temperatura alla mascherina Dopo quasi tre mesi di chiusura a causa dell’emergenza sanitaria, i Musei Vaticani riapriranno al pubblico. Dal primo giugno si potrà di nuovo visitare in sicurezza questo scrigno d’arte che coniugando tradizione e innovazione custodisce collezioni straordinarie come quelle egizie, etrusche, greche […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Norme anti-covid, l’oratorio cambia: più spazi all’aperto e niente contatti
    Il Governo prevede la partenza dei Centri Estivi dal 15 giugno. L’oratorio, come tutti lo abbiamo conosciuto e goduto, non si può fare. Ecco le novità L’oratorio ai tempi del Covid sarà “anche fuori dall’oratorio”. A rivelarlo don Stefano Guidi, responsabile della Fom, Fondazione oratori milanesi. Nella Diocesi di Milano gli oratori sono un migliaio, […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Nuovi aiuti della CEI agli italiani in difficoltà
    Nuovo stanziamento per 10 milioni di euro da parte dei vescovi italiani per le zone più in difficoltà Con un comunicato asciutto ma preciso la Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana ha fatto sapere che “ha deliberato di conferire un ulteriore contributo straordinario a quelle Diocesi il cui territorio è stato definito dalle Autorità pubbliche “zona […]
    Lucandrea Massaro
  • “Perdono in anticipo e chiedo al Signore la conversione degli autori della mia morte”
    Papa Francesco approva il decreto di martirio del sacerdote Cosme Spessotto Papa Francesco ha approvato il martirio di Cosme Spessotto, sacerdote francescano assassinato a El Salvador nel 1980 per odio alla fede. Cosme era arrivato come missionario a El Salvador nel 1950. Gli era stata assegnata la parrocchia di San Pietro Nonualco, e lì si […]
    Aleteia

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 49:
    • 152:
    maggio: 2020
    L M M G V S D
    « Apr    
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031

    Login