Evangelizzazione e sinodalità. Mons. Coda: “Rilanciare il cammino della Chiesa a servizio della società”

Redazione1
di Redazione1 febbraio 23, 2019 09:13

Evangelizzazione e sinodalità. Mons. Coda: “Rilanciare il cammino della Chiesa a servizio della società”

E’ di fondamentale importanza il tema del convegno che si è aperto a Loppiano, promosso dal Movimento dei Focolari in Italia, in collaborazione con il “Centro Evangelii gaudium”, a cui hanno aderito oltre 40 vescovi italiani. Ha per tema “Nuova tappa dell’evangelizzazione e sinodalità”, nel segno di un deciso intento, ha precisato mons. Coda preside dell’Istituto, di soddisfare “l’esigenza di ritrovarsi insieme per avviare quello che Papa Francesco ha definito un processo sinodale che ci renda capaci di discernere comunitariamente le sfide dell’oggi, rilanciando un cammino di Chiesa a servizio della crescita della società con visione e concretezza”.

Un convegno, ha continuato Coda, che nasce con questo scopo: iniziare una riflessione, raccogliere esperienze diverse, aprire delle prospettive, cui confluisce il compito che a maggio dell’anno scorso, Papa Francesco, in visita a Loppiano, ha consegnato alla cittadella dei Focolari: mettere in pratica la “mistica del noi”, vivendo la “spiritualità di comunione che caratterizza l’esperienza del Movimento dei Focolari”.

Le molte adesioni dei vescovi italiani, ha sottolineato Coda, “mettono in evidenza l’esigenza di ritrovarsi insieme per avviare quello che Papa Francesco ha definito un processo sinodale per discernere comunitariamente le sfide dell’oggi. Un processo che vogliamo vivere alla luce della Parola di Dio e dell’insegnamento del Vaticano II, cogliendo le opportunità che questo tempo ci offre per mettere le basi di una nuova stagione di annuncio e di incarnazione del Vangelo. L’esigenza, dunque, di mettersi attorno a un tavolo, non per rimanere fermi ma per discernere le strategie di un cammino insieme con visione e prospettiva a servizio della società”.

Perché Papa Francesco insiste così tanto sulla “mistica del noi”? Cosa significa concretamente? Sono interrogativi, è la precisazione, da cui si evince la necessità che dalla sequela di Gesù come Chiesa scaturisca quella che lo stesso Francesco ha definito “l’amicizia sociale”: rigenerare i legami tra le generazioni, tra le diverse sensibilità culturali, tra le differenti espressioni e istanze della vita civile nel nostro Paese con una visione allargata alla fraternità universale.

Il nostro è un mondo che cammina irresistibilmente verso una interdipendenza sempre più intensa e solidale, è il proseguo; certamente questa spinta può avere come contro-reazione dei riflussi identitari in cui bisogna leggere l’esigenza giusta a mantenere e arricchire la propria identità ma profilandola nella direzione di un’identità ospitale, pronta all’accoglienza dell’alterità. Il Vangelo è il fermento di questo processo, un fermento al tempo stesso dell’identità e dell’apertura e dell’incontro, perché insegna ad affermare la dignità di ogni persona come un io non chiuso in se stesso ma che si ritrova pienamente dispiegato nel dono di sé, nell’amicizia con il tu entro lo spazio di vita del noi.

Nell‘ottica di questo processo sinodale, che tipo di laici, vescovi, sacerdoti, consacrati bisogna formare per questa spiritualità del noi? Questo passo nuovo nel cammino dell’evangelizzazione, è l’approfondimento, questo ritmo sinodale che la Chiesa è chiamata a prendere, questa necessità di amplificare le modalità della partecipazione e della corresponsabilità nella vita pubblica. Richiedono la formazione di persone che siano robustamente radicate nella loro identità e nella memoria della loro tradizione ma, al tempo stesso, aperte all’alterità e capaci e decisi a camminare insieme. Occorre avere quello che Papa Francesco ha chiamato il coraggio dell’alterità e la mistica della fraternità”. Ciò implica immaginare percorsi di formazione che aprano realisticamente i cuori e le menti a vivere creativamente questa realtà. È questo il punto critico della vita della Chiesa oggi.

Non possiamo più far conto, è l’impellente richiamo, su modelli di formazione formulati per altri tempi. Il vescovo in primis (ma con lui tutte le altre vocazioni ecclesiali) deve essere un esperto del discernimento comunitario, capace di costruire comunione e di aprire tavoli di dialogo. Papa Francesco ha parlato di “artigiani del discernimento comunitario” nella “scuola del popolo di Dio”, in cui tutte le vocazioni s’incontrano e dove il maestro è uno solo, il Signore Gesù.  

 

Redazione da Ag. di I.

Video della visita di Papa Francesco a Loppiano, convegno dei Focolari del maggio 2018:

 

Redazione1
di Redazione1 febbraio 23, 2019 09:13


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • Sterilità: quali sono le altre fecondità della coppia?
    Quando i coniugi non riescono ad avere un figlio, spesso si domandano perché il Signore li abbia uniti. E se la fecondità non si riducesse solo al generare figli?  di padre Alain Bandelier I coniugi che non riescono a concepire un figlio si chiedono spesso: per che scopo? Per quale frutto? Alla fine qual è […]
    Edifa
  • Come fare più spazio allo stupore nella propria vita?
    Qualunque età abbiamo, dobbiamo rendere lode per il Creato e crescere nella capacità di vedere il mondo come un dono di Dio di Christine Ponsard Ogni giorno, quotidiani, radio e televisione effondono ondate di lamentele su varie catastrofi, al punto che rischiamo di dimenticare di saperci stupire. Si dice che le belle storie “non vendono”, […]
    Edifa
  • Padre Maurizio Botta: “Io sono stanco della parola Vangelo!” (VIDEO)
    Ecco la prima catechesi del mattino di sabato 19 ottobre scorso, a San Paolo Fuori le Mura. E’ di Padre Maurizio, Vice parroco a Santa Maria in Vallicella, Prefetto dell’Oratorio secolare San Filippo Neri, da alcuni anni collabora anche con l’Ufficio catechistico della Diocesi di Roma. E’ un sacerdote e la prima cosa che colpisce […]
    Paola Belletti
  • Statuine e riti indigeni al Sinodo? Ecco cosa non avete ancora letto
    Preparavamo quest’intervista da quasi una settimana: il vile attentato alla sensibilità religiosa delle delegazioni amazzoniche pellegrine a Roma (delitto contro il Diritto Canonico e contro la legge non scritta dell’ospitalità) ha reso piú complessi i contatti e gli scambi, ma ora possiamo offrirvi il resoconto di una conversazione intensa e utile a capire molte cose. […]
    Giovanni Marcotullio
  • Sister Gerard Fernandez, 35 anni a pregare coi condannati a morte a Singapore
    Riconosciuta dalla BBC tra le 100 donne fonte d’ispirazione del 2019, questa suora cattolica ha visto un barlume di speranza nei cuori macchiati dei crimini più atroci. Sono gli ultimi mesi di questo 2019 e qualcuno comincia a fare bilanci e scattare foto ricordo. La BBC, ad esempio, ha stilato un elenco di 100 donne […]
    Annalisa Teggi
  • Vale la pena andare al cinema per vedere “Grazie a Dio”? Un alto prelato lo raccomanda
    La pellicola nei cinema dal 17 ottobre racconta gli abusi di un prete della diocesi di Lione e il processo che vede implicato anche il cardinale Barbarin, suo superiore Una voce in controtendenza nella Chiesa sul film “Grazie a Dio“. La pellicola del regista François Ozon, dal 17 ottobre nei cinema di tutta Italia, è […]
    Gelsomino Del Guercio
  • 4 miti sulla castità che ci hanno perseguitato tutta la vita
    di Daniel Torres Cox Se oggi si celebrasse una festa della sessualità, sicuramente nessuno inviterebbe a ballare la castità. Sarebbe una di quelle che appena arrivano a una festa vengono guardate con la coda dell’occhio mentre la gente continua a farsi i fatti propri. Viene ignorata, fingendo che non ci sia. Non è decisamente popolare. […]
    Catholic Link
  • Un sacerdote autistico offre consigli ai penitenti autistici e ai loro confessori
    Oltre al nervosismo abituale, ci sono le nostre difficoltà sensoriali o sociali, ma questi suggerimenti possono aiutare Le persone affette da autismo rappresentano tra l’1,5% e il 2% della popolazione. Io faccio parte di quel gruppo. Con l’aumento della consapevolezza dell’autismo, si sta sviluppando, seppur lentamente, anche una maggiore sensibilità pastorale nei confronti delle nostre […]
    Padre Matthew Schneider, LC
  • Il metodo di un francescano per vincere alla lotteria
    Aveva un dono molto particolare ed ha voluto condividerlo Nella chiesa dei Cappuccini a Roma, Santa Maria della Concezione, tra il 1831 e il 1846 viveva un frate di nome Pacifico molto popolare e cercato dalla gente, non tanto per il suo carisma da bravo francescano, ma perché aveva un dono molto particolare: era capace […]
    Maria Paola Daud
  • Il consiglio di San Giovanni Paolo II per i momenti in cui la vita è stressante
    di Brenton Cordeiro Se la vostra vita è piena di ansia e tensione, una soluzione ovvia è offrire quello che state passando a Cristo nella preghiera. In un bellissimo podcast, il dottor Edward Sri ci mostra come possiamo farlo riprendendo la famosa frase di Papa San Giovanni Paolo: “Non abbiate paura… Spalancate le porte a […]
    Catholic Link

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 1043:
    • 1015:
    ottobre: 2019
    L M M G V S D
    « Set    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  

    Login