MESSINA – Cateno De Luca è il nuovo sindaco di Messina, eletto con il doppio dei voti dell’avversario contro ogni previsione

Redazione1
di Redazione1 giugno 27, 2018 14:59

MESSINA – Cateno De Luca è il nuovo sindaco di Messina, eletto con il doppio dei voti dell’avversario contro ogni previsione

Il nuovo sindaco di Messina è Cateno De Luca. Il 40seienne deputato regionale di Sicilia Vera è stato eletto al ballottaggio con una percentuale di consensi quasi doppia (65,28%)  rispetto al suo contendente, il candidato del centrodestra prof. Dino Bramanti, fermatosi al  34,72%. Dunque un responso netto che rende questa elezione un evento di particolare rilievo per l’indicazione perentoria espressa dai messinesi. Non succede spesso che il divario tra i concorrenti sia così netto, specialmente se la previsione è di tipo opposto, e il candidato che finisce sconfitto duramente è preannunciato come vincente al primo turno. Un enigma interessante che meriterebbe di essere analizzato per comprendere le recondite ragioni che l’hanno causato.

Una cosa però è certa. L’elezione del nuovo sindaco, in particolar modo per una città come Messina che ha tanto bisogno di buona amministrazione, è certamente un evento di rilievo, perché non può non rappresentare un fattore culturale importante, speriamo finalmente determinante, da auspicare fortemente per il  risveglio e lo sviluppo dell’identità collettiva di questa città che langue da troppo tempo. Specialmente se il valore identitario di cui parliamo, ha subito, e continua a subire, un declino da tutti riconosciuto e da nessuno cambiato, di origini sia remote che attuali.

Infatti, ci troviamo in una realtà precaria indubbia, evidente e inveterata che, a seguito delle amministrazioni che si sono susseguite negli ultimi anni, ha registrato come conseguenza solo un ulteriore e inesorabile deterioramento del suo stato decadente. E dire che sia nelle precedenti elezioni, così come in quest’ultima, sono state messe in moto tante energie umane, animate da diverse finalità, secondo programmazioni tra loro anche molto contrastanti, spesso di tipo totalmente opposto, ma ritenute, da ogni parte degli schieramenti in competizione, fondamentali, irrinunciabili e risolutive per Messina. Purtroppo, però, tutti questi progetti di promettenti soluzioni, sia che provenissero  dall’”alto” o dal “basso”, sono state utili soprattutto per difendere gli orientamenti precostituiti – a dire il vero poco o nulla rivolti al sostanziale bene della città – e per di più spesso precedute da riprovevoli forme di campagna elettorale di infimo livello.

Ora, questa elezione sembra dare qualche indicazione diversa, curiosa e interessante. In particolar modo per il fatto che il sindaco eletto non appariva tra i candidati favoriti, anzi era quello più avversato da più parti e addirittura ritenuto “certamente inadeguato e perdente”. Per cui non può non apparire strano, ma anche abbastanza interessante, che gli elettori abbiano avuto motivi per preferirlo con un consenso così rilevante rispetto al suo avversario. Viene quindi da chiedersi: quali intuizioni e valide ragioni hanno spinto i messinesi ad operare un capovolgimento delle previsioni di questa portata, nonostante le tante pressioni contrarie?

Con le sue prime dichiarazioni il nuovo sindaco si dichiara sicuro di poter fare bene per Messina.   “Sono molto soddisfatto” – afferma – perché mi attendevo da parte della città una risposta forte e netta ad una azione fortemente denigratoria”; e aggiunge: “è la conferma che gli attacchi che non sono di natura politica non vengono premiati dalla comunità”. E riguardo al suo primo impegno dichiara: “metterò subito mano alla macchina amministrativa, affinchè risponda alla mia visione di governo”; poi assicura con fermezza: “Sarò il sindaco di tutti. Non accetterò intimidazioni, o che altri poteri possano interferire nei confronti di un sindaco democraticamente eletto”. dichiarazioni certo apprezzabili e rassicuranti, la cui verifica, ovviamente, è affidata ai fatti.

A  ringraziamento della sua annunciata elezione, insieme ad una massa enorme di sostenitori, per prima cosa – mai vista prima d’ora –  il neo eletto va a offrire un mazzo di fiori alla Madonna in piazza Immacolata di marmo, e subito dopo depone una corona alla base del monumento dei Caduti in piazza Municipio. Un gesto insolito in simili circostanze, ma certamente apprezzabile.

Della sua storia personale, in breve sintesi, sappiamo che è nato a Fiumedinisi nel marzo 1972, che risiede a Messina dove lavora dal 1994. E’ sposato e padre di due figli; ha conseguito la licenza classica al liceo La Farina e la laurea in Giurisprudenza all’Università degli studi di Messina. E’ specializzato in diritto del lavoro, sindacale e management aziendale; Nel 1992 ha fondato la Federazione Nazionale Autonoma Piccoli Imprenditori (FENAPI), di cui nel 1997 è stato direttore nazionale.

Nel 2003 è stato eletto Sindaco della Comunità di Fiumedinisi; nel 2006 eletto deputato regionale nella Circoscrizione della Provincia di Messina; nel 2006 è stato deputato Regionale nella Circoscrizione della Provincia di Messina, e nel 2007 presidente dell’”Associazione Sicilia Vera”. E’ rieletto all’ARS nel 2008 con 10.171 voti di preferenza nella lista MPA-ALLEATI PER IL SUD; nel 2012 è candidato alla Presidenza della Regione Sicilia e  nello stesso anno eletto Sindaco del Comune di Santa Teresa di Riva.

Congratulazioni al nuovo sindaco per il successo conseguito, e auguri di buon lavoro.

 

 

Anastasio Majolino

 

 

Redazione1
di Redazione1 giugno 27, 2018 14:59


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • Santa Teresa d’Avila mette in guardia sulla falsa pace degli amici del demonio
    Teresa d’Avila nacque in Spagna nel 1515 e morì ad Alba de Tormes il 4 ottobre 1582. Paolo VI la proclamò dottore della Chiesa. Consideriamo ora come si inseriscono gli Angeli eletti e quelli decaduti nel contesto della complessa esistenza di S.Teresa d’Avila, nelle sue vicende umane, nel suo cammino interiore, nelle sue esperienze mistiche. […]
    don Marcello Stanzione
  • Nennolina, la bambina mistica e sofferente che scriveva le letterine a Gesù
    "Tu perdonaci e fa’ che un giorno veniamo con te in Paradiso". Antonietta Meo, Nennolina, è morta a soli sette anni ma è un esempio di santità per i giovani di tutto il mondo. Ha vissuto la sua breve vita senza una gamba, tra mille difficoltàSanti giovanissimi, attratti come per osmosi dal messaggio di Dio […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Vi raccontiamo gli incontri con il diavolo di 5 preti esorcisti
    Da Don Alfonso Commod a Don Leone Iorio: manifestazioni sataniche avvenute in tutta Italia. Malefici e Massoneria come cause di venuta dei demoniCinque preti esorcisti raccontano il loro incontro con il diavolo. Lo fanno in Esorcisti (edizioni Sugarco) a cura di Marcello Stanzione. La particolarità di questi racconti è che si svolgono in varie zone […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Chiuso (per ora) il primo bordello dove si può fare sesso con le sexy robot
    Houston, Texas. L'apertura del cyber store del sesso ha scatenato le proteste dei gruppi religiosi e delle associazioni schierate contro il traffico sessuale. Si raccolgono firme per strada.In queste ultime settimane i quotidiani hanno riportato le cronache di tentativi quasi riusciti a Torino e Houston di apertura di bordelli di sexdolls, in cui i clienti […]
    Silvia Lucchetti
  • Cosa dice la Chiesa sulla recita del Rosario senza la contemplazione dei misteri?
    Il grande valore del Rosario e dei grani che lo compongono è la contemplazione dei misteri della vita di Gesù: gaudiosi, luminosi, gloriosi e dolorosi. Il Rosario è cristocentrico, non mariocentricoSe smettiamo di contemplare i misteri del Rosario, questo perde la sua bellezza, anche se la recita delle Ave Maria e dei Padre Nostro ha […]
    Felipe Aquino
  • Gladys Aylward, una madre per cento bambini
    Appassionata di mondo orientale e disposta a diffondere la Parola di Dio, divenne una delle missionarie più famose e amate della CinaGladys Aylward era una giovane inglese nata nell’inverno 1902 in una famiglia di umili origini. I suoi genitori riuscivano a malapena a mantenere lei e le sue due sorelle, per cui dovette aiutarli economicamente […]
    Sandra Ferrer
  • Ora Erin ha una figlia “grazie” alla migliore amica, diventata madre surrogata
    Dopo 6 aborti spontanei e nove fecondazioni in vitro Erin Boelhower è diventata madre perché l'amica Rachel si è offerta come madre surrogata, partorendo e poi allattando la piccola Scottie.La pratica dell‘utero in affitto è frutto di un delirio moderno che crede di poter ingabbiare il segreto della vita e riprodurlo a piacimento. In molti […]
    Annalisa Teggi
  • Evangelizzare non è proselitismo, è un atto d’amore
    Mentre Papa Francesco ha istituito un mese missionario straordinario per l’ottobre 2019, l’arcivescovo Giovanni Pietro Dal Toso, presidente delle Opere pontificie missionarie (OPM), è tornato sul senso dell’evangelizzazione. Ricordando che la Chiesa «non esiste se non per evangelizzare», egli ha spiegato che essa «non può privare gli uomini della Buona Notizia che essi sono amati […]
    Jesús Colina
  • La madre di Montini lo fece per la pianeta del figlio: lei trasformò l’abito nuziale in veste battesimale per i suoi bimbi
    Giuditta Alghisi confezionò una ricchissima ed elegante pianeta al figlio Giovanni Battista, futuro Paolo VI, per la sua prima Messa. Bérengère, sposata e madre di 5 figli, ha trasformato il suo abito da sposa in veste battesimale per i suoi figli. Un’idea originale e piena di senso per un capo d’abbigliamento carico di storia famigliare.In […]
    Giovanni Marcotullio
  • Lotti con tutti i tuoi impegni? Questa preghiera ti può aiutare
    Sono i momenti in cui lottiamo che contano di piùLa ricercatrice Brené Brown, esperta di temi legati a vergogna e vulnerabilità, scrive: “L’integrità è scegliere il coraggio rispetto al comfort; scegliere ciò che è giusto rispetto a ciò che è divertente, rapido o facile; e scegliere di mettere in pratica i nostri valori anziché limitarsi […]
    Sophia Swinford

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

Almanacco

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 67:
    • 172:
    ottobre: 2018
    L M M G V S D
    « Set    
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  

    Login