Papa Francesco incontra mons. Guglielmo Giombanco, il nuovo Vescovo di Patti

Redazione1
di Redazione1 giugno 25, 2017 14:37

Papa Francesco incontra mons. Guglielmo Giombanco, il nuovo Vescovo di Patti

L’incontro a Roma di Mons. Giombanco con Papa Francesco, ci sembra una felice occasione per richiamare le fasi salienti che hanno segnato l’Ordinazione episcopale del prelato siciliano e l’inizio del suo mandato vescovile.

Nella giornata di apertura dei lavori della Conferenza Episcopale Italiana, Papa Francesco con Giombanco lunedì 22 Maggio 2017, Papa Francesco ha incontrato il nuovo Vescovo di Patti, mons. Guglielmo Giombanco, da lui incaricato a svolgere l’impegnativo compito pastorale mentre svolgeva il ruolo di Vicario generale della Diocesi di Acireale.

Ora, richiamando con piacere i momenti più significativi di questa importante e gioiosa vicenda ecclesiale riguardante la Diocesi pattese, ci piace ricordare che, a seguito della nomina di mons. Giombanco, il 20 aprile 2017, nel Santuario della Madonna del Tindari,  si è svolta la solenne celebrazione liturgica, durante la quale gli è stata conferita l’Ordinazione episcopale, a cui hanno partecipato tutti i vescovi siciliani .

OrdinEpis 20apr17 (24)°Queste alcune delle sue commosse parole, espresse subito dopo il solenne rito dell’Ordinazione, che meritano di essere rivisitate.

“Fratelli ed amici,
al termine della suggestiva e commossa celebrazione, esprimo il mioSantuari Tindari° C vivo ringraziamento innanzitutto a Dio, per il dono della vita, della fede, del presbiterato e adesso anche dell’episcopato. È Lui che, tramite la benevolenza del Santo Padre Francesco, al quale va il mio grato pensiero, mi ha chiamato al servizio episcopale in questa Chiesa di Patti, che ho già iniziato ad amare”.

OrdinEpis 20apr17 (62)°“Grazie a voi tutti qui presenti popolo santo di Dio. Ringrazio di cuore gli Arcivescovi e Vescovi che hanno invocato lo Spirito ed hanno imposto le mani sul mio capo, e con la loro presenza hanno testimoniato la fraternità apostolica. Grazie alle Autorità qui presenti e a tutti coloro che hanno offerto il loro generoso e cordiale contributo per l’organizzazione di questo momento importante della nostra storia ecclesiale”.

“Rendo grazie a Dio per la Chiesa di Patti, che ha ricevuto ottimi semi nei solchi della sua storia, anche per l’infaticabile zelo dei Pastori che l’hanno guidata. Dobbiamo essere grati a mons. Carmelo Ferraro e a mons. Ignazio Zambito, per il servizio episcopale esercitato con generosità e passione.
Rendo grazie a Dio per il presbiterio di questa Chiesa: unito da vincoli di cordiale e sincera fraternità e dedito al OrdinEpis 20apr17 (3)°ministero con grande disponibilità”.

“Permettetemi di ringraziare la Chiesa di Acireale, nella quale sotto la guida di testimoni credibili, di pastori appassionati, di maestri veri, ho imparato ad amare la Chiesa. Sono grato ai Vescovi che mi sono stati padri e mi hanno aiutato a crescere come uomo e come sacerdote…”

Inoltre, rivisitando i momenti iniziali del suo ministero pastorale, ci piace anche ricordare il giorno di sabato 22 aprile 2017, quando, accolto da numerosi fedeli, dalle Autorità civili e militari, da Presbiteri e rappresentanti di Gruppi ed Associazioni, Mons. Guglielmo Giombanco ha fatto il suo ingresso a Patti per iniziare il suo ministero pastorale. A conclusione del suggestivo e festoso corteo, che si è snodato da piazza Marconi alla Cattedrale, il nuovo Vescovo ha presieduto il solenne pontificale con cui ha preso possesso della Diocesi assegnatagli da Papa Francesco .

Ingresso in Patti°Queste alcune frasi della sua calorosa omelia espessa per l’occasione.
“Con grande gioia celebro per la prima volta l’Eucaristia, memoria del Signore Risorto, in questa Chiesa Cattedrale di Patti, dedicata a S. Bartolomeo, che è il tempio principale della Chiesa locale. Essa è il segno di unità quale luogo privilegiato di incontro del Popolo di Dio, che vi si raccoglie intorno al proprio Vescovo per ascoltarne la Parola, cantare le lodi di Dio e celebrare i divini misteri…” “…Il messaggio è evidente: ci Patti Seminario 2°R Cviene dal Signore risorto, testimoniato dagli Apostoli e poi dalla Chiesa di sempre, da cui sgorga il dono dello Spirito Santo”.

 

 

 

Redazione

Redazione1
di Redazione1 giugno 25, 2017 14:37


www.libreriadelsanto.it

RSS aleteia

  • La mirabile moltiplicazione delle monache di Boulaur
    Alla fine degli anni 1970, le suore cistercensi dell’abbazia di Boulaur (Gers) si contavano sulle dita di una mano. Sono vicine di casa della famiglia di Claire de Castelbajac, e vi intrattengono da sempre vincoli di amicizia. Gli incontri e le preghiere sarebbero sbocciati in un’incredibile primavera. È una pioggia di occhiolini che da quarant’anni […]
    Bérengère Dommaigné
  • Esther, guarita da un cancro e vivificata dalla preghiera
    Proprio un anno fa Esther, colpita da un cancro al seno, riceveva l’Unzione degli infermi. Oggi rende grazie per la guarigione, per la preghiera della sua comunità parrocchiale e per la sua rinascita in Cristo. «Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò» (Mt 11,28), twittava all’inizio di gennaio […]
    Mathilde De Robien
  • 10 cose che ho imparato grazie ai miei cinque figli
    Al giorno d’oggi le famiglie numerose non sono di moda. Dire che ho cinque figli mi ha trasformata nella destinataria di espressioni di stupore e a volte di disapprovazione. Non manca mai qualcuno che dica “Siete pazzi”, al che rispondiamo sempre di sì, perché bisogna davvero essere un po’ folli per avventurarsi nel mondo delle […]
    María Verónica Degwitz
  • Crollo delle adozioni in Italia: tra nazionalismi e politiche da “ultima spiaggia”
    Crollano le adozioni nel nostro paese che si attestano sotto quota 1000 per la prima volta: pesano nazionalismi, instabilità di governo, ma anche politiche da “ultima spiaggia” che non tengono conto dei diritti dei bambini in primis. Nel mondo che mercifica i bambini, che li rende prodotti pre-confezionati con gli ingredienti e le avvertenze sempre […]
    Giovanna Binci
  • Non “fare” la preziosa, perché tu sei preziosa!
    Nella castità, prima patita e poi ammirata e sempre più compresa, ho scoperto l’amore. di Antonio e Luisa San Valentino è passato da pochi giorni. Per me e Luisa non è solo la ricorrenza della festa degli innamorati. Per noi è una data importante anche per la nostra personale storia d’amore. Ne approfitto per condividere […]
    Matrimonio cristiano
  • Nelle Filippine niente strette di mano allo scambio del segno della pace, mentre la paura per il coronavirus aumenta
    La Chiesa cattolica ha diffuso linee guida per ostacolare la diffusione della malattia In risposta alla minaccia del coronavirus, la Chiesa cattolica delle Filippine ha diffuso delle linee guida consigliando ai fedeli che vanno a Messa di evitare di stringersi la mano durante lo scambio della pace e di tenersi per mano quando si recita […]
    Padre Atilano Fajardo
  • Ambasciatori di una Chiesa missionaria
    La decisione del Papa di inserire un anno di missione nel curriculum formativo del personale diplomatico della Santa Sede La decisione papale di inserire nel curriculum formativo del personale diplomatico al servizio delle nunziature un anno da trascorrere in terra di missione arriva a pochi mesi dall’annuncio che lo stesso Francesco aveva fatto nel discorso […]
    Andrea Tornielli
  • Bambino di 5 anni lancia la sorellina dalla finestra e salva la sua famiglia dalle fiamme
    Noah si è svegliato e ha visto che la sua stanza era piena di fuoco e fumo. Aveva a disposizione solo una finestra, e non ha esitato “Avevamo saputo di bambini che avvertono la famiglia del fatto che è scoppiato un incendio, ma mai di un bambino di 5 anni che abbia agito in questo […]
    Dolors Massot
  • Puoi vedere negli altri… solo ciò che hai nel cuore!
    C’era una volta un vecchio saggio seduto ai bordi di un’oasi all’entrata di una città del Medio Oriente.​ Un giovane si avvicinò e gli domandò: “Non sono mai venuto da queste parti. Come sono gli abitanti di questa città?”​ L’uomo rispose a sua volta con una domanda: “Come erano gli abitanti della città da cui […]
    Don Giovanni Benvenuto
  • San Valentino per ritardatari: potete recuperare il 2 maggio!
    San Valentino, sì, ma quale? Se non avete festeggiato il 14 febbraio, se vi siete dimenticati, se dovete rimediare, ecco la storia che potrebbe salvarvi e l’occasione per recuperare è il 2 maggio! C’era una volta San Valentino. Era un pio cristiano di cui si sa poco o nulla, a parte il fatto che era […]
    Una penna spuntata

Messina Religiosa su FaceBook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

RSS Sir

Commenti recenti

     

    • 166:
    • 283:
    febbraio: 2020
    L M M G V S D
    « Gen    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    242526272829  

    Login