Appuntamento a Roma per il sinodo: l’impegno dei giovani dell’Azione Cattolica in vista dell’assemblea di ottobre

Redazione1
di Redazione1 settembre 3, 2018 21:26

Appuntamento a Roma per il sinodo: l’impegno dei giovani dell’Azione Cattolica in vista dell’assemblea di ottobre

Nelle prime righe del Manifesto stilato e sottoscritto dal settore Giovani dell’Azione Cattolica, in vista dell’appuntamento sinodale in ottobre a Roma, dal titolo “Ci impegniamo”, c’è in sintesi il programma degli intenti apostolici di fondo che saranno al centro della suddetta Assemblea.

“Noi giovani di Azione cattolica, in vista del prossimo Sinodo dei giovani, abbiamo scelto di impegnarci e dare il nostro contributo concreto per le nostre comunità ecclesiali e le nostre città, a partire dagli ambienti di vita che abitiamo quotidianamente. Vogliamo essere testimoni credibili e assumerci la responsabilità di custodire il tempo e i luoghi che abitiamo”. “Ci impegniamo – vi si legge tra l’altro – a promuovere percorsi annuali che ci aiutino a comprendere cos’è l’accompagnamento, anche conoscendo le esperienze vive di laici, religiosi e religiose, sacerdoti che si occupano ordinariamente di accompagnare giovani e adulti nel discernimento”.

Il manifesto è stato oggetto di discussione durante il campo estivo del settore, cui erano presenti 220 giovani da tutta Italia, svoltosi a fine luglio a Nocera Umbra sul tema “Sono sempre i sogni a fare la realtà”. “Ci impegniamo – prosegue il testo – a puntare sulla formazione di giovani, adulti e sacerdoti che possano essere buoni ‘accompagnatori’ capaci di vivere tutte le dimensioni dell’accompagnamento (spirituale, relazionale, umano, psicologico)”.
“Ci impegniamo a trattare i temi della corporeità, dell’affettività e della sessualità in modo più concreto nei percorsi formativi, acquisendo gli strumenti e favorendo le occasioni per discutere di questi temi in modo più aperto, senza pregiudizi e con lo sguardo attento al contesto in cui siamo immersi. Per far questo, vogliamo promuovere itinerari di educazione all’affettività, curando la formazione specifica degli educatori, sia a livello diocesano che a livello parrocchiale”. I giovani hanno anche espresso l’impegno a conoscere, incontrare e a lavorare insieme con le realtà presenti sul territorio che sono impegnate sui temi della giustizia, della lotta alle povertà, alla corruzione e alle discriminazioni, del lavoro, della dignità della donna, a partire da quelle con cui la Presidenza nazionale già ha in campo alleanze e iniziative comuni. Il testo sarà reso noto a giorni sul sito ufficiale dell’associazione.

In segno di convinta adesione e gratitudine, i giovani hanno dichiarato che “la scelta di Papa Francesco di dedicare un Sinodo dei Vescovi ai giovani è per noi un segnale forte, che accogliamo con gioia e grande senso di responsabilità. Quello di ottobre, infatti, non sarà semplicemente un Sinodo per i giovani, ma un Sinodo che parte dal punto di vista dei giovani! In questo senso, il percorso preparatorio assume un ruolo centrale e necessario: è una grande occasione di confronto, condivisione e dialogo, un’opportunità all’interno della quale mettere in comune sguardi, esigenze ed esperienze, che saranno poi utili per provare a rileggere la Chiesa e il mondo attraverso gli occhi di noi giovani”.

Le mete a cui questo Sinodo si orienta lasciano trasparire la bellezza di una Chiesa dinamica, in ascolto, che non si ferma mai. A partire dal punto di vista dei giovani, infatti, si proveranno a tracciare strade nuove per trovare formule sempre più efficaci per la pastorale e per l’annuncio del Vangelo, per costituire strumenti che ci permettano di riacquisire un equilibrato, sapiente e concreto protagonismo nella società, per ricercare metodi di accompagnamento che aiutino ciascuno a riconoscere e accogliere la propria chiamata vocazionale.

 

 

Redazione, da sito di informazione

 

Redazione1
di Redazione1 settembre 3, 2018 21:26


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • Perché l’amore materno è fondamentale per lo sviluppo dei bambini?
    È il tesoro più grande che possiamo offrire loroRicevere molto affetto dalla madre durante la prima infanzia aumenta la capacità di affrontare la vita adulta. La sana psicologia dello sviluppo ci insegna che le madri che inondano i figli di affetto nei loro primi anni di vita li preparano a far fronte allo stress che […]
    Javier Fiz Pérez
  • Perché la Chiesa cattolica è contraria ai metodi anticoncezionali?
    A partire dal 1930, praticamente tutte le denominazioni protestanti hanno iniziato ad accettare la contraccezione. La Chiesa cattolica, invece, insegna ancora quello che i cristiani hanno sempre insegnatoLa contraccezione non è una novità. La storia ci parla di vari metodi contraccettivi impiegati migliaia di anni fa. Popoli antichi ingerivano certe sostanze per provocare la sterilità […]
    Paulo Ricardo
  • Nathalie Guetta: sono un’attrice ma volevo solo essere una mamma e una moglie
    Natalina, la perpetua più famosa d'Italia, ha confidato commossa a Caterina Balivo il grande dolore di non avere una famigliaNathalie Guetta per noi fan della fiction Don Matteo è semplicemente Natalina, la perpetua più amata d’Italia. Lo sguardo buffo con un velo di malinconia, l’accento bizzarro e inconfondibile franco-napoletano, le movenze irrequiete da grillo parlante […]
    Silvia Lucchetti
  • Il volto di Gesù nel quadro della Divina Misericordia è sovrapponibile all’uomo della Sindone
    Ecco la testimonianza del vescovo di Vilnius, dove è custodito il dipinto fatto commissionare da Santa Faustina KowalskaIl Gesù del famoso quadro della Divina Misericordia e l’uomo della Sindone sono sovrapponibili. In “Suor Faustina e il volto di Gesù Misericordioso” (edizioni Ares), David Murgia ripercorre la storia dell’unico vero dipinto fatto realizzare a Vilnius, capitale […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Non potete ricevere l’Eucaristia? Ecco come realizzare la Comunione spirituale
    I santi hanno spesso fatto un atto di Comunione spirituale quando non potevano ricevere l'Eucaristia a MessaPer varie ragioni, potremmo non poter ricevere l’Eucaristia a Messa. Potremmo aver infranto il digiuno di un’ora richiesto, essere in stato di peccato mortale o essere costretti a casa, impossibilitati a uscire per assistere alla Messa. In questi casi […]
    Philip Kosloski
  • Cosa manca nella lotta alla pornografia? Un autore pensa di avere la risposta
    Difendersi per un certo periodo non basta...“Signore, che io riabbia la vista!” Questa semplice dichiarazione del Vangelo di Luca (18, 41) potrebbe far vergognare più di qualcuno. Perché? Perché tanti dicono invece: “Do solo una sbirciatina!”, “Solo stavolta!”, “Un’altra volta e basta!”, o “Guarderò quando non guarda nessun altro”. Queste povere anime sono intrappolate nella […]
    Robert McTeigue, SJ
  • Caro Papa, ecco come pur nella sterilità sono fioriti per noi sposi l’amore e i figli
    La storia di una coppia di sposi cristiani che si è consegnata al Signore nella fede e in Lui ha riposto ogni speranza. E così ha attraversato dolori e gioie, morte e resurrezione. Soprattutto nella gioia misteriosa di accogliere figli non partoriti che li hanno aiutati a spogliarsi via via dell'uomo vecchio per rivestirsi di […]
    Aleteia
  • Coca Cola pensa di lanciare una bibita a base di marijuana
    Loro sono un colosso mondiale con le vendite in calo, tu sei un consumatore (... e se diventi dipendente dal prodotto è meglio)La piccola goccia scava la pietra, si dice. E a piccoli sorsi ci si può bere il cervello. E’ questo il trucco, farlo a piccole dosi. Quanti veleni umani e pericoli mortali ci […]
    Annalisa Teggi
  • Ondata di commozione a Rouen dopo il suicidio di un giovane parroco
    È stato con grande tristezza che mons. Dominique Lebrun, arcivescovo di Rouen, ha annunciato lo scorso 18 settembre la scoperta del corpo esanime di padre Jean-Baptiste Sèbe nei locali della chiesa di Saint-Romain a Rouen. Aveva 38 anni, il giovane parroco, e si sarebbe dato la morte.A Rouen la comunità cristiana è divisa tra lo […]
    Agnès Pinard Legry
  • Foto esclusive: Padre Pio porta la misericordia di Cristo a New York City
    Little Italy guadagna un nuovo residente!Il mese di settembre a Little Italy è uno dei più festosi e attesi dai newyorkesi, perché ha luogo la festa di San Gennaro. Quella che è iniziata un secolo fa nella comunità di immigrati italiani come una semplice Messa e una processione per festeggiare il giorno del loro amato […]
    Jeffrey Bruno

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

Almanacco

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 78:
    • 63:
    settembre: 2018
    L M M G V S D
    « Ago    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930

    Login