Decreto sicurezza, don Colmegna (Casa della carità): “l’illegalità aumenterà a discapito della coesione sociale”. Acat Italia: “c’è bisogno di risposte diverse”.

Redazione1
di Redazione1 dicembre 5, 2018 14:33

Decreto sicurezza, don Colmegna (Casa della carità): “l’illegalità aumenterà a discapito della coesione sociale”. Acat Italia: “c’è bisogno  di risposte diverse”.

L’approvazione con voto di fiducia anche alla Camera del Decreto-sicurezza ha suscitato subito critiche e polemiche. Tra nette opposizioni, dichiarazioni allarmate e condivisioni con astensioni dal voto, prevalgono decisamente le voci di disapprovazione. La Casa della carità di Milano esprime forte preoccupazione per gli effetti del Decreto sicurezza, ritenendo che contrariamente a quanto affermato dal ministro Salvini, non porterà “tranquillità, ordine, regole e serenità nelle città italiane”.

“Le misure contenute nel provvedimento, invece, soprattutto quelle in materia di immigrazione, non faranno altro che aumentare

l’illegalità, mettendo a rischio la coesione sociale dei territori, sui quali sarà scaricata tutta la gestione di un fenomeno complesso”, spiega il presidente della Fondazione, don Virginio Colmegna.
Secondo la Casa della carità, “con l’abolizione del permesso di soggiorno per motivi umanitari, molti immigrati, tra cui quelli che stavano realizzando un positivo percorso di inclusione nel nostro Paese, diventeranno dei ‘fantasmi’ senza diritti a andranno ad allargare le fila di chi vive in condizioni di marginalità ed esclusione sociale, con il possibile rischio di diventare facili prede di sfruttamento, lavoro nero e delinquenza”.

Inoltre, “la scelta di favorire i grandi centri di accoglienza a discapito del sistema Sprar è profondamente sbagliata e va contro ogni logica, perché penalizza l’unico sistema che in questi anni si è dimostrato efficace nel produrre da una parte una reale inclusione dei migranti e dall’altra coesione sui territori”. “Concentrare le persone nei grandi centri”, secondo la Fondazione, “avrà un impatto fortemente negativo sui luoghi dove saranno collocati, con il rischio che si alimenti la diffidenza della popolazione e si generino allarme e conflitto sociale”.

“Per far crescere la sicurezza, ne siamo convinti e lo ribadiamo con forza, bisogna andare in direzione opposta, e promuovere una cultura e delle politiche di apertura e di solidarietà ed è su questo che la Casa della carità continuerà a impegnarsi e lavorare ogni giorno”, sottolinea don Colmegna. Un altro aspetto valutato “negativamente” è quello dell’attribuzione dei beni confiscati alla mafia. “Come sottolineato anche da Libera, consentire la vendita ai privati di beni confiscati alla criminalità va contro il principio del riutilizzo di questi beni per finalità pubbliche e sociali. Senza contare il rischio che possano tornare nelle mani dei mafiosi”. Per don Colmegna, infine, “imporre la fiducia in entrambi i rami del Parlamento, è stato un fatto grave, perché ha impedito un’ampia discussione” su temi che “non possono essere affrontati, come invece ha scelto di fare questo governo, con slogan e semplificazioni che ricorrono alla ricerca di capri espiatori, a cominciare dai più fragili e dallo straniero”.

Acat Italia (Azione dei cristiani per l’abolizione della tortura) in una nota nella quale sottolinea che “le critiche e le sollecitazioni che da più parti erano arrivate nelle ultime settimane nulla hanno potuto contro la retorica che vede nello straniero, nel migrante, l’unica minaccia alla sicurezza pubblica. L’equazione, pertanto è definitivamente compiuta”. “Come già evidenziato da tante altre associazioni, Ong e dagli stessi sindaci che fanno parte della rete Sprar, il pericolo reale – afferma Acat Italia – è che quanto approvato non faccia altro che amplificare quelle sacche di irregolarità che alimentano malaffare e lavoro nero senza fornire soluzioni reali ad un fenomeno che ha bisogno di risposte diverse”.

 

 

Redazione da A. di I.

 

Redazione1
di Redazione1 dicembre 5, 2018 14:33

RSS aleteia

  • Il Papa: Gesù ci tratta da amici e ci chiede di abitare nel suo amore
    Qual è l’amore in cui Gesù ci dice di rimanere per avere la sua gioia? Papa Francesco al Regina Caeli risponde a questa domanda attingendo al Vangelo di oggi nel quale “Gesù, dopo aver paragonato Sé stesso alla vite e noi ai tralci”, spiega quale sia “il frutto che portano coloro che rimangono uniti a Lui”. Questo […]
    Vatican News
  • I nuovi proletari e il dovere per il Papa di essere “avvocato dei poveri”
    Parole profetiche su quelli che oggi il suo successore Francesco chiama “gli scartati”. Un’analisi realistica sui grandi squilibri e sulle conseguenze dell’esodo verso i grandi agglomerati urbani. Una critica all’ideologia marxista e al suo materialismo ateo, ma anche una critica all’ideologia liberale che meno di vent’anni dopo avrebbe prevalso aprendo definitivamente la strada al turbo-capitalismo. […]
    Andrea Tornielli
  • “L’amore mi ha insegnato ogni cosa”. Un corto animato che offre preziose lezioni di vita
    di Franco Lanata Vi presentiamo un cortometraggio di Fred e Sam Gillaume intitolato “La volpe e l’uccellino”, che ci mostra in modo artistico, allegorico e semplice il valore e la bellezza delle relazioni personali. Come si vede, la trama non è complessa, ma la realtà umana che rappresenta sì. La storia narrata è quella di […]
    Catholic Link
  • Emozioni e “trucchetti da santi” (4/5): combattere la pigrizia con Girolamo di Stridone
    Come i santi più grandi hanno gestito le loro emozioni? Sulla scia di Edwige Billot (autrice in Francia di “Et si les saints nous coachaient sur nos émotions ?” [Téqui]), Aleteia vi propone di scoprire ogni giorno per cinque giorni un “trucchetto da santo” per orientare un’emozione secondo il cuore di Dio. The post Emozioni […]
    Mathilde De Robien
  • Il Papa, vaccini: sospendere a tempo la proprietà intellettuale
    È il tema del momento della politica, che deve fare i conti con economia ed interessi. È il tema di sempre di Francesco, che guarda costantemente agli esseri umani, specie se interessano a pochi. Los Angeles si illumina per uno spettacolo su YouTube, che vuole avere la forza di un movimento d’opinione in grado di […]
    Vatican News
  • Affidate tutte le vostre preoccupazioni alla Vergine Maria per camminare meglio verso il Signore
    Gesù ci ha dato Sua Madre, e non in un qualsiasi momento ma poco prima di morire (Gv 19, 26-27). Maria è anche nostra, sotto la Croce è diventata Madre della Chiesa. Lei ci è data per essere vicina a noi come segno discreto della sollecitudine del Padre, per condurci a Gesù, per aprirci all’azione […]
    Edifa
  • Come aiutare il figlio a trovare la sua vocazione?
    È sempre Dio che chiama. Ma Egli chiama con discrezione, come “un mendicante che bussa alla porta”. Affinché i nostri figli sentano la chiamata di Dio, è necessario che la loro attenzione si concentri su quest’unica domanda: qual è il piano d’amore che Dio ha per me? Non spingere il figlio a scegliere una strada […]
    Edifa
  • Festa della mamma: non dimentichiamo di celebrare la maternità spirituale di Maria e quella della Chiesa
    La festa della mamma ci invita a pensare non solo a colei che ci ha dato la vita e ci ha cresciuti, ma anche alla maternità spirituale di cui beneficiamo incessantemente: quella di Maria e quella della Chiesa. Come la Vergine Maria e la Chiesa esercitano la maternità? Attraverso il Suo “Fiat”, Maria acconsente al […]
    Edifa
  • Una mamma su due lascia il lavoro per la cura dei figli
    Oltre una mamma su due (53,3%) che si licenzia lo fa perché non riesce a conciliare con il proprio lavoro la cura dei figli, il tempo fuori casa e gli orari di scuole e asili nido. E’ quanto emerge dall’analisi dell’Unione europea delle cooperative (Uecoop) su dati dell’Ispettorato nazionale del lavoro in occasione della Festa della […]
    Agi
  • Lettera aperta in risposta a una mamma agnostica
    di Will Wright Questa lettera aperta è stata scritta in risposta a un articolo virale scritto da Amelia Kibbie e che si può leggere qui. Cara Amelia, nel momento in cui scrivo questo testo il tuo articolo è stato condiviso 20.928 volte solo su Facebook. È quindi chiaro che questo sentimento risuoni nel cuore di […]
    Catholic Link

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 23:
    • 145:
    maggio: 2021
    L M M G V S D
    « Apr    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  

    Login