Maternità surrogata: “No al commercio di bambini su ordinazione, i figli sono soggetti di diritti”

Redazione1
di Redazione1 giugno 24, 2020 23:51

Maternità surrogata: “No al commercio di bambini su ordinazione, i figli sono soggetti di diritti”

La diffusione delle immagini di decine di neonati provenienti da madri surrogate, in attesa in un albergo di Kiev, perché a causa del lockdown da Coronavirus i genitori-acquirenti non avevano potuto ritirarli, ha fatto tornare prepotentemente alla ribalta il vergognoso mercato dell’utero in affitto. Una forma di progettazione dei “figli come beni di consumo da fabbricare su ordinazione per coppie etero o omosessuali che li commissionano”.

L’Ucraina sta diventando il luogo dove sempre più coppie straniere si recano per una maternità surrogata. La gravidanza surrogata si ha quando una donna si presta a portare a termine una gravidanza su commissione di single o coppie incapaci di generare o concepire un bambino. Lo afferma Marina Casini, presidente del Movimento per la Vita, in un’intervista rilasciata all’Aci.

Le coppie straniere sono arrivate in Ucraina dal 2015, spiega la Casini, quando in Asia i centri più noti per ricorrere alla maternità surrogata hanno iniziato a chiudere, a seguito di molti scandali per sfruttamento delle donne che hanno coinvolto quei poli. Infatti in Ucraina è permessa la pratica della maternità surrogata, o dell’utero in affitto, e non è molto regolamentata, cosicché in molti si rivolgono a società ucraine per avere un bambino da una madre surrogata. Il contratto è delineato nei minimi dettagli. Una volta nato, il bambino viene portato via dalla madre naturale e dato alla coppia ‘committente’.

Insieme alla Russia l’Ucraina ha le leggi in materia più permissive d’Europa, che consentono di pagare una ‘madre surrogata’, come si legge sul sito della clinica BioTexCom, da € 39.000 se è ‘standard’, fino ad € 65.000 se è ‘Vip’. E alle donne va al massimo il 2%. Da qui l’appello dei vescovi delle Chiese cattoliche per ‘bandire il traffico internazionale di bambini a livello legislativo in Ucraina’.

si tratta di una nuova forma di schiavitù, ha sottolineato la presidente italiana del Movimento per la vita, Marina Casini Bandini. “Ho provato tristezza e tanta amarezza pensando a quello che c’è dietro: sfruttamento, miseria, pretesa di possesso, commercio di esseri umani, cosificazione della vita umana sin dal suo venire all’esistenza, progettazione dei figli come beni di consumo da fabbricare su ordinazione per coppie etero o omosessuali che li commissionano. Nel caso di Kiev, non c’è atteggiamento di accoglienza, ma di prepotenza”.

“l’utero in affitto è una barbarie ” hanno dichiarato i vescovi cattolici ucraini; infatti, precisa la Casini, è una pratica legata allo sfruttamento e al commercio di esseri umani e cioè di donne (già vittime di condizioni di miseria) e bambini; una vergognosa forma di  ‘cosificazione’ della vita umana sin dal suo venire all’esistenza, alla progettazione dei figli come beni di consumo da fabbricare su ordinazione per coppie etero o omosessuali che li commissionano, alla pretesa di possedere persone come fossero cose e a una concezione radicalmente distorta dei diritti. Insomma, è un commercio che umilia il senso materno, insulta quell’intimo legame che dal primo istante si crea tra la madre e la creatura che giorno per giorno vive e cresce dentro di lei, calpesta i diritti del bambino riducendolo a oggetto di scambio. Siamo di fronte ad una nuova forma di schiavitù connessa ad un giro di affari e che implica anche eugenismo e traffico di gameti e di embrioni umani, distorsione del legame di filiazione, della genitorialità e della famiglia.

E’ chiaro che questo approccio alla vita che inizia, sottolinea la presidente la Casini, si riflette sulla vita in toto: segnala un modo generale di guardare l’altro disprezzandone la dignità. Per questo ogni attentato nei confronti di ogni essere umano chiamato all’esistenza è un attentato a tutto l’uomo, in ogni fase ed in ogni circostanza. La storia ci ha insegnato che il vero progresso sta nel riconoscere la piena umanità dell’altro, la sua uguale dignità. Oggi, purtroppo, stiamo assistendo al rinnovarsi di antiche tendenze che vanno contro il vero progresso civile corrompendo la teoria moderna dei diritti e pretendendo di legittimare presunti diritti per sottoporre alcuni esseri umani a logiche di potere, possesso e sfruttamento”.

Al fine di contrastare questo fenomeno, è necessario, “tanto per cominciare – ribadisce Marina Casini –  condividere l’appello al Governo italiano perché intervenga sul Governo ucraino per consentire l’adozione dei bambini abbandonati in Ucraina e dare loro una famiglia, nel rispetto delle leggi dello Stato Italiano e di quelle sulle adozioni internazionali”. In tal modo questa triste vicenda uscirebbe dalla logica della genitorialità come affare di mercato, regolato dalla legge della domanda e dell’offerta. In generale, a dire la verità nella carità, afferma la presidente del Movimento per la Vita, bisogna riconoscere che non basta dire dei ‘no’, ma è necessario proclamare dei ‘sì’, costruendo l’avvenire su un più alto livello di civiltà e di umanità, superando il male con la forza persuasiva del bene.

Occorre, pertanto, promuovere anche una visione antropologica che faccia leva sulla bellezza di ciò che è vero e giusto in ordine alla vita umana, alla maternità, alla famiglia, alla meraviglia dell’esistere come figli generati e non commissionati. Qui si apre il vastissimo spazio dell’educazione, della formazione specialmente delle giovani generazioni, ma anche della dimensione pubblica, politica, perché è in gioco il bene comune. Sono però battaglie di civiltà di cui tutti siamo responsabili”.

 

 

 

Redazione da ag. di i.

 

 

 

 

Redazione1
di Redazione1 giugno 24, 2020 23:51


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • Sadfishing: una pericolosa tendenza sulle reti sociali
    Usare il dolore e la tristezza come metodo di approvazione fa tendenza tra i giovani Ricordo che alla scuola di giornalismo mi hanno insegnato una tattica comunicativa detta “falsità dell’appello alla misericordia”, che si verifica fondamentalmente quando una persona manipola i sentimenti del suo pubblico per sostenere un’argomentazione come valida (anche se non lo è […]
    Adriana Bello
  • Non trovi un senso? Alza lo sguardo…
    C’è Qualcuno nascosto lungo il cammino per il quale avanzo a fatica, e nella mia storia posso trovare il senso dei miei passi Non sono solo la morte e la malattia a infastidirmi e a inquietarmi. La vita stessa che ho davanti diventa un problema. Non so cosa fare della mia esistenza, non so come […]
    Carlos Padilla
  • “Ora è grande ed è libera di fare quel che le pare”
    Lo disse una mamma parlando con me di fronte alla figlia di 13 anni. Ero giovanissima pure io e avendo vissuto sulla mia pelle cosa significasse ricevere quel grande benestare libertario, rimasi impietrita dallo sguardo della ragazzina. Se c’è una cosa che non reggo, è la classica frase, che puzza un po’ di muffa,: «Ah, […]
    Sei di tutto più uno
  • Silvia Vegetti Finzi: non facciamo più figli, ma la colpa è anche nostra
    «la mia generazione ha sbagliato a non proporre una nuova idea di maternità alle giovani donne di allora, oggi ultra quarantenni.» Ammetto la mia ignoranza, non sapevo chi fosse Silvia Vegetti Finzi fino a ieri ma ciò che leggo in questa intervista comparsa sul Corriere della Sera cinque giorni fa è più che interessante. Per […]
    Paola Belletti
  • Decapitata una statua di Santa Teresa di Lisieux negli Stati Uniti
    Cosa sta succedendo nel Paese? L’autrice della “Piccola via” spirituale, la santa che ha scoperto che la sua missione nel cuore della Chiesa era essere l’amore, Santa Teresina del Bambino Gesù e del Santo Volto, Teresina di Lisieux, quella splendida monaca carmelitana che ha fatto piovere fiori sul mondo, è caduta vittima della barbarie che […]
    Jaime Septién
  • “Mio figlio non si scolla dagli schermi”
    7 consigli per educare nelle virtù di Silvana Ramos Poco tempo fa, il parental control che usiamo con i bambini in casa ci ha mandato il video che condivido oggi con voi. Si intitola «Tenemos que hablar», e dice tanto in un solo minuto! Vi raccomando di vederlo, è molto valido e apre la possibilità […]
    Catholic Link
  • Mamma, posso essere triste?
    Per un genitore vedere un figlio o una figlia triste sembra un fallimento, invece è un’emozione che non va nascosta. Il nostro compito è essere una presenza che abbraccia quel dolore. Uno dei tanti compiti dei genitori è insegnare ai figli la competenza emotiva, ossia trasmettere loro le capacità per esprimere, comprendere e regolare le emozioni. I […]
    Cristina Buonaugurio
  • L’assassinio violento di Willy e la tragedia dell’evaporazione del padre
    Qual è il katèchon, la forza a un tempo inibitrice e civilizzatrice che tiene a bada il maschio animale? È la figura del padre, una conquista recente (almeno per i lunghi tempi della storia) sorta dal controllo degli istinti. Il padre vuol dire disciplina, autocontrollo, organizzazione, prudenza, previdenza, progettualità, giustizia, pensiero astratto. Di Emiliano Fumaneri […]
    PEPEONLINE
  • Dio non sarà mai ingiusto, pensa solo in modo diverso da noi
    In alcune parabole evangeliche, il nostro pensiero umano tende a pensare che Dio a volte potrebbe essere ingiusto, ma Lui ha detto: “I miei pensieri non sono come i vostri pensieri” Dio ha un modo di pensare molto diverso dal nostro, come emerge chiaramente dalla parabola degli operai della vigna narrata nel Vangelo di San […]
    Mário Scandiuzzi
  • Brasile: passeggeri fanno una colletta durante un volo per aiutare una madre e il suo bambino malato
    Un video che immortala l’iniziativa solidale ha commosso gli internauti. Il piccolo è in cura per insufficienza cardiaca e soffio al cuore Un volo da Campinas a São José do Rio Preto, entrambe città all’interno dello Stato di San Paolo (Brasile), è stato caratterizzato da un’iniziativa spontanea di solidarietà diventata virale sulle reti sociali. In […]
    Aleteia

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 115:
    • 118:
    settembre: 2020
    L M M G V S D
    « Ago    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  

    Login