Sinodo per l’Amazzonia: “L’Amazzonia non è una merce”, “sinodo universale sul celibato e le donne”, i “seminari amazzonici”

Redazione1
di Redazione1 ottobre 20, 2019 21:38

Sinodo per  l’Amazzonia: “L’Amazzonia non è una merce”, “sinodo universale sul celibato e le donne”, i “seminari amazzonici”

Alla settima Congregazione generale del Sinodo per l’Amazzonia, dove hanno partecipato 174 padri sinodali, oltre ad alcuni uditori e uditrici, alla presenza del Papa, alcuni uditori hanno lanciato l’appello: L’Amazzonia “non può essere considerata come una merce”. La delimitazione e la protezione dei territori indigeni, affinché non vengano espropriati e depredati in nome delle attività estrattive minerarie o delle centrali idroelettriche. “La difesa della terra equivale alla difesa della vita”, hanno detto gli uditori, auspicando che i governi locali pongano fine alle ingiustizie nei confronti dei popoli nativi, spesso discriminati o “messi in vetrina”, non considerati come una cultura viva, con costumi, lingue e tradizioni proprie. “Anche la comunità internazionale deve intervenire concretamente per porre fine ai delitti perpetrati contro i nativi dell’Amazzonia, perché tale regione non può essere trattata come una merce”.

Tra le proposte presentate al Sinodo: “Un Sinodo universale” sul celibato. A chiederlo è uno dei 12 Circoli Minori del Sinodo per l’Amazzonia. Inizia ora il processo di elaborazione del documento finale, che verrà presentato a tutta l’assemblea in aula lunedì prossimo, 21 ottobre.  

In tutte le dodici sintesi è presente il tema dei cosiddetti “viri probati”, cioè dell’ordinazione sacerdotale di uomini sposati, riguardo al quale esistono in aula posizioni diversificate. “Alcuni padri sinodali – si legge ad esempio nel Circolo italiano A, che ha formulato la proposta – chiedono che in comunità cristiane con un cammino di fede consolidato siano ordinate persone mature, rispettate e riconosciute, di preferenza indigene, celibi o con una famiglia costituita e stabile, al fine di assicurare i sacramenti che garantiscono e sostengono la vita cristiana”. Tutto ciò, per venire incontro al desiderio delle popolazioni amazzoniche “di celebrare la santa Eucaristia in modo frequente e, possibilmente, stabile, come diritto irrinunciabile dei fedeli laici”.

Il diritto canonico, si ricorda inoltre nella sintesi, “permette che si richieda alla Santa Sede la dispensa dall’impedimento al sacramento dell’Ordine di un uomo legittimamente e validamente coniugato”. In particolare il diaconato permanente, ristabilito dal Vaticano II, mostra che “è possibile assumere con efficacia un impegno pastorale, sacramentale e familiare nella Chiesa. Altri padri sinodali considerano, invece, che “la proposta potrebbe ridurre il valore del celibato, o far perdere lo slancio missionario a servizio delle comunità più distante”. Dunque, taluni padri sinodali ritengono che “il tema dovrebbe essere sottoposto all’opinione di tutta la Chiesa” e suggeriscono “un Sinodo universale a riguardo”.

“Il Sinodo è un processo che si apre”, ha fatto notare mons. Mário Antônio da Silva, vescovo di Roraima, in Brasile, menzionando “la possibilità che persone mature, responsabili, riconosciute all’interno della propria comunità, possano essere ordinate”. “Se la proposta verrà approvata – ha concluso Fisichella – ci sarà da cercare di comprendere come può essere realizzata. Alcuni libri liturgici sono già stati tradotti in riti amazzonici: c’è già da decenni una riflessione in atto sulla teologia india e su una catechesi che possa svilupparsi secondo questo orientamento”.

Diaconato femminile e donne “coordinatrici di comunità”: sono due proposte relative alla questione della valorizzazione del ruolo delle donne nella Chiesa, “Le Conferenze episcopali dell’Amazzonia – si legge ancora nella sintesi – chiedano alla Santa Sede di creare un nuovo ministero istituito, di coordinatrici/coordinatori di comunità”. Tra le proposte per “un ruolo sempre più consolidato delle donne della Chiesa”, ha testimoniato suor Daniela Adriana Cannavina, figura anche il diaconato femminile: “Non vogliamo una replica di stampo clericalista – ha precisato la religiosa – e nemmeno un ruolo di potere. La vita religiosa è il luogo del servizio, non del potere”.

“Creare un osservatorio ambientale” in Amazzonia, per evitare i “peccati ecologici”. È una delle proposte emerse dal Sinodo per fronteggiare la crisi in atto, che si configura come vera e propria crisi di sistema. “Il peccato – ha spiegato mons. Fisichella rispondendo alle domande dei giornalisti sulla proposta, formulata durante i lavori, di introdurre accanto ai peccati tradizionali i “peccati ecologici” a danno della creazione e dell’ambiente – ha una dimensione unitaria, che poi ha diverse sfaccettature. Nasce dalla chiusura in se stesso, dall’individualismo: chi lo vive, rischia di morire di asfissia e di non rendersi conto che la natura, la vita, la relazionalità ci invitano ad uno sguardo più ampio.

“Creare seminari amazzonici”. È il “sogno” confidato ai giornalisti da mons. Rafael Cob García, vicario apostolico di Puyo, in Ecuador. Interpellato su quante siano le vocazioni sacerdotali in Amazzonia, Garcìa ha risposto che nella Regione panamazzonica ci si trova di fronte a “due difficoltà tra i candidati: i popoli indigeni fanno un grande sforzo per arrivare alla vocazione, sono veramente pochi quelli che arrivano a quel punto, molti si scoraggiano e se ne vanno”. L’altra grande difficoltà è “la comprensione della disciplina della Chiesa cattolica romana, che comprende il celibato”. Di qui la grande pertinenza dell’impegno del Sinodo per “individuare nuovi cammini a servizio della Chiesa”, nell’ottica di un’inculturazione che tenga presente come “la mentalità degli indigeni è diversa dalla cultura occidentale”.

 

 

 

Redazione da Ag. di I.

 

 

 

Redazione1
di Redazione1 ottobre 20, 2019 21:38


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • La figlia spirituale di Padre Pio che ha diffuso il culto di San Michele arcangelo
    La storia di Lina Fiorellini e della sua corrispondenza inedita con il santo di Pietrelcina Lina Fiorellini, originaria di Parma, nacque il 1892 e morì nel 1974. Lina aveva conosciuto Padre Pio da Pietrelcina fin dal 1919, ed era stata subito attratta dalla santità del frate del Gargano, tanto da trasferirsi appena possibile a San […]
    don Marcello Stanzione
  • Il sacerdote cappuccino che lottò contro il razzismo sulla via della canonizzazione
    Padre Stephen Eckert lavorò instancabilmente per l’uguaglianza razziale a Milwaukee Nato in Canada, padre Stephen Eckert si unì all’ordine cappuccino, venne ordinato nel 1896 e come primo incarico venne inviato a New York. Mentre era lì si innamorò degli afroamericani, e sentì il desiderio di servire le loro necessità spirituali, cosa rara nell’America dell’epoca. Questa […]
    Philip Kosloski
  • Sanremo, Festival delle donne: arrabbiarsi, ma per le cose sbagliate
    Dal “passo indietro” alla Novello, alla richiesta di esclusione del rapper Junior Cally, fino a Elettra Lamborghini e il twerking: le polemiche sul Festival di San Remo 2020 mettono al centro la donna … Sì, ma quale? Poi gli uomini ci dicono che siamo complicate. Dolcemente però, che altrimenti chi ci sente? Ma certe volte, […]
    Giovanna Binci
  • Genitori scoraggiati? Queste citazioni bibliche vi ricaricheranno
    Talvolta essere genitori è usurante. E allora, se siete scoraggiati, sfiniti, di tanto in tanto anche perduti, meditate queste parole della Bibbia. Esse contengono consigli che possono farvi dare veri e propri colpi di reni nella vostra vita quotidiana. Conoscete bene la scena: chiedete qualcosa a vostro figlio, lui vi ignora completamente. Sapete bene che […]
    Cerith Gardiner
  • Perché San Sebastiano è il santo patrono degli atleti?
    Non ha mai praticato uno sport, ma la sua straordinaria resistenza fisica lo ha reso un santo popolare tra gli atleti San Sebastiano è noto in tutto il mondo come il “santo patrono degli atleti”, ma perché? Ha mai partecipato a qualche evento sportivo? Si sa relativamente poco di questo santo, martire cristiano del III […]
    Philip Kosloski
  • Una inedita Chiara Lubich raccontata in un documentario tv (FOTO e VIDEO)
    A 100 anni dalla nascita, la fondatrice del Movimento dei Focolari viene ricordata per il dialogo ecumenico e l’economia di comunione da chi l’ha conosciuta di persona Tv2000, in occasione dell’anniversario della nascita di Chiara Lubich la fondatrice del Movimento dei Focolari, trasmette il documentario ‘Essere fuoco’ in onda mercoledì 22 gennaio ore 23 e […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Boom dei sandali realizzati dai monaci benedettini francesi
    Sono così richiesti che i religiosi non riescono a far fronte alla domanda Il nuovo anno è iniziato da pochissimo, ma i monaci benedettini del monastero di La Gard (Francia) sono già stati inondati di ordini per i loro sandali realizzati a mano. Dalla fondazione nel 2003, i religiosi del monastero di Sainte-Marie de La […]
    J.P. Mauro
  • I primi tre nomi di Gesù (secondo Matteo)
    La lettura del Vangelo secondo Matteo, nel tempo di Natale, ci fa scoprire tre nomi attribuiti a Gesù che rappresentano come uno scorcio inaugurale della sua esistenza, della sua missione e della sua identità. “Figlio di Davide”, “Emmanuele” e “Nazareno”: questi sono i tre nomi che il Vangelo secondo san Matteo dà a Gesù nei […]
    Jean-Michel Castaing
  • La Cappella Sistina di Madrid
    In un angolo del centro di Madrid si nasconde uno dei tesori custoditi meglio della capitale spagnola Nel pieno centro di Madrid, vicino a calle Fuencarral, circondata da negozi, bar e ristoranti alla moda, si nasconde una delle grandi meraviglie della capitale spagnola. Pochi conoscono questa piccola chiesa che fa angolo tra calle de la […]
    Alvaro Real
  • Come avere un figlio con la sindrome di Down ha cambiato la musica di questa rock star
    La nascita prematura del figlio Down di Cormac Neeson ha avuto un effetto profondamente positivo sul musicista Nel 2014 Cormac Neeson, del gruppo dell’Irlanda del Nord The Answer, è diventato padre per la prima volta. L’arrivo del figlio Dabhog ha cambiato non solo la sua prospettiva nella vita, ma anche la sua creatività. In un’intervista […]
    Cerith Gardiner

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 78:
    • 263:
    gennaio: 2020
    L M M G V S D
    « Dic    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  

    Login