Cattolici e politica. Appello di Bassetti: “Mai come oggi è fondamentale ricucire e ricostruire” per “guarire l’Italia e l’Europa”

Redazione1
di Redazione1 gennaio 19, 2019 10:26

Cattolici e politica. Appello di Bassetti: “Mai come oggi è fondamentale ricucire e ricostruire” per “guarire l’Italia e l’Europa”

Fermenti e tensioni diffusi rendono in atto contraddittorie, lacunose e inefficaci le varie forze politiche e sociali sia in Italia che in Europa. Sono fonte di confusione e incertezza che suscitano insoddisfazione, disinteresse e preoccupazione per il futuro. E la mancanza di prospettive produce inquietudini sociali che possono portare ad esiti imprevedibili e non facili da governare. Da parte della Chiesa giungono appelli rivolti ad una maggiore assunzione di responsabilità per i cattolici impegnati in politica: cosa che si impone per una svolta che eviti il precipizio. E’ conforme a questa linea un intervento del card. Bassetti.

 “Il XX secolo ha avuto come collante il cattolicesimo democratico, che trae la sua ispirazione dalla fede e dal rapporto che alcuni uomini e donne hanno avuto con il cristianesimo”. Lo ha messo in evidenza il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, presentando al Senato il libro “I miei santi in Paradiso”, scritto da mons. Leonardo Sapienza e dal giornalista Roberto Rotondo in occasione del centenario della nascita di Andreotti.

“Un rapporto intenso, fermissimo, fecondo”, ha commentato il cardinale: “Così fecondo da attraversare quasi tutto il secolo: dall’appello ai liberi e forti di don Luigi Sturzo del 1919 fino alla morte recente di quegli uomini come Andreotti che a quell’appello, in qualche modo, si sono sempre rifatti. Uomini diversi, con inclinazioni e attitudini differenti, ma che avevano una storia politica in comune la cui paternità risaliva anche a quell’appello di don Luigi Sturzo di cui proprio in questi giorni 

celebriamo il centenario”.

Nel volume edito dalla Lev, ha fatto notare Bassetti, “c’è una lunga carrellata di uomini – e anche di una donna –

che sono stati protagonisti indiscussi del secolo scorso: da Giorgio La Pira a don Primo Mazzolari, da don Carlo Gnocchi a don Zeno Saltini, da Papa Pio XII a Paolo VI, da San Giovanni Paolo II fino a Santa Teresa di Calcutta e San Pio da Pietrelcina. E ancora don Giuseppe Canovai, San Escrivà de Balaguer e il Beato Alvaro del Portillo”. “Una complessa ragnatela di esperienze, storie e rapporti umani – l’ha definita il porporato – che Andreotti ha tessuto già dalla fine degli anni Trenta, caratterizzata da una gravissima crisi economica e dallo sviluppo di alcuni regimi dittatoriali.

“In quell’epoca così violenta e carica di falsi profeti crescevano grandi personalità, grandi

uomini di Dio, tenaci nel servizio e

ardenti nella missione, che avrebbero dato vita, ad un cattolicesimo politico italiano basato

sull’umanesimo cristiano”, ha proseguito Bassetti: “Una civiltà  sulla dignità incalpestabile della persona umana.

“Oggi come ieri, la nostra missione evangelizzatrice si traduce nell’annunciare al mondo intero la luce redentrice del Cristo, come scrivono Sapienza e Rotondo, nel ricucire in modo più giusto e democratico il tessuto sociale del Paese”. Tutte le personalità, laici o consacrati, che entrano in contatto con Andreotti, per Bassetti “hanno un elemento in comune: sono accomunati da un’enorme capacità di capire e rispondere alle sofferenze del popolo. Ma poi durante e dopo la Seconda guerra

mondiale, quando l’Italia era sommersa dalle macerie, questi uomini di fede sono stati accanto al popolo e lo hanno aiutato concretamente a ‘mettere un mattone sull’altro nella ricostruzione sociale e morale del Paese’”.

“Mai come oggi è fondamentale saper coniugare questi due verbi: ricostruire e ricucire”, è il messaggio di Bassetti, “Ricostruire ciò che è distrutto. Ricucire ciò che è strappato. Ricostruire e ricucire con fede, con coraggio, con speranza, per poter “Guarire l’Italia, guarire l’Europa”. Un compito da affidare ai cattolici impegnati in politica, è stato l’appello del Presidente della Cei, nell’’intervento alla presentazione del volume “I miei santi in Paradiso”, che “non è solo un libro su Andreotti, ha precisato, ma ci fornisce la caratura spirituale e

culturale di una generazione di cattolici”, meritevole per aver ricostruito l’Italia dopo le macerie della guerra e aver dato una dignità internazionale ad un Paese sconfitto e distrutto”.

“Lasciatemi dire grazie a quella generazione di cattolici che, con grande lungimiranza, si sono battuti per collocare l’Italia “in un’Europa libera, democratica e di pace. Assegnandole all’inizio quei valori di carità e solidarietà che provengono dalle radici cristiane del continente europeo”. Il porporato ha concluso auspicando che “questa missione di pace e solidarietà sia ancora il cammino del futuro” citando le parole di una lettera che La Pira scrisse ad Andreotti nel 1972: dopo aver evocato la “Madonna” come “guaritrice delle nazioni”, La Pira scrive che occorre “guarire l’Italia e cooperare in modo essenziale alla guarigione dell’Europa – tutta – e del mondo”.

 

 

 

 

Redazione, da Ag. di I.

 

 

 

 

 

Redazione1
di Redazione1 gennaio 19, 2019 10:26


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • “Padre Pio ha scritto delle profezie sulla fine del mondo. Eccole”. State attenti ai messaggi falsi!
    In tempo di Coronavirus, i frati di San Giovanni Rotondo smentiscono con decisione gli annunci catastrofici attribuiti al santo di Pietrelcina «In questo periodo di ansia e di preoccupazione dilaganti, sono state diffuse nuovamente alcune profezie apocalittiche attribuite a san Pio da Pietrelcina, che sarebbero state rivelate ad alcuni sedicenti figli spirituali quando il santo […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Ecco come celebrare in casa la quinta domenica di Quaresima
    Nei giorni e nelle settimane a venire, in parecchi fra noi saremo legittimamente impediti a partecipare alla messa domenicale. Ecco perché Aleteia si è mobilitata per proporvi, col concorso della rivista internazionale Magnificat, di santificare la V domenica di Quaresima con una celebrazione della Parola di Dio. Indicazioni per l’uso: Se si è soli, è […]
    Aleteia
  • Il vescovo di Pinerolo prima di essere intubato: “Pregate per me”
    L’ultimo messaggio di monsignor Derio Olivero è un accorato saluto alla sua diocesi. Sono oltre cinquanta i religiosi morti dall’inizio della pandemia «Purtroppo mi intubano per almeno 10 giorni. Fai pregare per me». Questo il messaggio che il vescovo di Pinerolo Derio Olivero ha inviato al vicario generale della diocesi, don Gustavo Bertea. Positivo al […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Niente lavanda dei piedi e messa crismale, Via Crucis a San Pietro: come cambia la Pasqua
    Ecco come si svolgeranno quest’anno i riti guidati da Papa Francesco: dalla Domenica delle Palme alla notte di Pasqua, tutte le novità L’emergenza coronavirus stravolge i riti pasquali officiati da Papa Francesco. Le indicazioni ufficiali di come come potranno o dovranno essere celebrati, sono state diffuse mercoledì scorso tramite un apposito decreto dalla Congregazione del […]
    Gelsomino Del Guercio
  • Le vittime del coronavirus a cui nessuno pensa
    A tu per tu con don Pietro Sigurani, il prete dei poveri Il coronavirus sta mietendo vittime in tutto il mondo, non solo rubando vite, ma anche facendo danni enormi a livello economico, colpendo le fasce di popolazione più deboli. La conseguenza pratica? La crescita esponenziale dei poveri, di persone che non hanno di che […]
    Silvia Costantini
  • Il memento mori nell’arte: teschi, scheletri e frutta putrefatta per ricordarci la vanità della vita
    Nei secoli scorsi la mortalità era un pensiero costante, ma questi utili promemoria dell’inevitabilità della morte restano un tema artistico popolare anche oggi Con l’avvicinarsi della Quaresima, i pensieri cattolici si volgeranno alla morte – e alla resurrezione. In passato erano pensieri costanti, e la loro espressione più comune era il memento mori, ovvero “ricorda […]
    Lucien de Guise
  • Il Vaticano trasforma una vasta collezione di manoscritti in libri da colorare
    Nell’ultimo decennio, i Musei Vaticani hanno lavorato diligentemente per digitalizzare la loro vasta collezione di oltre 82.000 manoscritti, perché il mondo potesse condividere la storia universale dell’umanità. Questi manoscritti digitali, circa 20.000 dei quali già disponibili, sono una risorsa dal valore inestimabile sia per gli storici che per i semplici amatori, perché possono essere esaminati […]
    J.P. Mauro
  • Coronavirus: accorato appello di Pupi Avati contro la TV spazzatura
    “Far crescere culturalmente il paese”, chiede il regista In questo periodo di isolamento forzato, il regista bolognese Pupi Avati, uno dei personaggi più significativi del panorama cinematografico italiano e internazionale, ha scritto una commovente lettera appello indirizzata alla Rai e ai media in generale, perché approfittino di questo momento di grande incertezza per riscoprire la […]
    Silvia Costantini
  • Mattarella: “L’Europa comprenda la minaccia, prima che sia troppo tardi”
    Il discorso del Presidente della Repubblica: “Nostro senso di responsabilità ammirato in tutto il mondo” “Unita’ e coesione sociale sono indispensabili in questa condizione”. Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in un messaggio alla nazione. “Vorrei ringraziare tutti voi. I sacrifici di comportamento che le misure indicate dal Governo richiedono a tutti sono accettati con grande senso […]
    Dire - Agenzia di Stampa Nazionale
  • Ruth, la missionaria colombiana in Africa che lotta contro il Coronavirus
    La minaccia del coronavirus è una delle situazioni più difficili che ha dovuto vivere suor Ruth, salesiana di Don Bosco dal 2006 in missione nel continente africano “Preghiamo che il virus non arrivi qui. Questa pandemia è davvero minacciosa, soprattutto per i Paesi africani”. Così diceva qualche tempo fa riferendosi alla pandemia mondiale di coronavirus […]
    Lucía Chamat

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 149:
    • 218:
    marzo: 2020
    L M M G V S D
    « Feb    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

    Login