MESSINA – Un interessante libro su San Raineri, il Santo laico poco conosciuto che dà nome alla tipica Falce del porto di Messina

Redazione1
di Redazione1 Luglio 8, 2016 18:29

MESSINA – Un interessante libro su San Raineri, il Santo laico poco conosciuto che dà nome alla tipica Falce del porto di Messina

L’approfondito studio-ricerca sul “braccio di S. Raineri”,  toponimo  identificativo di Messina

Crediamo siano davvero pochi coloro che sanno perché la striscia di terraS. Raineri chiamata Zona falcata, o lingua del Faro – fin dall’antichità nota come luogo rappresentativo di questa città – che circoscrive l’area del porto come un braccio protettivo, abbia questo nome. Altrettanto pochi, anzi pochissimi, pensiamo siano quelli che conoscono la storia di Raineri, il Santo laico dedito al romitaggio, da cui questo sito prende nome.

Pertanto è da considerare meritevole il lavoro svolto dagli autori, Sergio Bertolami e Rosa Manuli, che – con il loro libro (“ex Aqua” – Il Braccio di San Raineri, Ed. Esperiences, Messina) – si sono dedicati con particolare impegno ad un lavoro di ricerca storica, correlazioni, approfondimenti ed elaborazioni ricostruttive di notevole entità, al fine di gettare luce su un personaggio misterioso e controverso, il cui nome, da molti secoli, segna una parte di territorio che più di tanti altri è identificativo della nostra città. Infatti, è dalla caratteristica forma di falce della naturale ansa portuale  (entrata a far parte dei simbolismi della mitologia greca, legata al titano Crono e alla falce con cui ferì il padre Urano) che nell’antichità la città trasse la denominazione di Zancle.

Falce del portoSi tratta dunque di un importante “luogo della memoria”, cioè di uno di quegli spazi fisici investiti di senso evocativo, riferito all’appartenenza a un determinato gruppo, che fa parte di quei siti in cui si condensano le immagini di un passato carico di significati, e da cui l’identità collettiva trae storia, tradizioni e caratteristiche che la contraddistinguono. Per cui, se anche in parte se ne perde la memoria, il fondamento identitario ne rimane indebolito.

Sotto questo profilo, pertanto, c’è da riconoscere maggior merito ai nostri autori, perché,  come essi rilevano, “riconquistare il senso di questo toponimo significa rilanciare l’idea di un recupero d’identità, attraverso cui operare la rinascita di un’area divenuta sempre più inspiegabilmente marginale”; e, aggiungiamo noi, degradata  e Copertina libro ex Aquatrascurata.

Inoltre, per quanto riguarda la presenza a Messina di San Raineri, il  “romitello”  laico e forestiero per tanti versi sconosciuto –  cui è attribuita l’opera generosa di segnalatore a vantaggio dei naviganti  di passaggio nello Stretto –  quanti sanno che per suo tramite, nella nostra città,  si è verificato un evento prodigioso di particolare significato simbolico? Ebbene, Anche di questo ci parla questo libro che consente di poter accrescere la nostra consapevolezza sul prezioso patrimonio di memorie identitarie e di religiosità di Messina  (città che, a ragione, può essere definita una “Terra di Santi” per la sua capacità di attirare  e propiziare santità); per cui leggerlo significa ricavare elementi certamente corroboranti della nostra storia e della nostra identità culturale.

 

 

Anastasio Majolino

 

Redazione1
di Redazione1 Luglio 8, 2016 18:29

Messina Religiosa su FaceBook

RSS Sir

  • Unità dei cristiani: card. Grech, “non possiamo parlare di primato e collegialità senza ricollegarli alla sinodalità” 13 Giugno 2024
    “Se c’è un luogo, un contesto che oggi può manifestare – anzi, sta manifestando – una modalità nuova di esercitare il primato, questo è proprio il processo sinodale”. Ne è convinto il card. Mario Grech, segretario della Segreteria generale del Sinodo, intervenuto alla presentazione – in sala stampa vaticana – del documento “Il vescovo di […]
  • Unità dei cristiani: card. Koch, “continuare il dialogo sull’infallibilità” 13 Giugno 2024
    “Tutti parlano dell’infallibilità del Papa, ma al Concilio Vaticano II si è detto dell’infallibilità della Chiesa”. A precisarlo è stato il card. Kurt Koch, prefetto del Dicastero per la promozione dell’unità dei cristiani, rispondendo alle domande dei giornalisti, durante la presentazione – in sala stampa vaticana – del Documento di studio “Il vescovo di Roma. […]
  • Giornata mondiale dei poveri: Dicastero per l’evangelizzazione, il 17 novembre la messa del Papa e il pranzo con i poveri 13 Giugno 2024
    “I poveri hanno un posto privilegiato nel cuore di Dio, che è attento e vicino a ognuno di loro”. A ribadirlo è il Papa, nel messaggio per la VIII Giornata mondiale dei poveri, in programma il 17 novembre sul tema: “La preghiera del povero sale fino a Dio”.  “Dio ascolta la preghiera dei poveri e, […]
  • Papa Francesco: domani al G7, il programma ufficiale 13 Giugno 2024
    Domani Papa Francesco sarà il primo papa della storia a partecipare ad un G7. Alle 11 – informa la Sala Stampa della Santa Sede, che ne ha diffuso oggi il programma ufficiale – il Santo Padre partirà dall’eliporto del Vaticano per atterrare alle 12.30 nel campo sportivo di Borgo Egnazia, dove è accolto dal presidente […]
  • Pace: da oggi a domenica il card. Zuppi in Terra Santa 13 Giugno 2024
    Da questa mattina e fino al 16 giugno l’arcivescovo di Bologna e presidente della Conferenza episcopale italiana, card. Matteo Zuppi, parteciperà a un Pellegrinaggio di comunione e pace in Terra Santa. “Pace a voi!”, questo il titolo e il tema del pellegrinaggio proposto dalla Chiesa di Bologna in comunione con il Patriarcato di Gerusalemme dei […]
  • Unità dei cristiani: card. Koch, “primato e sinodalità non sono due dimensioni ecclesiali concorrenti” 13 Giugno 2024
    “Tutti i documenti concordano sulla necessità di un servizio di unità a livello universale, anche se i fondamenti e le modalità di questo servizio sono oggetto di diverse interpretazioni”. Lo ha detto il card. Kurt Koch, prefetto del Dicastero per l’unità dei cristiani, presentando – in sala stampa vaticana – il documento di studio “Il […]
  • Unità dei cristiani: serve “esercizio sinodale del primato petrino” 13 Giugno 2024
    Il primato petrino dovrebbe essere inteso come “esercizio di un primato universale basato sul riconoscimento dell’interdipendenza reciproca tra primato e sinodalità a ogni livello della vita della Chiesa: locale, regionale e universale”. È una delle proposte contenute nel Documento di studio “Il vescovo di Roma”, in cui si fa presente la “necessità di un ministero […]
  • Unità dei cristiani: “la questione del primato non è più un problema, ma un’opportunità” 13 Giugno 2024
    “A differenza delle polemiche del passato, la questione del primato non è più vista semplicemente come un problema, ma anche come un’opportunità per una riflessione comune sulla natura della Chiesa e sulla sua missione nel mondo”. È quanto si legge nel Documento di studio “Il vescovo di Roma. Primato e sinodalità nei dialoghi ecumenici e […]
  • Papa Francesco: “i movimenti chiusi vanno cancellati, non sono ecclesiali” 13 Giugno 2024
    “I movimenti chiusi vanno cancellati, non sono ecclesiali”. Lo ha detto, a braccio, il Papa, ricevendo in udienza i partecipanti all’Incontro annuale con i Moderatori delle associazioni di fedeli, dei movimenti ecclesiali e delle nuove comunità, promosso dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita sul tema: “La sfida della sinodalità per la […]
  • Università salesiana: aperte le iscrizioni all’esame di ammissione per la Facoltà di scienze della comunicazione sociale 13 Giugno 2024
    Sono ufficialmente aperte le iscrizioni all’esame di ammissione per i corsi di Laurea e Laurea Magistrale in Comunicazione sociale, Media digitali e Cultura erogati dalla Facoltà di scienze della comunicazione sociale (Fsc) dell’Università pontificia salesiana per l’anno accademico 2024/2025. Per iniziare il percorso di studi in comunicazione in Fsc è necessario, infatti, sostenere un esame […]

Commenti recenti

     

    • 215:
    • 358:
    Giugno 2024
    L M M G V S D
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930

    Login